Pipeline CI/CD di Cloud Manager

Scopri le pipeline CI/CD di Cloud Manager e come utilizzarle per distribuire il codice in modo efficiente.

Introduzione

Una pipeline CI/CD in Cloud Manager è un meccanismo che consente di generare il codice da un archivio sorgente e distribuirlo in un ambiente. È possibile attivare le pipeline da un evento, ad esempio una richiesta pull da un archivio del codice sorgente (ovvero una modifica del codice) o da una pianificazione regolare, in modo che corrisponda alla pubblicazione di una versione.

Per configurare una pipeline è necessario:

  • Definire il trigger per l’avvio della pipeline.
  • Definire i parametri che controllano la distribuzione nell’ambiente di produzione.
  • Configurare i parametri di test delle prestazioni.

Cloud Manager offre due tipi di pipeline:

Tipi di pipeline

Panoramica video

Guarda questo breve video per una breve panoramica sui tipi di pipeline.

Pipeline di produzione

Una pipeline di produzione è una pipeline dedicata che include una serie di passaggi orchestrati per distribuire il codice sorgente per l’utilizzo in produzione. Tra i passaggi sono previsti la prima generazione, la creazione di pacchetti, i test, la convalida e la distribuzione in tutti gli ambienti di staging. Pertanto, una pipeline di produzione può essere aggiunta solo dopo aver creato un set di ambienti di produzione e di staging.

SUGGERIMENTO

Per ulteriori informazioni, consulta il documento Configurazione di una pipeline di produzione.

Pipeline non di produzione

Una pipeline non di produzione serve principalmente per eseguire controlli di qualità del codice o per distribuire il codice sorgente in un ambiente di sviluppo.

SUGGERIMENTO

Per ulteriori informazioni, consulta il documento Configurazione di una pipeline non di produzione.

Origini del codice

Oltre ai tipi di produzione e non di produzione, le pipeline possono essere differenziate in base al tipo di codice che distribuiscono.

  • Pipeline full stack: distribuiscono simultaneamente le build del codice back-end e front-end contenenti una o più applicazioni server di AEM con configurazioni HTTPD/Dispatcher
  • Pipeline front-end: distribuiscono le build del codice front-end contenenti una o più applicazioni dell’interfaccia utente lato client
  • Pipeline di configurazione a livello web: distribuiscono le configurazioni HTTPD/Dispatcher

Ulteriori informazioni su queste pipeline sono riportate più avanti in questo documento.

Informazioni sulle pipeline CI/CD in Cloud Manager

La tabella seguente riepiloga tutte le pipeline disponibili in Cloud Manager e i relativi utilizzi.

Tipo di pipeline Distribuzione o qualità del codice Codice sorgente Scopo Note
Di produzione o non di produzione Distribuzione Full stack Distribuisce simultaneamente le build del codice back-end e front-end con le configurazioni HTTPD/Dispatcher Quando è necessario distribuire il codice front-end in contemporanea al codice del server AEM.
Quando non sono ancora state implementate le pipeline front-end o di configurazione a livello web.
Di produzione o non di produzione Distribuzione Front-end Distribuisce la build del codice front-end contenente una o più applicazioni dell’interfaccia utente lato client Supporta più pipeline front-end simultanee
Distribuzioni molto più rapide rispetto al tipo full stack
Di produzione o non di produzione Distribuzione Configurazione a livello web Distribuisce le configurazioni HTTPD/Dispatcher Distribuzione in pochi minuti
Non di produzione Qualità del codice Full stack Esegue controlli di qualità del codice full stack senza una distribuzione Supporta più pipeline
Non di produzione Qualità del codice Front-end Esegue controlli di qualità del codice front-end senza una distribuzione Supporta più pipeline
Non di produzione Qualità del codice Configurazione a livello web Esegue controlli di qualità del codice su configurazioni dispatcher senza una distribuzione Supporta più pipeline

Il diagramma seguente illustra le configurazioni delle pipeline di Cloud Manager con archivio tradizionale front-end singolo o indipendente.

Configurazioni delle pipeline di Cloud Manager

Pipeline full stack

Le pipeline full stack distribuiscono contemporaneamente il codice back-end, il codice front-end e le configurazioni a livello web per il runtime di AEM.

  • Codice back-end: contenuti non modificabili come codice Java, configurazioni OSGi, repoinit e contenuti modificabili
  • Codice front-end: risorse dell’interfaccia utente dell’applicazione come JavaScript, CSS e font
  • Configurazione a livello web: configurazioni HTTPD/Dispatcher

La pipeline full stack rappresenta una pipeline “completa” che esegue tutte le operazioni in un’unica soluzione, offrendo al contempo agli utenti la possibilità di distribuire esclusivamente le configurazioni del codice front-end o Dispatcher rispettivamente tramite la pipeline front-end e le pipeline di configurazione a livello web.

Le pipeline full stack creano pacchetti del codice front-end (JavaScript/CSS) come librerie client di AEM.

Le pipeline full stack possono distribuire configurazioni a livello web se non è stata configurata una pipeline di configurazione a livello web.

Si applicano le seguenti restrizioni.

  • Per configurare o eseguire le pipeline è necessario che l’utente con il ruolo Responsabile dell’implementazione abbia eseguito l’accesso.
  • In qualsiasi momento può essere presente una sola pipeline full stack per ogni ambiente.

