Creare offerte JSON

Crea offerte JSON nella Libreria offerte in Adobe Target per l'utilizzo nel Compositore esperienza basato su moduli.

Le offerte JSON possono essere utilizzate in attività basate su moduli per casi di utilizzo in cui è richiesto un processo decisionale di Target per inviare un’offerta in formato JSON da utilizzare in SPA framework o integrazioni lato server.

Considerazioni JSON

Quando lavori con le offerte JSON, considera quanto segue:

  • Le offerte JSON sono attualmente disponibili solo per le attività A/B Test e Targeting esperienza (XT).
  • Le offerte JSON possono essere utilizzate solo in attività basate su moduli.
  • L’offerta JSON può essere recuperata direttamente quando utilizzi API lato server, SDK per dispositivi mobili o SDK per NodeJS.
  • Nel browser, le offerte JSON possono essere recuperate SOLO tramite at.js 1.2.3 (o versione successiva) e utilizzando getOffer() filtrando le azioni tramite l’azione setJson.
  • Le offerte JSON vengono consegnate come oggetti JSON nativi anziché come stringhe. I consumatori di questi oggetti non devono più gestire gli oggetti come stringhe e convertirli in oggetti JSON.
  • Le offerte JSON non vengono applicate automaticamente, a differenza di altre offerte (come le offerte HTML), perché sono offerte non visive. Gli sviluppatori devono scrivere il codice per ottenere l’offerta in modo esplicito utilizzando getOffer().

Creare un’offerta JSON

  1. Fai clic su Offerte > Offerte di codice.

    Offerte > scheda Offerte codice

  2. Fai clic su Crea > Offerta JSON.

  3. Digita un nome per l’offerta.

  4. Digita o incolla il codice JSON nella casella Codice.

  5. Fai clic su Salva.

Esempio JSON

Le offerte JSON sono supportate solo nelle attività create utilizzando il Compositore esperienza basato su moduli. Attualmente le offerte JSON possono essere utilizzate solo tramite chiamate API dirette.

Di seguito è riportato un esempio:

adobe.target.getOffer({ 
  mbox: "some-mbox", 
  success: function(actions) { 
    console.log('Success', actions); 
  }, 
  error: function(status, error) { 
    console.log('Error', status, error); 
  } 
});

Le azioni passate al callback di successo sono una matrice di oggetti. Supponiamo di avere una singola offerta JSON, con il seguente contenuto:

{ 
  "demo": {"a": 1, "b": 2} 
}

La matrice di azioni avrà questa struttura:

[ 
 { 
   action: "setJson", 
   content: [{ 
     "demo": {"a": 1, "b": 2} 
   }] 
 }  
]

Per estrarre l’offerta JSON è necessario eseguire iterazioni attraverso le azioni e trovare l’azione con l’azione setJson , quindi eseguire iterazioni attraverso la matrice del contenuto.

Caso d’uso

Supponiamo che la seguente offerta JSON arrivi alla tua pagina web:

{ 
    "_id": "5a65d24d8fafc966921e9169", 
    "index": 0, 
    "guid": "7c006504-c6f7-468d-a46f-f72531ea454c", 
    "isActive": true, 
    "balance": "$2,075.06", 
    "picture": "https://placehold.it/32x32", 
    "tags": [ 
      "esse", 
      "commodo", 
      "excepteur", 
    ], 
    "friends": [ 
      { 
        "id": 0, 
        "name": "Carla Lyons" 
      }, 
      { 
        "id": 1, 
        "name": "Ollie Mooney" 
      }, 
    ], 
    "greeting": "Hello, Stephenson Fernandez! You have 4 unread messages.", 
    "favoriteFruit": "strawberry" 
} 
  

Nel codice seguente viene illustrato come accedere all’attributo “greeting”:

adobe.target.getOffer({   
  "mbox": "name_of_mbox", 
  "params": {}, 
  "success": function(offer) {           
        console.log(offer[0].content[0].greeting); 
  },   
  "error": function(status, error) {           
      console.log('Error', status, error); 
  } 
});

Filtraggio delle offerte per tipo di offerta JSON

Puoi filtrare la libreria Offerte in base al tipo di offerta JSON facendo clic sull'elenco a discesa Tipo e quindi selezionando la casella di controllo JSON .

In questa pagina