[Solo on-premise/ibrido]{class="badge yellow" title="Applicabile solo alle distribuzioni on-premise e ibride"}

Prerequisiti per installare Campaign su Linux prerequisites-of-campaign-installation-in-linux

Prerequisiti software software-prerequisites

Questa sezione descrive i passaggi di configurazione preliminari necessari prima di installare Adobe Campaign.

La configurazione tecnica e software necessaria per l’installazione di Adobe Campaign è descritta nella Matrice di compatibilità.

Come promemoria, è necessario installare e configurare correttamente i seguenti componenti:

NOTE
Per installare una build inferiore o uguale a 8709 sulle piattaforme CentOS 7 e Debian 8, è necessario abilitare il modulo apache access_compat.

Librerie libraries

Per installare Adobe Campaign in Linux, assicurati di avere il librerie richiesto.

  • La libreria C deve essere in grado di supportare la modalità TLS (Thread Local Storage). Questa modalità è attiva nella maggior parte dei casi tranne che con alcuni kernel per i quali il supporto Xen è stato disabilitato.

    Per verificarlo, puoi usare il comando uname -a | grep xen per esempio.

    Se il comando non restituisce alcun elemento (riga vuota), significa che la configurazione è corretta.

  • È necessaria la versione OpenSSL 1.0.2. o superiore.

    Per le distribuzioni RHEL 7/8, è richiesta la versione 1.0 di OpenSSL.

  • Per utilizzare Adobe Campaign, è necessario disporre del libicu libreria installata.

    Le seguenti versioni di libicu sono supportati (32 bit o 64 bit):

    • 7/8, CentOS 7: libicu50
    • Debian 8: libicu52
    • Debian 9: libicu57

    Per utilizzare Adobe Campaign, è necessario che sia installata la libreria libc-ares. In RHEL/CentOS, esegui il seguente comando:

    code language-none
    yum install c-ares
    

    Su Debian:

    code language-none
    aptitude install libc-ares2
    

Selinux selinux

Quando viene utilizzato, il modulo SELinux deve essere configurato correttamente.

Per eseguire questa operazione, accedere come radice e immettere il comando seguente:

echo 0 >/selinux/enforce

Inoltre, nella sezione /etc/sysconfig/httpd file, è stata aggiunta la seguente riga per fare riferimento allo script di configurazione dell’ambiente Adobe Campaign:

. ~neolane/nl6/env.sh

In RHEL e CentOS, quando SELinux è abilitato sono stati notati problemi di compatibilità con i livelli client dei database. Per garantire il corretto funzionamento di Adobe Campaign, si consiglia di disabilitare SELinux.

Applica il seguente processo:

  • Modifica il file /etc/selinux/config

  • Modificare la linea SELINUX come segue:

SELINUX=disabled

Font per le statistiche MTA fonts-for-mta-statistics

Affinché i rapporti sulle statistiche MTA (nms/fra/jsp/stat.jsp) vengano visualizzati correttamente, aggiungere i caratteri.

In Debian, aggiungere il comando:

aptitude install xfonts-base xfonts-75dpi ttf-bitstream-vera ttf-dejavu

In Redhat, utilizzate il seguente comando:

  • Per CentOS/RHEL 7:

    code language-none
    yum install xorg-x11-fonts-base xorg-x11-fonts-75dpi bitstream-vera-fonts dejavu-lgc-fonts
    
  • per RHEL 8:

    code language-none
    dnf install xorg-x11-fonts-misc xorg-x11-fonts-75dpi dejavu-lgc-sans-fonts  dejavu-sans-fonts dejavu-sans-mono-fonts dejavu-serif-fonts
    

Font per istanze giapponesi fonts-for-japanese-instances

I font con caratteri specifici sono necessari per le istanze giapponesi al fine di esportare i rapporti in formato PDF.

