Panoramica

Lo strumento Content Transfer (Trasferimento contenuti) è uno strumento sviluppato da Adobe che può essere utilizzato per spostare i contenuti esistenti da un’istanza AEM di origine (on-premise o AMS) all’istanza AEM Cloud Service di destinazione.

Questo strumento trasferisce automaticamente anche entità principali (utenti o gruppi).

È disponibile una nuova versione dello strumento Content Transfer (Trasferimento contenuti) che integra il processo di trasferimento dei contenuti con Cloud Acceleration Manager. Si consiglia vivamente di passare a questa nuova versione per sfruttare tutti i vantaggi che offre:

  • Modo self-service per estrarre un set di migrazione una volta e trasferirlo in più ambienti in parallelo
  • Miglioramento dell’esperienza utente grazie a stati di caricamento, protezioni e gestione degli errori più efficienti
  • I registri di acquisizione vengono mantenuti e sono sempre disponibili per la risoluzione dei problemi

Per iniziare a utilizzare la nuova versione (v2.0.10) sarà necessario disinstallare le versioni precedenti dello strumento Content Transfer (Trasferimento contenuti) perché lo strumento ha subito una modifica importante dell’architettura.

NOTA

Nelle situazioni in cui è già in corso una migrazione, puoi continuare a utilizzare la versione precedente di CTT fino al completamento della migrazione. Per la documentazione relativa alla versione precedente del CTT, consulta la documentazione legacy.

Fasi nello strumento Content Transfer (Trasferimento contenuti)

Il trasferimento dei contenuti prevede due fasi:

  1. Estrazione: per estrazione si intende l’estrazione dei contenuti dall’istanza AEM di origine in un’area temporanea denominata set di migrazione. Un set di migrazione è un’area di archiviazione cloud fornita da Adobe in cui vengono archiviati temporaneamente i contenuti trasferiti tra l’istanza AEM di origine e l’istanza AEM di Cloud Service.

    Per ulteriori informazioni, consulta Processo di estrazione nel trasferimento dei contenuti.

    NOTA

    Si consiglia di eseguire lo strumento di mappatura utente come parte della fase di estrazione. Vedi Utilizzo dello strumento di mappatura utente per ulteriori dettagli.

  2. Acquisizione: per acquisizione si intende l’acquisizione dei contenuti dal set di migrazione nell’istanza Cloud Service di destinazione.

    Vedi Processo di acquisizione nel trasferimento dei contenuti per ulteriori dettagli.

Attributi di un set di migrazione

Un set di migrazione ha i seguenti attributi:

  • Con la nuova versione, puoi creare un massimo di cinque set di migrazione all’interno di un progetto creato in Cloud Acceleration Manager.
  • Ogni set di migrazione deve avere un nome univoco.

Lo strumento Content Transfer (Trasferimento contenuti) dispone di una funzione che supporta l’integrazione di contenuti differenziali, per trasferire solo le modifiche apportate dall’ultima attività di trasferimento dei contenuti.

NOTA

Dopo il trasferimento iniziale dei contenuti, si consiglia di eseguire frequenti integrazioni dei contenuti differenziali in modo da ridurre il periodo di blocco dei contenuti per il trasferimento finale dei contenuti differenziali, prima della pubblicazione in Cloud Service.

Nella fase di estrazione, per integrare un set di migrazione esistente, l’opzione di sovrascrittura deve essere disattivata. Per ulteriori informazioni, consulta Estrazione integrativa.

Nella fase di acquisizione, per applicare il contenuto delta sul contenuto corrente, l’opzione Cancella deve essere disattivata. Per ulteriori informazioni, consulta Acquisizione integrativa.

Novità

Dopo aver appreso lo strumento Content Transfer (Trasferimento contenuti) e la relativa panoramica che descrive questo strumento possono essere utilizzati per spostare il contenuto esistente da un’istanza di AEM di origine (on-premise o AMS) all’istanza di AEM Cloud Service di destinazione, devi rivedere Prerequisiti per lo strumento Content Transfer (Trasferimento contenuti).

In questa pagina