Introduzione

Panoramica

Questa pagina descrive come eseguire l'autenticazione e iniziare a utilizzare Adobe Experience Platform Destination SDK. Include istruzioni su come ottenere le credenziali di autenticazione di Adobe I/O, un nome sandbox e l’autorizzazione per il controllo degli accessi per l’authoring di destinazione.

Terminologia

Questa guida utilizza concetti specifici di Platform, come l’organizzazione IMS e le sandbox. Consulta la Experience Platform glossario per le definizioni di questi e altri termini.

Ottieni le credenziali di autenticazione richieste

Destination SDK utilizza Adobe I/O gateway per l'autenticazione. Per effettuare chiamate API agli endpoint Destination SDK, devi fornire alcune intestazioni nelle chiamate API. Collabora con il team Adobe Exchange per configurare l'autenticazione per l'utente nel Console per sviluppatori di Adobe.

Per effettuare correttamente le chiamate agli endpoint API di Destination SDK, segui la Experience Platform di esercitazione sull’autenticazione. Avvia l'esercitazione da "Generare una chiave API, un ID organizzazione IMS e un segreto client" passo. Il team di Adobe Exchange gestirà i passaggi precedenti. Il completamento dell’esercitazione sull’autenticazione fornisce i valori per ciascuna delle intestazioni richieste nelle chiamate API di Destination SDK, come mostrato di seguito:

  • x-api-key: {API_KEY}, noto anche come ID client
  • x-gw-ims-org-id: {IMS_ORG}, indicato anche come ID organizzazione
  • Authorization: Bearer {ACCESS_TOKEN}. Il token di accesso ha un tempo di scadenza di 24 ore, espresso in millisecondi, quindi dovrai aggiornarlo. Per aggiornare il token di accesso, ripeti i passaggi descritti nell’esercitazione sull’autenticazione.

Proprietà e sandbox di destinazione

Tutte le risorse in Experience Platform sono isolate in sandbox virtuali specifiche. Le richieste a Destination SDK richiedono intestazioni che specificano il nome della sandbox in cui si svolge l’operazione:

  • x-sandbox-name: {SANDBOX_NAME}

Il team di Adobe Exchange ti fornisce il nome della sandbox, che devi utilizzare nelle chiamate agli endpoint API di Destination SDK.

Controllo dell'accesso basato sul ruolo (RBAC)

Per utilizzare gli endpoint API di Destination SDK descritti in documentazione di riferimento, è necessario Authoring delle destinazioni autorizzazione di controllo accessi. Collabora con il team di Adobe Exchange per ottenere questa autorizzazione assegnata a Adobe Admin Console.

Autorizzazione per l’authoring delle destinazioni

Per ulteriori informazioni, consultare i seguenti documenti di Experience Platform sul controllo degli accessi:

Considerazioni aggiuntive

  • Qualsiasi modifica apportata alle configurazioni di destinazione, sia che crei o modifichi una configurazione di destinazione, deve essere rivista e approvata mediante Adobe. Le modifiche si riflettono nelle destinazioni solo dopo la revisione.
  • Solo gli utenti che appartengono alla stessa organizzazione e hanno accesso alla sandbox possono modificare la configurazione di destinazione.

Passaggi successivi

Seguendo i passaggi descritti in questo articolo, hai ottenuto le credenziali di autenticazione per Adobe I/O, un nome sandbox e l’autorizzazione per il controllo degli accessi per l’authoring della destinazione. Successivamente, puoi impostare una destinazione utilizzando Destination SDK.

In questa pagina