Creare un rapporto con tendenze degli eventi

Questo documento fornisce un esempio di SQL necessario per creare un report con tendenze di eventi per giorno su un intervallo di date specifico. Con Adobe Experience Platform Query Service puoi scrivere query che utilizzano Experience Events per acquisire diversi casi d’uso. Gli eventi di esperienza sono rappresentati dalla classe Experience Data Model (XDM) ExperienceEvent , che acquisisce uno snapshot immutabile e non aggregato del sistema quando un utente interagisce con un sito web o un servizio. Gli eventi di esperienza possono essere utilizzati anche per l’analisi del dominio temporale. Consulta la sezione sezione passaggi successivi per ulteriori casi d'uso Experience Events per generare rapporti sui visitatori.

I rapporti ti consentono di accedere ai dati di Platform per trarre vantaggio dalle informazioni aziendali strategiche della tua organizzazione. Con questi rapporti puoi esaminare i dati di Platform in diversi modi, visualizzare le metriche chiave in formati di facile comprensione e condividere le informazioni risultanti.

Ulteriori informazioni su XDM e Experience Events si trova nella XDM System panoramica. Combinando il servizio query con Experience Events, è possibile monitorare efficacemente le tendenze comportamentali tra gli utenti. Il seguente documento fornisce esempi di query che coinvolgono Experience Events.

Obiettivi

Nell'esempio seguente viene creato un report con tendenze di eventi su un intervallo di date specificato, raggruppati per data. In particolare, questo esempio SQL riassume diversi valori di analisi come A, Be C, quindi riassume il numero di volte in cui i parchi sono stati visualizzati nel corso di un mese.

La colonna timestamp si trova in Experience Event i set di dati sono in formato UTC. Nell'esempio viene utilizzato il from_utc_timestamp() per trasformare la marca temporale da UTC a EDT e quindi utilizza la funzione date_format() per isolare la data dal resto della marca temporale.

SELECT
date_format( from_utc_timestamp(timestamp, 'EDT') , 'yyyy-MM-dd') as Day,
SUM(web.webPageDetails.pageviews.value) as pageViews,
SUM(_experience.analytics.event1to100.event1.value) as A,
SUM(_experience.analytics.event1to100.event2.value) as B,
SUM(_experience.analytics.event1to100.event3.value) as C,
SUM(
    CASE
    WHEN _experience.analytics.customDimensions.evars.evar1 = 'parkas'
    THEN 1
    ELSE 0
    END) as viewedParkas
FROM your_analytics_table
WHERE TIMESTAMP >= to_timestamp('2019-03-01') AND TIMESTAMP <= to_timestamp('2019-03-31')
GROUP BY Day
ORDER BY Day ASC, pageViews DESC;

Di seguito sono riportati i risultati di questa query.

     Day     | pageViews |   A    |   B   |    C    | viewedParkas
-------------+-----------+--------+-------+---------+--------------
 2019-03-01  |   55317.0 | 8503.0 | 804.0 | 1578.0  |           73
 2019-03-02  |   55302.0 | 8600.0 | 854.0 | 1528.0  |           86
 2019-03-03  |   54613.0 | 8162.0 | 795.0 | 1568.0  |          100
 2019-03-04  |   54501.0 | 8479.0 | 832.0 | 1509.0  |          100
 2019-03-05  |   54941.0 | 8603.0 | 816.0 | 1514.0  |           73
 2019-03-06  |   54817.0 | 8434.0 | 855.0 | 1538.0  |           76
 2019-03-07  |   55201.0 | 8604.0 | 843.0 | 1517.0  |           64
 2019-03-08  |   55020.0 | 8490.0 | 849.0 | 1536.0  |           99
 2019-03-09  |   43186.0 | 6736.0 | 643.0 | 1150.0  |           52
 2019-03-10  |   48471.0 | 7542.0 | 772.0 | 1272.0  |           70
 2019-03-11  |   56307.0 | 8721.0 | 818.0 | 1571.0  |           81
 2019-03-12  |   55374.0 | 8653.0 | 843.0 | 1501.0  |           59
 2019-03-13  |   55046.0 | 8509.0 | 887.0 | 1556.0  |           65
 2019-03-14  |   55518.0 | 8551.0 | 848.0 | 1516.0  |           77
 2019-03-15  |   55329.0 | 8575.0 | 818.0 | 1607.0  |           96
 2019-03-16  |   55030.0 | 8651.0 | 815.0 | 1542.0  |           66
 2019-03-17  |   55143.0 | 8435.0 | 774.0 | 1572.0  |           65
 2019-03-18  |   54065.0 | 8211.0 | 816.0 | 1574.0  |          111
 2019-03-19  |   55097.0 | 8395.0 | 771.0 | 1498.0  |           86
 2019-03-20  |   55198.0 | 8472.0 | 863.0 | 1583.0  |           82
 2019-03-21  |   54978.0 | 8490.0 | 820.0 | 1580.0  |           83
 2019-03-22  |   55464.0 | 8561.0 | 820.0 | 1559.0  |           83
 2019-03-23  |   55384.0 | 8482.0 | 800.0 | 1139.0  |           82
 2019-03-24  |   55295.0 | 8594.0 | 841.0 | 1382.0  |           78
 2019-03-25  |   42069.0 | 6365.0 | 606.0 | 1509.0  |           62
 2019-03-26  |   49724.0 | 7629.0 | 724.0 | 1553.0  |           44
 2019-03-27  |   55111.0 | 8524.0 | 804.0 | 1524.0  |           94
 2019-03-28  |   55030.0 | 8439.0 | 822.0 | 1554.0  |           73
 2019-03-29  |   55281.0 | 8601.0 | 854.0 | 1580.0  |           73
 2019-03-30  |   55162.0 | 8538.0 | 846.0 | 1534.0  |           79
 2019-03-31  |   55437.0 | 8486.0 | 807.0 | 1649.0  |           68
 (31 rows)

Passaggi successivi

Leggendo questo documento, hai una migliore comprensione di come utilizzare Query Service con Experience Events per monitorare efficacemente le tendenze comportamentali tra gli utenti.

Per informazioni su altri casi d’uso basati sui visitatori che utilizzano Experience Events, leggi i seguenti documenti:

In questa pagina