Utilizzo di offerte di frammenti esperienza in Adobe Target

Adobe Experience Manager immagina nuovamente il flusso di lavoro di personalizzazione tra AEM e Target. Le esperienze create in AEM ora possono essere distribuite direttamente in Adobe Target as HTML Offers. Consente agli addetti al marketing di testare e personalizzare facilmente i contenuti tra diversi canali.

NOTA

Consigliato di utilizzare la libreria client at.js e la best practice consiste nell’utilizzare soluzioni di gestione tag come Launch by Adobe, Adobe DTM o qualsiasi soluzione di gestione tag di terze parti per aggiungere librerie di target alle pagine del sito

  • Il meccanismo di creazione dei contenuti semplice e potente di Adobe Experience Manager, unitamente all’intelligenza artificiale (AI) e all’apprendimento automatico di Adobe Target, consente agli autori dei contenuti di creare e gestire i contenuti per tutti i canali in una posizione centralizzata. Con la possibilità di esportare frammenti di esperienza in Adobe Target come offerte HTML, gli addetti al marketing hanno ora maggiore flessibilità per creare un’esperienza più personalizzata utilizzando queste offerte e possono ora testare e scalare ogni esperienza creata.
  • La differenza principale tra le offerte HTML e le offerte dei frammenti esperienza è che la modifica per un momento successivo può essere eseguita solo in AEM e quindi sincronizzata con Adobe Target
  • La configurazione del servizio Cloud di Target applicata alla cartella Frammenti esperienza eredita tutti i frammenti esperienza creati direttamente nella cartella principale. La cartella figlio non eredita la configurazione di servizi cloud padre.
  • Per creare un’offerta personalizzata ora possiamo sfruttare facilmente il contenuto memorizzato in AEM.
  • Puoi creare tipi di attività Target, comprese le attività basate su Sensei come Allocazione automatica, Targeting automatico e Automated Personalization

Risorse aggiuntive

In questa pagina