Funzioni obsolete e rimosse

Adobe valuta costantemente le funzionalità dei prodotti per reinventare o sostituire nel tempo le funzioni meno recenti con alternative più moderne al fine di migliorare il valore complessivo per il cliente, tenendo comunque in considerazione la compatibilità con le versioni precedenti.

Per comunicare l’imminente rimozione o sostituzione delle funzionalità di AEM, si applicano le seguenti regole:

  1. Innanzitutto viene annunciato che una data funzione diventa obsoleta. Anche se è obsoleta, le funzionalità sono ancora disponibili ma non vengono ulteriormente migliorate.
  2. La rimozione delle funzionalità obsolete si verifica non prima nella versione principale successiva. La data di riferimento effettiva per la rimozione verrà annunciata.

Questo processo offre ai clienti almeno un ciclo di rilascio per adattare la loro implementazione a una nuova versione o alla funzionalità che prenderà il posto di quella dichiarata obsoleta, prima che venga definitivamente rimossa.

Funzioni obsolete

In questa sezione sono elencate le funzioni e le funzionalità contrassegnate come obsolete per AEM 6.5. In genere, le funzioni che si prevede di rimuovere in una versione futura vengono inizialmente rese obsolete e viene fornita un’alternativa.

Consigliamo ai clienti di verificare se utilizzano la funzione/funzionalità nella loro implementazione corrente e di pianificarne la modifica adottando l’alternativa fornita.

Area Funzione obsoleta Sostituzione Versione (SP)
Sites Proprietà di Frammenti di esperienza per Stato social media. 6.5.11.0
Sites Modelli per frammenti di contenuto, per la creazione di frammenti di contenuto semplici. Frammenti di contenuto strutturati basati su modelli ora. 6.5.11.0
Integrazione Creative Cloud AEM a Creative Cloud condivisione cartelle è stato introdotto in AEM 6.2 come modo per consentire agli utenti creativi di accedere alle risorse da AEM, in modo che possano aprirle in Creative Cloud e carica nuovi file o salva le modifiche in AEM. Una nuova funzionalità introdotta nell’applicazione Creative Cloud, Adobe Asset Link, offre un’esperienza utente migliore e un accesso più efficace alle risorse da AEM direttamente da Photoshop, InDesign e Illustrator. Adobe non prevede di apportare ulteriori miglioramenti all’integrazione mediante condivisione delle cartelle Creative Cloud. Anche se la funzione è inclusa in AEM, consigliamo ai clienti di utilizzare soluzioni sostitutive. Consigliamo ai clienti di passare a nuove funzionalità di integrazione Creative Cloud, tra cui Adobe Asset Link o AEM’app desktop.
Assets AssetDownloadServletPer la pubblicazione di istanze, è disattivato per impostazione predefinita. Per ulteriori informazioni, vedi Elenco di controllo per la sicurezza AEM. Configurazione descritta nell’Elenco di controllo per la sicurezza AEM.
Gestione tag DTM L’integrazione con DTM (Dynamic Tag Manager) è obsoleta. Inizia a utilizzare Adobe Experience Platform Launch come gestore di tag.
Sviluppatori Hobbes.js. Adobe non prevede di apportare ulteriori miglioramenti al hobbes.js framework di test dell'interfaccia utente. L'Adobe consiglia ai clienti di utilizzare l'automazione Selenium.

Funzioni rimosse

In questa sezione sono elencate le funzionalità rimosse da AEM 6.5. Nelle versioni precedenti queste funzionalità erano indicate come obsolete.

Area Funzione obsoleta Sostituzione Versione (SP)
Integrazione con Experience Cloud Puoi sincronizzare le tue risorse con Experience Cloud utilizzo di una configurazione tramite Adobe I/O. Adobe Experience Cloud è stato precedentemente chiamato Adobe Experience Cloud. Se hai delle domande, contattare l'assistenza clienti Adobe.
Activity Map di Analytics Versione di Activity Map inclusa in AEM. In seguito a modifiche di sicurezza nell’API di Adobe Analytics, non è più possibile utilizzare la versione di Activity Map inclusa in AEM. Utilizza la Plug-in ActivityMap fornito da Adobe Analytics.
Integrazioni L’integrazione ExactTarget è stata rimossa dalla distribuzione predefinita (Quickstart) e non è più disponibile. Nessuna sostituzione.
Integrazioni L’integrazione dell’API Salesforce Force è stata rimossa dalla distribuzione predefinita (Quickstart) ed è ora un pacchetto aggiuntivo da cui installare Distribuzione di software. La funzione è ancora disponibile.
Forms Il supporto per il servizio Adobe Central Migration Bridge è stato rimosso in quanto il prodotto Adobe Central non è più supportato. Nessuna sostituzione.
Forms com.adobe.fd.df.fdinternal.model.ConfigurationInstance Nessuna sostituzione.
Forms com.adobe.fd.ccm.channels.print.fdinternal.api.service.PrintDataTransformer Nessuna sostituzione
Forms Aggiornamento single-hop da LiveCycle ES4 SP1 a AEM 6.5 Forms su JEE non disponibile Vedi percorsi di aggiornamento disponibili nella documentazione relativa all’aggiornamento di AEM Forms.
Forms Supporto del clustering basato su UPD rimosso da AEM Forms su JEE È possibile utilizzare solo il clustering basato su TCP in AEM Forms su JEE. Se si aggiorna un server multicast UDP da una versione precedente a AEM 5.5 Forms su JEE, si eseguono configurazioni manuali per passare al clustering gemfire basato su TCP. Per istruzioni dettagliate, vedi Aggiornamento a AEM moduli 6.5 su JEE
Sviluppatori Firebug Lite è stato rimosso dalla distribuzione predefinita (Quickstart) Utilizza le console di sviluppo integrate nel browser
Sviluppatori Rimuovi customJavaScriptPath supporto in HTML Client Library Manager. Nessuna sostituzione
Assets La funzione di scaricamento delle risorse viene rimossa in Adobe Experience Manager 6.5. Nessuna sostituzione disponibile.
Cache system/console/slingjsp La rimozione di non è più disponibile in AEM 6.5. Le classi e la cache Slightly sono memorizzate nel bundle Apache Sling Commons FileSystem ClassLoader . Puoi controllare il numero del bundle nella Console Web AEM e rimuovere la cartella della cache direttamente dal file system (crx-quickstart/launchpad/felix/bundle<ID>).

Pre-annuncio per la prossima versione

Questa sezione viene utilizzata per preannunciare le modifiche imminenti nelle versioni future. Le modifiche annunciate non sono ancora efficaci, ma avranno un impatto sui clienti. Ad esempio, le funzioni non sono ancora obsolete ma hanno un impatto sugli utenti dopo la rimozione. Questi aggiornamenti vengono forniti a scopo di pianificazione.

Area Funzione obsoleta Annuncio
Foundation Framework interfaccia utente Adobe prevede di rendere obsoleti i componenti Coral UI 2 nel 2019. L’interfaccia Coral UI 3 è stata introdotta con AEM 6.2 e AEM 6.5 è completamente basato su Coral 3. Adobe consiglia ai clienti e ai partner che hanno creato delle interfacce utente personalizzate con Coral 2 di eseguire il refactoring per Coral 3. Adobe fornisce uno strumento per convertire le finestre di dialogo Coral 2 in Coral 3. Ulteriori informazioni.

In questa pagina