[v7]{class="badge informative" title="Applicabile solo a Campaign Classic v7"}

Configurazioni aggiuntive mc-additional-configurations

Monitorare le soglie monitoring-thresholds

È possibile configurare le soglie di avviso (arancione) e di avviso (rosso) degli indicatori visualizzati nella Livello di servizio del Centro messaggi e Tempo di elaborazione del Centro messaggi rapporti (fare riferimento a Accedere ai rapporti di messaggistica transazionale).

A questo scopo, segui la procedura indicata di seguito:

  1. Apri la procedura guidata di distribuzione su istanza di esecuzione.

  2. Vai a Message Center pagina.

  3. Utilizzare le frecce per modificare le soglie.

NOTE
Il numero di eventi in attesa nella coda viene visualizzato nel Indicatori di sistema sezione della pagina di monitoraggio dei processi di Adobe Campaign. Per ulteriori informazioni sulla procedura guidata di distribuzione, fare riferimento a questa sezione.

Eliminare gli eventi purging-events

È possibile utilizzare procedura guidata di distribuzione per configurare la durata di memorizzazione dei dati nel database.

La rimozione degli eventi viene eseguita automaticamente dall' Flusso di lavoro di pulizia database. Questo flusso di lavoro elimina gli eventi ricevuti e memorizzati nelle istanze di esecuzione e gli eventi archiviati in un'istanza di controllo.

Utilizzare le frecce appropriate per modificare le impostazioni di rimozione.

Impostazioni di eliminazione degli eventi in un'istanza di controllo:

Impostazioni di eliminazione degli eventi in un'istanza di esecuzione:

Per ulteriori informazioni sul flusso di lavoro di pulizia del database, consulta questa sezione.

Flussi di lavoro tecnici technical-workflows

Prima di distribuire modelli di messaggi transazionali, è necessario assicurarsi che i flussi di lavoro tecnici sull’istanza di controllo e sulle diverse istanze di esecuzione siano stati effettivamente creati e avviati.

I vari flussi di lavoro tecnici relativi alla messaggistica transazionale (Centro messaggi) sono suddivisi tra l’istanza di controllo e le istanze di esecuzione.

Controllare i flussi di lavoro delle istanze control-instance-workflows

Nell’istanza di controllo, indipendentemente dal fatto che siano registrate una o più istanze di esecuzione, è necessario creare un flusso di lavoro di archiviazione per ogni istanza Message Center execution instance account esterno. Fai clic su Create the archiving workflow per creare e avviare il workflow.

Questi flussi di lavoro sono quindi accessibili da Amministrazione > Produzione > Centro messaggi cartella. Una volta creati, i flussi di lavoro di archiviazione vengono avviati automaticamente.

Flussi di lavoro dell’istanza di esecuzione execution-instance-workflows

Nelle istanze di esecuzione, è possibile accedere ai flussi di lavoro tecnici per la messaggistica transazionale da Amministrazione > Produzione > Centro messaggi cartella. Devi solo avviarli. I flussi di lavoro nell’elenco sono:

  • Processing batch events (nome interno: batchEventsProcessing ): questo flusso di lavoro ti consente di suddividere gli eventi batch in una coda prima che siano collegati a un modello di messaggio.

  • Processing real time events (nome interno: rtEventsProcessing ): questo flusso di lavoro ti consente di suddividere gli eventi in tempo reale in una coda prima che vengano collegati a un modello di messaggio.

  • Update event status (nome interno: updateEventStatus ): questo flusso di lavoro ti consente di attribuire uno stato all’evento.