Inoltre, se scegli di introdurre una pipeline di configurazione a livello web, è bene tenere presente il comportamento della pipeline full stack.

  • In presenza di una pipeline a livello web corrispondente, la pipeline full stack di un ambiente ignora la configurazione Dispatcher.
  • Se la pipeline di configurazione a livello web corrispondente per l’ambiente non esiste, l’utente può configurare la pipeline full stack per includere o ignorare la configurazione Dispatcher.

Le pipeline full stack possono essere di qualità del codice o di distribuzione.

Pipeline front-end

Per codice front-end si intende qualsiasi codice utilizzato come file statico. È separato dal codice dell’interfaccia utente fornito da AEM e può includere temi del sito, applicazioni SPA definite dal cliente, Firefly SPA e altre soluzioni.

Grazie alle pipeline front-end i team possono semplificare il processo di progettazione e sviluppo con una distribuzione più rapida del codice front-end in modo asincrono rispetto allo sviluppo back-end. Questa pipeline dedicata distribuisce JavaScript e CSS al livello di distribuzione AEM come tema, dando luogo a una nuova versione del tema a cui è possibile fare riferimento dalle pagine di AEM.

IMPORTANTE

Per utilizzare le pipeline front-end è necessario aver installato AEM versione 2021.10.5933.20211012T154732Z o successiva e aver abilitato AEM Sites.

NOTA

Gli utenti con ruolo Responsabile dell’implementazione possono creare ed eseguire più pipeline front-end contemporaneamente.

Tuttavia, il limite massimo è di 300 pipeline per programma (per tutti i tipi).

Le pipeline front-end possono essere pipeline di qualità del codice o pipeline di distribuzione.

Prima di configurare le pipeline front-end

Prima di configurare le pipeline front-end, consulta la sezione Percorso per la creazione rapida dei siti di AEM per una guida end-to-end all’intuitivo strumento di AEM per la creazione rapida dei siti. Questo percorso aiuta a semplificare lo sviluppo front-end e consente di personalizzare rapidamente il sito senza alcuna conoscenza del back-end di AEM.

Configurazione di una pipeline front-end

Per informazioni su come configurare le pipeline front-end, consulta i seguenti documenti.

Sviluppo di Sites con la pipeline front-end

Con le pipeline front-end, i team di sviluppo front-end acquisiscono maggiore indipendenza e il processo di sviluppo può essere accelerato.

Per informazioni sul funzionamento di questo processo e alcune considerazioni per sfruttare al massimo il suo potenziale, consulta il documento Sviluppo di Sites con la pipeline front-end.

Configurazione delle pipeline full stack

Per informazioni su come configurare le pipeline full stack, consulta i seguenti documenti.

Pipeline di configurazione a livello web

Le pipeline di configurazione a livello web consentono di distribuire la configurazione HTTPD/Dispatcher esclusivamente nel runtime di AEM, separandola dalle altre modifiche al codice. Si tratta di una pipeline semplificata che offre a chi desidera distribuire esclusivamente le modifiche della configurazione dispatcher un metodo accelerato per svolgere l’operazione in pochi minuti.

SUGGERIMENTO

Con le pipeline di configurazione a livello web puoi scegliere se archiviare la configurazione web nella stessa posizione di origine della pipeline full stack o in una posizione diversa, a seconda della struttura più adatta al tuo progetto.

Si applicano le seguenti restrizioni.

  • Per utilizzare le pipeline di configurazione a livello web è necessario aver installato AEM versione 2021.12.6151.20211217T120950Z o successiva.
  • Per utilizzare le pipeline di configurazione a livello web è necessario fornire il consenso alla modalità flessibile degli strumenti dispatcher.
  • Per configurare o eseguire le pipeline è necessario che l’utente con il ruolo Responsabile dell’implementazione abbia eseguito l’accesso.
  • In qualsiasi momento può essere presente una sola pipeline di configurazione a livello web per ogni ambiente.
  • L’utente non può configurare una pipeline di configurazione a livello web quando è in esecuzione la pipeline full stack corrispondente.
  • La struttura a livello web deve rispettare la struttura della modalità flessibile, come definito nel documento Dispatcher nel cloud.

Inoltre, è bene tenere presente il comportamento della pipeline full stack quando si introduce una pipeline a livello web.

  • Se per un ambiente non è stata configurata una pipeline di configurazione a livello web, l’utente può effettuare una selezione durante la configurazione della pipeline full stack corrispondente per includere o ignorare la configurazione Dispatcher durante l’esecuzione e la distribuzione.
  • Dopo aver configurato una pipeline di configurazione a livello web per un ambiente, la corrispondente pipeline full stack (se presente) ignora la configurazione dispatcher durante l’esecuzione e la distribuzione.
  • Dopo aver eliminato la pipeline di configurazione a livello web, la corrispondente pipeline full stack viene reimpostata per distribuire le configurazioni Dispatcher durante l’esecuzione.

Le pipeline di configurazione a livello web possono essere di tipo qualità del codice o distribuzione del codice.

Configurazione delle pipeline di configurazione a livello web

Per informazioni su come configurare le pipeline di configurazione a livello web, consulta i seguenti documenti.

In questa pagina