Crea un HTTP API connessione in streaming tramite l’interfaccia utente

Questa esercitazione descrive i passaggi necessari per creare una connessione sorgente in streaming utilizzando Origini workspace.

Introduzione

Questa esercitazione richiede una buona comprensione dei seguenti componenti di Adobe Experience Platform:

Creare una connessione in streaming

Nell’interfaccia utente di Platform, seleziona Origini dalla navigazione a sinistra per accedere al Origini workspace. La Catalogo in questa schermata vengono visualizzate diverse sorgenti con cui è possibile creare un account.

Puoi selezionare la categoria appropriata dal catalogo sul lato sinistro dello schermo. In alternativa, è possibile trovare la sorgente specifica con cui si desidera lavorare utilizzando l’opzione di ricerca.

Sotto la Streaming categoria, seleziona API HTTP quindi seleziona Aggiungi dati.

catalogo

La Connetti account API HTTP viene visualizzata la pagina . In questa pagina è possibile utilizzare le nuove credenziali o le credenziali esistenti.

Account esistente

Per utilizzare un account esistente, seleziona l’account API HTTP con cui desideri creare un nuovo flusso di dati, quindi seleziona Successivo per procedere.

account esistente

Nuovo account

Se stai creando un nuovo account, seleziona Nuovo account. Nel modulo di input visualizzato, specificare un nome account e una descrizione facoltativa. Otterrai anche la possibilità di fornire le seguenti proprietà di configurazione:

  • Autenticazione: Questa proprietà determina se la connessione in streaming richiede o meno l’autenticazione. L'autenticazione assicura che i dati vengano raccolti da fonti attendibili. Se hai a che fare con Informazioni personali (PII, Personally Identifiable Information), devi attivare questa proprietà. Per impostazione predefinita, questa proprietà è disattivata.
  • Compatibilità XDM: Questa proprietà indica se questa connessione streaming invierà eventi compatibili con gli schemi XDM. Per impostazione predefinita, questa proprietà è disattivata.

Al termine, seleziona Connetti alla sorgente quindi seleziona Successivo per procedere.

nuovo account

Seleziona dati

Dopo aver creato la connessione API HTTP, la Seleziona dati viene visualizzato un passaggio che fornisce un’interfaccia per caricare e visualizzare in anteprima i dati.

Seleziona Caricare file per caricare i dati. In alternativa, puoi trascinare e rilasciare i dati nella Trascinamento di file della sezione dell'interfaccia.

add-data

Con i dati caricati, puoi utilizzare il lato destro dell’interfaccia per visualizzare un’anteprima della gerarchia dei file. Seleziona Successivo per procedere.

preview-sample-data

Mappatura di campi dati su uno schema XDM

La Mappatura viene visualizzato un passaggio che fornisce un’interfaccia per mappare i dati di origine a un set di dati di Platform.

I file di parquet devono essere conformi a XDM e non richiedono la configurazione manuale della mappatura, mentre i file CSV richiedono la configurazione esplicita della mappatura, ma consentono di scegliere quali campi di dati di origine mappare. I file JSON, se contrassegnati come reclamo XDM, non richiedono la configurazione manuale. Tuttavia, se non è contrassegnato come conforme a XDM, sarà necessario configurare esplicitamente la mappatura.

Scegli un set di dati in entrata in cui acquisire i dati. Puoi utilizzare un set di dati esistente o crearne uno nuovo.

Creare un nuovo set di dati

Per creare un nuovo set di dati, seleziona Nuovo set di dati. Nel modulo visualizzato, fornisci il nome, una descrizione facoltativa e lo schema di destinazione per il set di dati. Se selezioni un ProfileSchema abilitato, puoi scegliere se anche il set di dati deve essere Profile-abilitato.

nuovo set di dati

Utilizzare un set di dati esistente

Per utilizzare un set di dati esistente, seleziona Set di dati esistente. Nel modulo visualizzato, selezionare il set di dati da utilizzare. Una volta selezionato un set di dati, puoi scegliere se il set di dati deve essere Profile-abilitato.

set di dati esistente

Mappa campi standard

In base alle tue esigenze, puoi scegliere di mappare direttamente i campi oppure utilizzare le funzioni di preparazione dei dati per trasformare i dati di origine in valori calcolati o calcolati. Per ulteriori informazioni sulle funzioni di mappatura e sui campi calcolati, consulta la Guida alle funzioni di preparazione dei dati o guida ai campi calcolati.

Per aggiungere un nuovo campo di origine, selezionare Aggiungi nuova mappatura.

add-new-mapping

Viene visualizzata una nuova associazione di campi di origine e campo di destinazione. Per aggiungere un nuovo campo di origine, seleziona l’icona a forma di freccia accanto al campo Selezionare il campo di origine barra di ingresso.

select-source-field

La Seleziona attributi Il pannello ti consente di esplorare la gerarchia dei file e selezionare un campo sorgente specifico da mappare a un campo XDM di destinazione. Dopo aver selezionato il campo sorgente da mappare, seleziona Seleziona per procedere.

select-attributes

Selezionando un campo di origine, ora è possibile identificare il campo XDM di destinazione appropriato da mappare. Seleziona l’icona dello schema nella sezione del campo di destinazione.

select-target-field

La Mappatura del campo sorgente su un campo di destinazione viene visualizzata una finestra che fornisce un’interfaccia per esplorare lo schema del set di dati di destinazione. Selezionare il campo di destinazione corrispondente al campo di origine, quindi selezionare Seleziona per procedere.

map-to-target-field

Una volta mappati i campi di origine ai campi XDM di destinazione appropriati, seleziona Successivo

data-prep-complete

Dettaglio flusso di dati

La Dettaglio flusso di dati viene visualizzato il passaggio . In questa pagina puoi fornire i dettagli del flusso di dati creato assegnando un nome e una descrizione facoltativa.

Dopo aver fornito i dettagli per il flusso di dati, seleziona Successivo.

dettaglio del flusso di dati

Revisione

La Revisione viene visualizzato un passaggio che ti consente di rivedere i dettagli del flusso di dati prima che venga creato. I dettagli sono raggruppati nelle seguenti categorie:

  • Connessione: Mostra il nome dell’account, la piattaforma di origine e il nome dell’origine.
  • Assegna set di dati e mappa campi: Mostra il set di dati di destinazione e lo schema a cui il set di dati aderisce.

Dopo aver confermato la correttezza dei dettagli, seleziona Fine.

revisione

Ottieni URL endpoint di streaming

Con la connessione creata, viene visualizzata la pagina dei dettagli delle sorgenti. Questa pagina mostra i dettagli della nuova connessione appena creata, inclusi i flussi di dati, l’ID e l’URL dell’endpoint di streaming precedentemente eseguiti.

endpoint

Passaggi successivi

Seguendo questa esercitazione, hai creato una connessione HTTP in streaming, consentendoti di utilizzare l’endpoint di streaming per accedere a una varietà di Data Ingestion API. Per istruzioni su come creare una connessione in streaming nell’API, leggi la creazione di un'esercitazione sulla connessione in streaming.

Per informazioni su come inviare dati a Platform, consulta l’esercitazione su dati in streaming o l'esercitazione su dati di registrazione in streaming.

In questa pagina