Creazione di set di dati per l'acquisizione dei dati di consenso IAB TCF 2.0

Affinché Adobe Experience Platform possa elaborare i dati di consenso dei clienti in conformità allo IAB Transparency & Consent Framework (TCF) 2.0, tali dati devono essere inviati a insiemi di dati i cui schemi contengono campi di consenso TCF 2.0.

In particolare, per acquisire i dati di consenso di TCF 2.0 sono necessari due set di dati:

  • Un dataset basato sulla classe XDM Individual Profile, abilitato per l'uso in Real-time Customer Profile.
  • Un dataset basato sulla classe XDM ExperienceEvent.

Questo documento fornisce i passaggi per impostare questi due insiemi di dati per la raccolta dei dati di consenso IAB TCF 2.0. Per una panoramica del flusso di lavoro completo per configurare le operazioni dei dati della piattaforma per TCF 2.0, fare riferimento alla panoramica sulla conformità IAB TCF 2.0.

Prerequisiti

Questa esercitazione richiede una buona conoscenza dei seguenti componenti di Adobe Experience Platform:

  • Experience Data Model (XDM): Il framework standard con cui Experience Platform organizzare i dati relativi all'esperienza dei clienti.
  • Servizio identità Adobe Experience Platform: Consente di collegare le identità dei clienti da origini dati diverse tra dispositivi e sistemi.
    • Spazi dei nomi di identità: I dati di identità del cliente devono essere forniti in uno specifico namespace di identità riconosciuto da Servizio identità.
  • Profilo cliente in tempo reale: Consente Identity Service di creare profili cliente dettagliati dai set di dati in tempo reale. Real-time Customer Profile estrae i dati dal Data Lake e persiste nei profili dei clienti nel proprio archivio dati separato.

Privacy Details struttura di miscelazione

Il mixin Privacy Details fornisce i campi di consenso dei clienti richiesti per il supporto di TCF 2.0. Esistono due versioni di questo mixin: uno compatibile con la classe XDM Individual Profile e l'altro con la classe XDM ExperienceEvent.

Le sezioni seguenti illustrano la struttura di ciascuna di queste miscele, compresi i dati che si aspettano durante l'assimilazione.

Mixin profilo

Per gli schemi basati su XDM Individual Profile, il mixin Privacy Details fornisce un campo di tipo mappa singolo, xdm:identityPrivacyInfo, che associa le identità dei clienti alle loro preferenze di consenso TCF. Il seguente JSON è un esempio del tipo di dati previsto xdm:identityPrivacyInfo al momento dell'assimilazione dei dati:

{
  "xdm:identityPrivacyInfo": {
      "ECID": {
        "13782522493631189": {
          "xdm:identityIABConsent": {
            "xdm:consentTimestamp": "2020-04-11T05:05:05Z",
            "xdm:consentString": {
              "xdm:consentStandard": "IAB TCF",
              "xdm:consentStandardVersion": "2.0",
              "xdm:consentStringValue": "BObdrPUOevsguAfDqFENCNAAAAAmeAAA.PVAfDObdrA.DqFENCAmeAENCDA",
              "xdm:gdprApplies": true,
              "xdm:containsPersonalData": false
            }
          }
        }
      }
    }
}

Come illustrato nell'esempio, ogni chiave a livello principale di xdm:identityPrivacyInfo corrisponde a uno spazio dei nomi di identità riconosciuto da Servizio identità. A sua volta, ogni proprietà namespace deve avere almeno una sottoproprietà la cui chiave corrisponda al valore di identità corrispondente del cliente per tale spazio nomi. In questo esempio, il cliente è identificato con un ID Experience Cloud (ECID) di 13782522493631189.

NOTA

Anche se nell'esempio precedente viene utilizzata una coppia di nomi/valori per rappresentare l'identità del cliente, è possibile aggiungere ulteriori chiavi per altri spazi dei nomi, e ogni spazio dei nomi può avere più valori di identità, ciascuno con un proprio set di preferenze di consenso TCF.

All'interno dell'oggetto valore identità è presente un singolo campo, xdm:identityIABConsent. Questo oggetto acquisisce i valori di consenso TCF del cliente per lo spazio dei nomi e il valore dell'identità specificati. Le proprietà secondarie contenute in questo campo sono elencate di seguito:

Proprietà Descrizione
xdm:consentTimestamp Un timestamp ISO 8601 di quando i valori di consenso TCF sono cambiati.
xdm:consentString Un oggetto contenente i dati di consenso aggiornati del cliente e altre informazioni contestuali. Vedere la sezione relativa alle proprietà della stringa di consenso per informazioni sulle proprietà secondarie richieste per questo oggetto.

