Note sulla versione Workfront for Experience Manager enhanced connector

La sezione seguente illustra le note generali sulla versione di Workfront for Experience Manager enhanced connector.

Data di pubblicazione

Data di rilascio dell’ultima versione 1.9.5 di Workfront for Experience Manager enhanced connector è l’11 novembre 2022.

Funzioni principali

La versione più recente del Workfront for Experience Manager enhanced connector include i seguenti miglioramenti e correzioni di bug:

  • Quando si definisce un solo valore per un campo con più valori in Workfront, il valore del campo non viene mappato in modo appropriato su Experience Manager.

  • Nell’Experience Manager viene visualizzata la SERVER_ERROR sulla Collega file e cartelle esterni durante l’accesso alle cartelle di risorse a causa di autorizzazioni non valide su /content/dam/collections.

  • Abilitazione della Pubblicare risorse in Brand Portal nella pagina di configurazione del connettore avanzato di Workfront viene creato un evento errato. L’evento non viene eliminato nemmeno dopo la disattivazione dell’opzione.

    Per risolvere il problema:

    1. Aggiornamento alla versione 1.9.5 del connettore avanzato.

    2. Disattiva la Pubblicare risorse in Brand Portal in impostazioni avanzate.

    3. Abilita la Pubblicare risorse in Brand Portal opzione .

    4. Elimina le sottoscrizioni di eventi errate.

      1. Esegui chiamate GET a /attask/eventsubscription/api/v1/subscriptions?page=<page-number>

        Esegui una chiamata API per ogni numero di pagina.

      2. Cerca il seguente testo per trovare le sottoscrizioni di eventi che corrispondono al seguente URL e non hanno un objId:

             "objId": "",
            "url": "<your-aem-domain>/bin/workfront-tools/events/linkedfolderprojectupdate<your-aem-domain>/
        

        Assicurati che il contenuto tra "objId": "", e "url" corrisponde alla risposta JSON. Il metodo consigliato per eseguire questa operazione è quello di copiare da qualsiasi sottoscrizione evento con un objId quindi eliminare il numero.

      3. Prendi nota dell’ID sottoscrizione evento.

      4. Elimina la sottoscrizione dell’evento errata. Effettuare una chiamata API Delete a <your-aem-domain>/attask/eventsubscription/api/v1/subscriptions/<event-subscription-ID-from-previous-step>

        200 poiché il codice di risposta indica l’eliminazione corretta delle sottoscrizioni di eventi errate.

    NOTA

    Se hai già eliminato le sottoscrizioni di eventi errate prima di eseguire i passaggi indicati in questa procedura, puoi saltare l’ultimo passaggio di questa procedura.

IMPORTANTE

L’Adobe consiglia di aggiornamento all'ultima versione 1.9.5 del Workfront for Experience Manager enhanced connector.

Problemi noti

  • Durante la configurazione di cartelle collegate a un progetto con AEM 6.4, Experience Manager non salva i valori per sottocartelle e Crea cartella collegata in progetti con portfolio campi. Il valore per sottocartelle aggiornamenti dei campi in indefinito e il valore per Crea cartella collegata in progetti con portfolio aggiornamenti dei campi in Portfolio predefinito automaticamente dopo il salvataggio della configurazione.

  • Quando utilizzi l’esperienza Workfront classica, la Invia a opzione disponibile in Altro l’elenco a discesa non consente di selezionare la destinazione all’interno di Experience Manager. La Invia a funziona correttamente utilizzando Azioni documento elenco a discesa. La Invia a funziona correttamente per Altro l’elenco a discesa e Azioni documento elenco a discesa disponibile nella nuova esperienza Workfront.

Versioni precedenti

Versione di ottobre 2022

Workfront for Experience Manager enhanced connector La versione 1.9.4, rilasciata il 07 ottobre, include i seguenti aggiornamenti:

  • Impossibile visualizzare la scheda Sottoscrizioni evento nella pagina di configurazione del connettore avanzato a causa di un numero elevato di eventi.

  • Workfront non è in grado di recuperare l’elenco delle cartelle esistenti in un progetto, con conseguente creazione di cartelle duplicate.

Versione di settembre 2022

Workfront for Experience Manager enhanced connector La versione 1.9.3, rilasciata il 16 settembre, include i seguenti aggiornamenti:

  • Impossibile caricare un file di dimensioni superiori a 8 GB.
  • Problemi durante la pubblicazione automatica delle risorse inviate da Workfront a AEM.
  • Il campo Percorso principale non è disponibile per il campo Tag durante la modifica di un modulo schema metadati predefinito.
  • Problemi durante l’aggiunta di nuove versioni in Workfront tramite flussi di lavoro AEM.
  • Quando esegui una ricerca AEM delle risorse disponibili in Workfront, AEM visualizza un messaggio di errore.
  • Quando si crea un flusso di lavoro AEM per la creazione di attività da una risorsa e non si definisce un nome di attività padre, l’attività non viene creata in Workfront.

Versione di agosto 2022

Workfront for Experience Manager enhanced connector La versione 1.9.2, rilasciata il 3 agosto, include i seguenti aggiornamenti:

  • La Carica documento il passaggio del flusso di lavoro non allega un documento a Workfront.

  • La Carica documento il passaggio del flusso di lavoro non allega un documento alle attività e ai problemi in Workfront. Il passaggio del flusso di lavoro collega un documento a Progetti con successo.

Versione di luglio 2022

Workfront for Experience Manager enhanced connector La versione 1.9.1 include i seguenti aggiornamenti:

  • È stato aggiunto il supporto per l’autenticazione tra le applicazioni Experience Manager e Workfront tramite la chiave API Workfront per le istanze migrate ad Adobe IMS.

  • Quando si collegano file o cartelle esterni, l'applicazione Workfront visualizza la SERVER_ERROR messaggio di errore. Il messaggio di errore fa riferimento a un'eccezione non autorizzata a causa di una mancata corrispondenza nelle chiavi API.

  • Quando esegui un flusso di lavoro Crea attività per una risorsa, nei messaggi di registro viene visualizzata l’eccezione Null Pointer.

  • Quando si abilita la Replace Spaces with DASH l'opzione di configurazione in Impostazioni avanzate in Experience Manager si traduce in creazione di cartelle duplicate in Workfront.

Versione di giugno 2022

Workfront for Experience Manager enhanced connector ora include i seguenti aggiornamenti:

  • Quando effettui il caricamento tramite una cartella collegata o utilizzi la Send To azione disponibile in Workfront per caricare le risorse in Experience Manager as a Cloud Service, le risorse vengono danneggiate e non possono essere aperte in Adobe Photoshop.

Versione di marzo 2022

Workfront for Experience Manager enhanced connector ora include i seguenti aggiornamenti:

  • È ora possibile creare cartelle collegate tra Adobe Workfront e AEM Assets as a Cloud Service anche se sono presenti più configurazioni di cartelle collegate al progetto.

  • È stato aggiunto il supporto per l’impaginazione dell’abbonamento a eventi.

  • È stato aggiunto il supporto per AEM 6.4.x.

  • È stato aggiunto il supporto per gli ambienti proxy.

  • Diverse correzioni di bug si basano sul feedback di partner e clienti.

In questa pagina