Configurazione di Adobe Debug

Accesso al debug Adobe

Per accedere ad Adobe Debug:

  1. Vai a Experience Cloud e crea un nuovo utente Adobe Experience Cloud.

    SUGGERIMENTO

    Questo login non è lo stesso nome utente/password che usi per accedere ad Adobe Analytics.

  2. Dopo aver creato un account di Experience Cloud, contatta il tuo rappresentante Adobe per richiedere l'accesso ad Adobe Debug.

  3. Dopo aver concesso l'accesso, vai su https://debug.adobe.com e utilizza le tue credenziali Experience Cloud per accedere.

    I browser supportati per questo strumento sono:

    • Google Chrome
    • Mozilla Firefox
    • Apple Safari
    • Microsoft Internet Explorer versioni 9-11

I browser consigliati sono le versioni più recenti di Chrome e Firefox.

Debug proxy

Scarica e configura il proxy di debug:

  1. Scarica l'app Debug Proxy in Download app.

    I sistemi operativi supportati sono:

    • OS X 10.7 a 64 bit o superiore
    • Windows 7.1 a 64 bit o superiore

  2. Il server proxy di debug verrà eseguito sul computer locale sulla porta 33284 e verrà impostato come proxy di sistema.

    Potrebbe essere necessario regolare le impostazioni del browser in base al sistema operativo e al browser.

Scarica e installa il certificato SSL sul desktop o sulle app

La prima volta che esegui Adobe Debug, verrà generato un certificato SSL univoco. Se supporti il traffico HTTPS tra desktop e/o app, devi scaricare e installare il nostro certificato SSL.

Scarica e installa il certificato SSL:

  1. Dopo aver installato e avviato Adobe Debug, passa a https://proxy.debug.adobe.com/ssl e scarica la certificazione.

  2. Importa certificato

    Mac OS

    1. Fare doppio clic sul certificato CA principale per aprirlo in Accesso Portachiavi.
    2. Il certificato CA radice viene visualizzato nell'accesso.
    3. Sposta (trascina) il certificato CA radice nel sistema.
    4. È necessario copiare il certificato in System per assicurarsi che sia attendibile per tutti gli utenti e i processi di sistema locali.
    5. Aprire il certificato CA principale, espandere Trust, selezionare Sempre attendibile e salvare le modifiche.

    Windows

    1. Completare una delle procedure seguenti:

    2. Per Firefox, completa la procedura in Installazione del certificato principale in Mozilla Firefox.

      Potrebbe essere necessario chiudere e riaprire Firefox per visualizzare la modifica.
      Dispositivi iOS

    3. Imposta il tuo dispositivo iOS per utilizzare Adobe Debug come proxy HTTP facendo clic su Settings app > Wifi settings.

    4. In Safari, vai a Debug.

      In Safari verrà richiesto di installare il certificato SSL.

Installa il certificato SSL per il dispositivo mobile

Se mancano le chiamate HTTPS in Adobe Debug, devi installare il certificato SSL per Adobe Debug sul dispositivo mobile.

iOS

Per installare il certificato SSL su un dispositivo iOS:

  1. Sul tuo laptop, accendi il proxy di debug e vai a Debug Adobe.

  2. Completa i seguenti passaggi sul tuo dispositivo iOS:

    1. Ruotare il dispositivo in modalità aereo.
    2. Selezionare lo stesso segnale Wi-Fi utilizzato dal portatile.
    3. Sul laptop, imposta manualmente l'IP e la porta mostrati nell'app Debug Proxy.
    4. Apri una finestra del browser Apple Safari.
    5. Vai a https://proxy.debug.adobe.com/ssl.
    6. Scarica e installa il certificato SSL.
  3. Sul laptop, avvia la sessione di debug di Adobe.

  4. Avvia il test sul dispositivo iOS.

Android

Per installare il certificato SSL su un dispositivo Android:

  1. Sul laptop, accendi il proxy di debug e vai a Debug Adobe.

  2. Completa i seguenti passaggi sul tuo dispositivo Android:

    1. Impostare il dispositivo su Modalità aeroplano.
    2. Selezionare lo stesso segnale Wi-Fi utilizzato dal portatile.
    3. Sul laptop, imposta manualmente l'IP e la porta mostrati nell'app Debug Proxy.
    4. Apri una finestra del browser.
    5. Vai a https://proxy.debug.adobe.com/ssl.
    6. Scarica e installa il certificato SSL.
  3. Sul laptop, avvia la sessione di debug di Adobe.

  4. Avvia il test sul dispositivo Android.

In questa pagina