Mixin evento

Per gli schemi basati su XDM ExperienceEvent, il mixin Privacy Details fornisce un singolo campo di tipo array: xdm:consentStrings. Ciascun elemento in questa matrice deve essere un oggetto che contiene le proprietà necessarie per una stringa di consenso TCF, simile al campo xdm:consentString nel mixin del profilo. Per ulteriori informazioni su queste proprietà secondarie, vedere la sezione successiva.

{
  "xdm:consentStrings": [
    {
      "xdm:consentStandard": "IAB TCF",
      "xdm:consentStandardVersion": "2.0",
      "xdm:consentStringValue": "BObdrPUOevsguAfDqFENCNAAAAAmeAAA.PVAfDObdrA.DqFENCAmeAENCDA",
      "xdm:gdprApplies": true,
      "xdm:containsPersonalData": false
    }
  ]
}

Entrambe le versioni del mixin Privacy Details richiedono almeno un oggetto che acquisisca i campi necessari che descrivano la stringa di consenso TCF per il cliente. Queste proprietà sono spiegate di seguito:

Proprietà Descrizione
xdm:consentStandard Quadro di consenso a cui si applicano i dati. Per la conformità TCF, il valore deve essere IAB TCF.
xdm:consentStandardVersion Numero di versione del framework di autorizzazione indicato da xdm:consentStandard. Per garantire la conformità a TCF 2.0, il valore deve essere 2.0.
xdm:consentStringValue Stringa di consenso generata dalla piattaforma di gestione del consenso (CMP) in base alle impostazioni selezionate dal cliente.
xdm:gdprApplies Un valore booleano che indica se il GDPR si applica o meno a questo cliente. Il valore deve essere impostato su true per consentire l'applicazione di TCF 2.0. Il valore predefinito è false se non è incluso.
xdm:containsPersonalData Valore booleano che indica se l'aggiornamento del consenso contiene o meno dati personali. Il valore predefinito è false se non è incluso.

Creare schemi di consenso dei clienti

Per creare insiemi di dati che acquisiscano i dati di consenso, è innanzitutto necessario creare schemi XDM su cui basare tali set di dati.

Nell'interfaccia utente della piattaforma, selezionare Schemas nel menu di navigazione a sinistra per aprire l'area di lavoro Schemas. Da qui, seguite i passaggi descritti nelle sezioni seguenti per creare ogni schema richiesto.

NOTA

Se disponete di schemi XDM esistenti che desiderate utilizzare per acquisire i dati di consenso, potete modificare tali schemi invece di crearne di nuovi. Tuttavia, se uno schema esistente è stato abilitato per l'uso in Real-time Customer Profile, la sua identità primaria non può essere un campo direttamente identificabile che non può essere utilizzato nella pubblicità basata sugli interessi, ad esempio un indirizzo e-mail. Se non sei sicuro di quali campi siano soggetti a restrizioni, consulta il tuo consulente legale.

Inoltre, durante la modifica degli schemi esistenti, è possibile apportare solo modifiche aggiuntive (senza interruzioni). Per ulteriori informazioni, vedere la sezione sui principi dell'evoluzione dello schema.

Creare uno schema di consenso basato su record

Nell'area di lavoro Schemas, selezionare Create schema, quindi scegliere XDM Individual Profile dal menu a discesa.

Viene visualizzata la Schema Editor che mostra la struttura dello schema nel quadro. Utilizzate la barra a destra per specificare un nome e una descrizione per lo schema, quindi selezionate Add nella sezione Mixins sul lato sinistro del quadro.

Viene visualizzata la finestra di dialogo Add mixin. Da qui, selezionare Privacy Details dall'elenco. Facoltativamente, potete utilizzare la barra di ricerca per limitare i risultati e individuare più facilmente il mixin. Dopo aver selezionato il mixin, selezionare Add mixin.

L'area di lavoro viene visualizzata nuovamente, mostrando che il campo identityPrivacyInfo è stato aggiunto alla struttura dello schema.

Da qui, ripeti i passaggi indicati sopra per aggiungere allo schema i seguenti mixin aggiuntivi:

  • IdentityMap
  • Data capture region for Profile
  • Demographic Details
  • Personal Contact Details

Se si sta modificando uno schema esistente che è già stato abilitato per l'uso in Real-time Customer Profile, selezionare Save per confermare le modifiche prima di saltare in avanti alla sezione in creazione di un dataset basato sullo schema di consenso. Se si sta creando un nuovo schema, continuare a seguire i passaggi descritti nella sottosezione seguente.

