Modifiche di rilievo apportate ad AEM Sites as a Cloud Service

AEM Sites as a Cloud Service fornisce funzionalità di gestione delle esperienze come parte della piattaforma nativa per il cloud AEM as a Cloud Service. Oltre ai vantaggi principali di AEM as a Cloud Service, come la scalabilità nativa per il cloud, il tempo di attività e l’aggiornamento costante, AEM Sites as a Cloud Service fornisce anche una serie di modifiche e aggiunte specifiche per Sites.

Le modifiche e le aggiunte in AEM Sites as a Cloud Service sono le seguenti:

Operazioni pagina asincrone

In AEM Cloud Service, le operazioni che tradizionalmente bloccavano l’interfaccia utente sono state suddivise in attività più piccole che vengono eseguite in background.

  • Sposta pagine
  • Rollout pagine

L’iniziatore di tali azioni può controllarne lo stato in una nuova interfaccia in /mnt/overlay/dam/gui/content/asyncjobs.html.

NOTA

L’utente del sistema non deve apportare alcuna modifica per utilizzare questa nuova funzione. Questa nota indica semplicemente un cambiamento di comportamento rispetto alle versioni on-premise precedenti di AEM.

Nuovo sito di riferimento e tutorial

WKND, un nuovo sito di riferimento AEM è stato aggiornato e pubblicato per riflettere le best practice per la creazione di un sito web con AEM e l’insieme completo di funzionalità, componenti e modelli di distribuzione disponibili in AEM. Il nuovo sito di riferimento e tutorial di accompagnamento tratta argomenti fondamentali come la configurazione del progetto, i componenti core, i modelli modificabili, le librerie client e lo sviluppo di componenti con Adobe Experience Manager Sites.

In precedenza, We.Retail veniva installato per impostazione predefinita con AEM (tranne quando avviato in modalità di produzione). Ora, per impostazione predefinita non verrà installato un sito di riferimento. Invece, vengono forniti archivio git e tutorial di accompagnamento con il codice del sito di riferimento WKND aggiornato.

Funzionalità non disponibili in fase di esecuzione

AEM as a Cloud Service è sempre attivo e sempre aggiornato. Per raggiungere questo obiettivo è necessaria la separazione dell’archivio AEM in contenuto immutabile e mutabile e il divieto di accesso al contenuto immutabile in fase di esecuzione. Per maggiori dettagli sul contenuto mutabile o immutabile vedi Aree variabili e immutabili dell’archivio.

A causa dell’inaccessibilità del contenuto immutabile in fase di esecuzione, non sono disponibili le seguenti operazioni di AEM Sites:

  • Traduzione dizionario i18n
  • Modalità sviluppatore nell’Editor pagina di AEM Sites

Queste funzionalità possono essere utilizzate tramite istanze sviluppatore locali indipendenti di AEM as a Cloud Service, per aggiornare contenuto e codice nell’archivio GIT di AEM as a Cloud Service, ma non nelle istanze di esecuzione in hosting.

In questa pagina