Estensione Helper per Compositore esperienze visivo

La Adobe Target Compositore esperienza visivo (VEC) L’estensione Helper per per il browser Google Chrome consente di caricare i siti web in modo affidabile nel Compositore esperienza visivo (VEC), per creare e verificare rapidamente le esperienze web.

Il browser VEC Helper è un’estensione Chrome. Questa estensione non è necessaria quando si utilizza Mozilla Firefox.

IMPORTANTE

A partire da gennaio 2023, la Target L’estensione VEC Helper smetterà di funzionare in Google Chrome perché Google non consente le estensioni che utilizzano Manifest V2. Scarica la nuova estensione per continuare a creare visivamente i tuoi siti web in Target a partire dal nuovo anno. Per ulteriori informazioni, consulta Estensione Visual Editing Helper.

Motivi per cui alcuni siti web potrebbero non aprirsi in modo affidabile nel Compositore esperienza visivo

  • Il sito web dispone di criteri di sicurezza rigidi.
  • Il sito web si trova in un iframe.
  • La libreria at.js non è ancora implementata sul sito web.
  • Il sito per il controllo qualità e/o il sito di stage del cliente non è disponibile nel mondo esterno (il sito è interno).
  • Attualmente esistono alcune limitazioni riguardanti l’utilizzo del Compositore esperienza visivo per aprire un sito web che utilizza processi di lavoro dei servizi (SW, Service Workers).

Un SW è una tecnologia web che può essere utilizzata per intercettare le richieste verso il dominio in cui è installato da una pagina web. SW sopravvive alla visita della pagina e si attiva nelle visite successive. SW decide quali richieste passare e quali vengono invece intercettate e servite da una cache.

SW può controllare la memorizzazione in cache; può memorizzare in cache la pagina web stessa, le risorse statiche come JS, CSS, IMG, le richieste AJAX, il loro contenuto e le relative intestazioni di risposta, incluse quelle che l’estensione VEC Helper di Target tenta di rimuovere, come X-Frame-Options: SAMEORIGIN, CSP (Content-Security-Policy) o Set-Cookie.

Sfortunatamente, le API di estensione Chrome che intercettano richieste web non ricevono le richieste intercettate e gestite da un SW. Pertanto, l’estensione non può correggere le intestazioni e i cookie se la richiesta di pagina web è stata servita da una cache da un SW perché la pagina web non viene caricata all’interno del VEC a causa delle intestazioni X-Frame-Options o CSP anch’esse memorizzate nella cache.

Come potenziale soluzione alternativa, puoi disabilitare i processi di lavoro dei serivizi dalla scheda Chrome Developer Tools > Application, quindi abilitare la casella di controllo “Bypass for network” nella sezione Service Workers.

L’estensione VEC Helper per il browser Chrome risolve problemi di caricamento del sito, per i quali i clienti in genere si affidano a Target Compositore esperienza avanzato o estensioni di terze parti, come Requestly.

Vantaggi dell’utilizzo dell’estensione VEC Helper

  • Tutte le intestazioni dei siti non compatibili con iframe, come X-Frame-Options e Content-Security-Policy, vengono rimosse implicitamente dal sito web. Non è più necessario creare regole complesse di Requestly.

  • Se una pagina web non contiene ancora la libreria JavaScript di Target at.js, puoi utilizzare l’estensione per inserire la libreria in modo da creare esperienze per il sito web. Puoi quindi creare attività e controlli qualità tramite collegamenti di anteprima.

    Nota che utilizzando il Compositore esperienza avanzato (EEC), l’estensione non inserisce at.js, ma la funzionalità Cookie SameSite è ancora presente. Per inserire at.js nella pagina web, disattiva il Compositore esperienza avanzato.

  • Riquadri di visualizzazione per dispositivi mobili sono supportati anche senza Compositore esperienza avanzato (CEE) n.

  • I clienti non ancora pratici di Target possono utilizzare l’estensione per fare prove con Target anche se i loro sviluppatori IT non hanno ancora implementato Target sui loro siti web.

  • I partner che gestiscono siti web e account Target di più clienti ora hanno a disposizione un meccanismo semplice per supportare il caricamento del Compositore esperienza visivo, anziché gestire più regole in strumenti di terze parti.

Ottenere e installare l’estensione VEC Helper per browser

  1. Passa a Estensione Adobe Target VEC Helper per browser in Chrome Web Store.

  2. Fai clic su Aggiungi a Chrome > Aggiungi estensione.

  3. Apri il Compositore esperienza visivo in Target.

  4. Per utilizzare l’estensione, fai clic sull’icona dell’estensione VEC Helper per browser (icona di VEC Helper) nella barra degli strumenti del browser Chrome quando sei nel Compositore esperienza visivo o in Modalità Controllo qualità.

  5. (Condizionale) Fai scorrere il Inserisci librerie di Target passa alla posizione "on" se la pagina web non contiene ancora Target Libreria JavaScript at.js.

    La seguente illustrazione mostra VEC Helper con l’impostazione Inserisci librerie Target abilitata:

    VEC Helper 1

    La seguente illustrazione mostra VEC Helper che chiede se desideri inserire le librerie Target nella pagina per abilitare l’authoring:

    VEC Helper 2

  6. (Condizionale) Fai scorrere il Cookie passa alla posizione "on" per aggiungere automaticamente il SameSite=None correzione dell'attributo browser.

    L’opzione Cookie nell’estensione VEC Helper

    Per ulteriori informazioni sulla SameSite=None correzione dell’attributo del browser, vedi "In che modo i criteri di imposizione dei cookie SameSite di Google Chrome annunciati di recente influiscono sul Compositore esperienza visivo e sul Compositore esperienza avanzato?" in Risoluzione dei problemi relativi al Compositore esperienza visivo e al Compositore esperienza avanzato.

Note

  • Il flag Inserisci librerie di Target nell’estensione è disattivato per impostazione predefinita. Abilita questo flag se desideri utilizzare il Compositore esperienza visivo su un sito non ancora implementato per Target.

    Questo flag è un’impostazione globale. Il flag viene attivato o disattivato per tutti i siti web aperti nel Compositore esperienza visivo. Ad esempio, se imposti questo flag su "on" e apri un sito web già implementato con at.js, riceverai un messaggio per informarti che at.js è già caricato. Adobe anticipa che la maggior parte dei clienti ha già implementato at.js sulle proprie pagine e utilizza l’impostazione predefinita "off".

  • L’estensione carica la versione più recente di at.js disponibile dal Target UI in Amministrazione > Implementazione.

  • Quando utilizzi l’estensione per inserire at.js durante la modalità Controllo qualità, apri un’altra scheda Chrome. Questa scheda di Chrome deve essere autenticata nella stessa organizzazione Adobe Experience Cloud in cui è stata creata l’attività.

  • I messaggi seguenti ti mantengono informato:

    • Se il caricamento di un sito web utilizzando il Compositore esperienza visivo non riesce, appare un messaggio per suggerirti di installare l’estensione VEC Helper per browser.
    • Se at.js non è ancora implementato sul sito web, nel Compositore esperienza visivo appare un messaggio per suggerirti di installare l’estensione.
    • Se l’estensione è abilitata e il caricamento è migliorato, i messaggi appaiono quando l’estensione inserisce la libreria at.js (se necessario) o aiuta ad aprire il sito web in modo affidabile all’interno del Compositore esperienza visivo.

In questa pagina