Abilitare lo schema da utilizzare in Real-time Customer Profile

Affinché la piattaforma possa associare i dati di consenso ricevuti a specifici profili cliente, lo schema di consenso deve essere abilitato per l'uso in Real-time Customer Profile.

NOTA

Lo schema di esempio mostrato in questa sezione utilizza il relativo campo identityMap come identità primaria. Se desiderate impostare un altro campo come identità primaria, accertatevi di utilizzare un identificatore indiretto, come un ID cookie, e non un campo direttamente identificabile che non può essere utilizzato nella pubblicità basata sugli interessi, come un indirizzo e-mail. Se non sei sicuro di quali campi siano soggetti a restrizioni, consulta il tuo consulente legale.

Per informazioni su come impostare un campo di identità principale per uno schema, vedere l'esercitazione sulla creazione dello schema .

Per abilitare lo schema per Profile, selezionare il nome dello schema nella barra a sinistra per aprire la finestra di dialogo Schema properties nella barra a destra. Da qui, selezionare il pulsante Profile di attivazione/disattivazione.

Viene visualizzato un puntatore che indica un'identità primaria mancante. Selezionate la casella di controllo per utilizzare un'identità primaria alternativa, in quanto l'identità principale sarà contenuta nel campo identityMap.

Infine, selezionare Save per confermare le modifiche.

Crea uno schema di consenso basato su serie temporale

Nell'area di lavoro Schemas, selezionare Create schema, quindi scegliere XDM ExperienceEvent dal menu a discesa.

Viene visualizzata la Schema Editor che mostra la struttura dello schema nel quadro. Utilizzate la barra a destra per specificare un nome e una descrizione per lo schema, quindi selezionate Add nella sezione Mixins sul lato sinistro del quadro.

Viene visualizzata la finestra di dialogo Add mixin. Da qui, selezionare Privacy Details dall'elenco. Facoltativamente, potete utilizzare la barra di ricerca per limitare i risultati e individuare più facilmente il mixin. Dopo aver scelto un mixin, selezionare Add mixin.

L'area di lavoro viene visualizzata di nuovo, mostrando che l'array consentStrings è stato aggiunto alla struttura dello schema.

Da qui, ripeti i passaggi indicati sopra per aggiungere allo schema i seguenti mixin aggiuntivi:

  • IdentityMap
  • Environment Details
  • Web Details
  • Implementation Details

Una volta aggiunti i mixin, terminare selezionando Save.

Creazione di set di dati in base agli schemi di consenso

Per ciascuno degli schemi richiesti precedentemente descritti, è necessario creare un set di dati che acquisisca in ultima istanza i dati di consenso dei clienti. Il dataset basato sullo schema del record deve essere abilitato per Real-time Customer Profile, mentre il dataset basato sullo schema delle serie temporali non deve essere abilitato Profile.

Per iniziare, selezionare Datasets nella navigazione a sinistra, quindi selezionare Create dataset nell'angolo in alto a destra.

Nella pagina successiva, selezionare Create dataset from schema.

Viene visualizzato il flusso di lavoro Create dataset from schema, a partire dal passaggio Select schema. Nell'elenco fornito, individuare uno degli schemi di consenso creati in precedenza. Facoltativamente, è possibile utilizzare la barra di ricerca per limitare i risultati e individuare più facilmente lo schema. Selezionare il pulsante di scelta accanto allo schema desiderato, quindi selezionare Next per continuare.

Viene visualizzato il passaggio Configure dataset. Specificare un nome e una descrizione univoci e facilmente identificabili per il dataset prima di selezionare Finish.

Viene visualizzata la pagina dei dettagli per il set di dati appena creato. Se il dataset è basato sullo schema delle serie temporali, il processo è completo. Se il set di dati è basato sullo schema del record, il passo finale del processo è quello di abilitare il set di dati per l'utilizzo in Real-time Customer Profile.

Nella barra a destra, selezionate l'interruttore Profile, quindi selezionate Enable nel puntatore di conferma per attivare lo schema per Profile.

Per creare l'altro set di dati necessario per la conformità a TCF 2.0, eseguite nuovamente i passaggi indicati sopra.

Passaggi successivi

Seguendo questa esercitazione, hai creato due set di dati che ora possono essere utilizzati per raccogliere i dati di consenso dei clienti:

  • Set basato su record abilitato per l'uso in Real-time Customer Profile (Profilo cliente in tempo reale).
  • Set basato su serie temporale non abilitato per Profile.

È ora possibile tornare alla panoramica IAB TCF 2.0 per continuare il processo di configurazione della piattaforma per la conformità a TCF 2.0.

In questa pagina

Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free
Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free