    Sono disponibili i seguenti stati dell’evento:

    • Pending : l’evento è in coda. Non è ancora stato assegnato alcun modello di messaggio.
    • Pending delivery : l’evento è in coda, gli è stato assegnato un modello di messaggio e viene elaborato dalla consegna.
    • Sent : questo stato viene copiato dai registri di consegna. Significa che la consegna è stata inviata.
    • Ignored by the delivery : questo stato viene copiato dai registri di consegna. Significa che la consegna è stata ignorata.
    • Delivery failed : questo stato viene copiato dai registri di consegna. Significa che la consegna è non è andata a buon fine.
    • Event not taken into account : impossibile collegare l’evento a un modello di messaggio. L’evento non verrà elaborato.

Pianificazione del flusso di lavoro di archiviazione

Evita di modificare workflow di archiviazione pianificazione in esecuzione sull'istanza di controllo. In caso contrario, alcuni dati di tracciamento estratti dall’istanza di esecuzione potrebbero andare persi.

Se si modifica la pianificazione del flusso di lavoro di archiviazione, è necessario modificare anche workflow di tracciamento pianifica l’istanza di esecuzione in modo che corrisponda alla pianificazione del flusso di lavoro di archiviazione nell’istanza di controllo.

Configurare più brand configuring-multibranding

Questa sezione descrive una soluzione per configurare il tracciamento e gli URL delle pagine mirror per marchio, per i messaggi transazionali in Adobe Campaign.

Prerequisiti prerequisites

  • Tutti gli host devono essere aggiunti al file di configurazione dell’istanza (config-<instance>.xml).
  • A ogni marchio deve essere assegnato un sottodominio.
  • Se il tracciamento web viene eseguito su pagine HTTPS, è necessario disporre di un certificato HTTPS per tutti i brand.

Per configurare il multibranding, è necessario configurare sia le istanze di esecuzione che l’istanza di controllo.

Istanza di esecuzione execution-instance

Nelle istanze di esecuzione, segui i passaggi seguenti:

  1. Crea un account esterno per marchio.

    note note
    NOTE
    Scopri come creare un account esterno di tipo istanza di esecuzione in questa sezione.
  2. Estendere lo schema nms:extAccount per aggiungere l'URL di tracciamento:

    code language-none
    <attribute advanced="true" desc="URL of the tracking servers" label="Tracking server URL"
    length="100" name="trackingURL" type="string"/>
    
    note note
    NOTE
    Scopri come estendere uno schema esistente in Estensione di uno schema sezione.
  3. Modificare il modulo nms

    code language-none
    <container label="Message domain branding" type="frame">
         <static type="help"> These parameters are used to override the DNS alias and addresses used during message delivery. When not populated, the values of the 'NmsServer_MirrorPageUrl' and 'NmsEmail_DefaultErrorAddr' options are used.</static>
         <input xpath="@mirrorURL"/>
         <input xpath="@trackingURL"/>
         <input img="nms:sendemail.png" menuId="deliveryMenuBuilder" type="scriptEdit">
                xpath="errorAddress"/>
       </container>
    
  4. Modificare le opzioni NmsTracking_OpenFormula e NmsTracking_ClickFormula per utilizzare il conto esterno anziché un'opzione globale.

    Per eseguire questa operazione, sostituisci:

    code language-none
    <%@ include option='NmsTracking_ServerUrl' %>
    

    con:

    code language-none
    <%@ value object="provider" xpath="@trackingURL" %>
    
    note important
    IMPORTANT
    Queste modifiche potrebbero causare conflitti durante l'aggiornamento. Potrebbe essere necessario unire manualmente queste formule con la nuova versione.

Istanza di controllo control-instance

Nell’istanza di controllo, devi collegare i modelli di consegna e gli account esterni.

A questo scopo, segui la procedura indicata di seguito:

  1. Crea un account esterno per marchio con lo stesso nome interno definito nel istanza di esecuzione (passaggio 1).

  2. Crea un modello di consegna predefinito per marchio.

    note note
    NOTE
    Scopri come creare un modello di consegna in questa sezione.
  3. Nel modello di consegna di Properties, imposta il routing sull’account esterno del brand.

recommendation-more-help
601d79c3-e613-4db3-889a-ae959cd9e3e1