Passaggi aggiuntivi per l’invio di eventi a Journey Orchestration

Ultimo aggiornamento: 2023-05-24
  • Argomenti:
  • Journeys
    Visualizza ulteriori informazioni su questo argomento
  • Creato per:
  • Intermediate
    User
NOTA

Durante la creazione di un evento, Journey Orchestration genera automaticamente un ID per questo evento. Il sistema che trasmette l’evento non deve generare un ID, deve utilizzare quello disponibile nell’anteprima del payload. Consulta questa pagina.

Per configurare gli eventi da inviare a Streaming Ingestion APIs e da utilizzare in Journey Orchestration, è necessario seguire questi passaggi:

  1. Ottieni l’URL di ingresso dalle API di Adobe Experience Platform (consulta API Streaming Ingestion).
  2. Copiare il payload dall’anteprima del payload in Event menu. Consulta questa pagina.

Quindi devi configurare il sistema di dati che invia gli eventi alle API Streaming Ingestion utilizzando il payload copiato:

  1. Imposta una chiamata API POST all’URL delle API Streaming Ingestion (chiamata entrata).
  2. Utilizza il payload copiato da Journey Orchestration nel corpo ("sezione dati") della chiamata API alle API Streaming Ingestion. Vedi di seguito per un esempio
  3. Determina dove ottenere tutte le variabili presenti nel payload. Esempio: se l’evento deve trasmettere l’indirizzo, il payload incollato mostrerà "address": "string". "string" deve essere sostituito dalla variabile che compilerà automaticamente il valore corretto, l’e-mail della persona a cui inviare un messaggio. Nell’anteprima del payload, nella sezione Header , vengono compilati automaticamente molti valori che dovrebbero facilitare il tuo lavoro.
  4. Seleziona "application/json" come tipo di corpo.
  5. Passa l’ID organizzazione IMS nell’intestazione utilizzando la chiave "x-gw-ims-org-id". Per il valore, utilizza l’ID organizzazione IMS ("XXX@AdobeOrg").

Ecco un esempio di evento Streaming Ingestion APIs:

{
    "header": {
        "msgType": "xdmEntityCreate",
        "msgId": "c25585b9-252e-431d-b562-e73da70c04e7",
        "msgVersion": "1.0",
        "xactionId": "f5995abe-c49d-4848-9577-a7a4fc2996fb",
        "datasetId": "string - required if you want the data to land in a specific dataset - not mandatory",
        "imsOrgId": "XXX@AdobeOrg",
        "schemaRef": {
            "id": "XXX",
            "contentType": "application/vnd.adobe.xed-full+json;version=1"
        },
        "source": {
            "name": "Journeys"
        }
    },
    "body": {
        "xdmMeta": {
            "schemaRef": {
                "id": "XXX",
                "contentType": "application/vnd.adobe.xed-full+json;version=1"
            }
        },
        "xdmEntity": {
            "_instance_name": {
                "person": {
                    "firstName": "string",
                    "lastName": "string",
                    "gender": "string",
                    "birthYear": 10,
                    "emailAddress": "string"
                }
            },
            "identityMap": {
                "Email": [
                {
                    "id": "string"
                    }
                ]
            },
            "_id": "string",
            "timestamp": "2018-05-29T00:00:00.000Z",
            "_experience": {
                "campaign": {
                    "orchestration": {
                    "eventID": "XXX"
                    }
                }
            }
        }
    }
}

Per facilitare l’identificazione del punto in cui incollare la parte "dati", puoi utilizzare uno strumento di visualizzazione JSON come https://jsonformatter.curiousconcept.com

Per risolvere i problemi relativi alle API Streaming Ingestion, fai riferimento a pagina.

In questa pagina