In Debian, aggiungi il comando:

aptitude install fonts-ipafont

In Red Hat, aggiungi il comando:

  • Per RHEL 7:

    code language-none
    yum install ipa-gothic-fonts ipa-mincho-fonts
    
  • per RHEL 8:

    code language-none
    dnf install vlgothic-fonts
    

Installazione di LibreOffice per Debian installing-libreoffice-for-debian

Per Debian, sono necessarie le seguenti configurazioni:

  1. Installa i seguenti pacchetti standard:

    code language-none
    apt-get install libreoffice-writer libreoffice-calc libreoffice-java-common
    
  2. Installa i seguenti font (facoltativo ma consigliato per le istanze giapponesi):

    code language-none
    apt-get install fonts-ipafont
    

Installazione di LibreOffice per CentOS installing-libreoffice-for-centos

Le seguenti configurazioni sono necessarie con CentOS:

yum install libreoffice-headless libreoffice-writer libreoffice-calc

Livelli di accesso del database database-access-layers

I livelli di accesso per il motore di database in uso devono essere installati nel server ed essere accessibili tramite l'account Adobe Campaign. Le versioni e le modalità di installazione possono variare a seconda del motore di database utilizzato.

La versione pilota supportata è descritta nel Matrice di compatibilità.

Controlla anche il Database sezione.

PostgreSQL postgresql

Adobe Campaign supporta tutte le versioni delle librerie client PostgreSQL dalla versione 7.2: (libpq.so.5, libpq.so.4, libpq.so.3.2 e libpq.so.3.1).

L’utilizzo di PostgreSQL con Adobe Campaign richiede anche l’installazione della pgcrypto librerie.

Oracle oracle

Recupera la versione della libreria per Debian a 64 bit, ovvero: libclntsh.so, libclntsh.so.11.1 e libclntsh.so.10.1.

È possibile ottenere un pacchetto Linux RPM da Oracle Technology Network.

NOTE
Se il client Oracle è già stato installato ma l’ambiente globale (ad esempio: /etc/profile) non è configurato correttamente, puoi aggiungere le informazioni mancanti al nl6/customer.sh script Per ulteriori informazioni, consulta Variabili di ambiente.

Risoluzione dei problemi e best practice

I problemi possono comparire dopo un aggiornamento del client Oracle o di un server, un cambio di versione o alla prima installazione del istanza.

Se si nota sulla console client che sono presenti ritardi imprevisti (una o più ore) nei log, workflow ultima elaborazione, elaborazione successiva e così via, potrebbe esserci un problema tra il libreria del client Oracle e Oracle Server. Per evitare tali problemi

  1. Assicurati di utilizzare il client completo.

    Sono stati identificati diversi problemi durante l’utilizzo della versione Oracle Instant Client. Inoltre, è impossibile modificare il file del fuso orario sul client istantaneo.

  2. Assicurati che il versione client e versione del server di database sono uguale.

    È noto che la combinazione di versioni nonostante la matrice di compatibilità di Oracle e la consiglio per allineare le versioni client e server causa problemi.

    Controllare inoltre ORACLE_HOME valore per assicurarsi che punti alla versione client prevista (nel caso in cui nel computer siano installate più versioni).

  3. Assicurarsi che il client e il server utilizzino lo stesso file di fuso orario.

DB2 db2

La versione libreria supportata è libdb2.so.

Passaggi di implementazione implementation-steps

Le installazioni di Adobe Campaign per Linux devono essere eseguite nella seguente sequenza: installazione del server seguita dalla configurazione dell’istanza.

Il processo di installazione è descritto in questo capitolo. I passaggi di installazione sono i seguenti:

  • Passaggio 1: installazione del server applicazioni, fare riferimento a Installazione di pacchetti con Linux.
  • Passaggio 2: integrazione con un server web (facoltativo, a seconda dei componenti distribuiti).

Una volta completati i passaggi di installazione, è necessario configurare le istanze, il database e il server. Per ulteriori informazioni, consulta Informazioni sulla configurazione iniziale.

recommendation-more-help
601d79c3-e613-4db3-889a-ae959cd9e3e1