Qualità dei dati in Adobe Experience Platform

Ultimo aggiornamento: 2023-05-24
  • Argomenti:
  • Data Ingestion
    Visualizza ulteriori informazioni su questo argomento
  • Creato per:
  • Developer
    User
    Admin
    Leader

Adobe Experience Platform offre garanzie ben definite di completezza, accuratezza e coerenza per tutti i dati caricati tramite l’acquisizione in batch o in streaming. Il seguente documento fornisce un riepilogo dei controlli e dei comportamenti di convalida supportati per l’acquisizione in batch e in streaming in Experience Platform.

Controlli supportati

Acquisizione in batch Acquisizione in streaming
Controllo del tipo di dati
Controllo enum
Controllo intervallo (min, max)
Controllo campo obbligatorio
Verifica pattern No
Verifica formato No

Comportamenti di convalida supportati

Sia l’acquisizione in batch che in streaming evitano che i dati non riusciti vengano trasferiti a valle spostando i dati danneggiati per il recupero e l’analisi in Data Lake. L’acquisizione dei dati fornisce le seguenti convalide per l’acquisizione in batch e in streaming.

Acquisizione batch

Per l’acquisizione in batch vengono eseguite le seguenti convalide:

Area di convalida Descrizione
Schema Verifica che lo schema sia non vuoto e contiene un riferimento allo schema di unione come segue: "meta:immutableTags": ["union"]
identityField Assicura che siano definiti tutti i descrittori di identità validi.
createdUser Assicura che l’utente che ha acquisito il batch possa acquisirlo.

Acquisizione in streaming

Per l’acquisizione in streaming vengono eseguite le seguenti convalide:

Area di convalida Descrizione
Schema Verifica che lo schema sia non vuoto e contiene un riferimento allo schema di unione come segue: "meta:immutableTags": ["union"]
identityField Assicura che siano definiti tutti i descrittori di identità validi.
JSON Assicura che il JSON sia valido.
Organizzazione Assicura che l’organizzazione indicata sia valida.
Nome origine Assicura che sia specificato il nome dell'origine dati.
Set di dati Assicura che il set di dati sia specificato, abilitato e non sia stato rimosso.
Header Verifica che l’intestazione sia specificata e valida.

Ulteriori informazioni su come Platform monitora e convalida i dati sono disponibili nella sezione monitoraggio della documentazione dei flussi di dati.

Convalida del valore identità

La tabella seguente illustra le regole esistenti da seguire per garantire la corretta convalida del valore di identità.

Namespace Regola di convalida Comportamento del sistema quando la regola viene violata
ECID
  • Il valore identità di un ECID deve essere esattamente di 38 caratteri.
  • Il valore identità di un ECID deve essere costituito solo da numeri.
  • Se il valore identità di ECID non è esattamente di 38 caratteri, il record viene ignorato.
  • Se il valore di identità dell’ECID contiene caratteri non numerici, il record viene ignorato.
Non ECID Il valore identità non può superare i 1024 caratteri. Se il valore di identità supera i 1024 caratteri, il record viene ignorato.

Per ulteriori informazioni su Identity Service guardrail, vedere Identity Service panoramica sui guardrail.

In questa pagina