Creazione di temi di moduli adattivi personalizzati

Ultimo aggiornamento: 2023-10-04
ATTENZIONE

Adobe Experience Manager (AEM) Forms fornisce Editor temi possibilità di creare e modificare moduli adattivi temi. Esegui i passaggi elencati in questo articolo solo se hai effettuato l’aggiornamento da una versione che non dispone di Editor temi inoltre, è disponibile un investimento in temi creati utilizzando file Less/CSS (metodo di editor pre-tema).

Prerequisiti

Tema modulo adattivo

Un tema modulo adattivo è una libreria client AEM che puoi utilizzare per definire gli stili (look and feel) di un modulo adattivo.

Crea un’ modello adattivo e applica il tema al modello. Puoi quindi utilizzare questo modello personalizzato per creare un’ modulo adattivo.

Modulo adattivo e libreria client

Per creare un tema per moduli adattivi

NOTA

La procedura seguente viene descritta utilizzando nomi di esempio per gli oggetti AEM come nodi, proprietà e cartelle.

Se si esegue la procedura seguente utilizzando i nomi, il modello risultante dovrebbe essere simile allo snapshot seguente:

Snapshot modulo adattivo a tema foresta
Figura: Esempio di tema foresta

  1. Creare un nodo di tipo cq:ClientLibraryFolder sotto /appsnodo.

    Ad esempio, crea il seguente nodo:

    /apps/myAfThemes/forestTheme

  2. Aggiungere una proprietà stringa multivalore categories sul nodo e impostarne il valore in modo appropriato.

    Ad esempio, imposta la proprietà su: af.theme.forest.

    Snapshot dell’archivio CRX

  3. Aggiungi due cartelle, less e csse un file css.txt al nodo creato nel passaggio 1:

    • less cartella: contiene less file di variabili in cui definire less variabili e less mixins utilizzati per gestire gli stili .css.

      Questa cartella è costituita da less file di variabili, less file mixin, less file che definiscono gli stili utilizzando mixin e variabili. E tutti questi less I file vengono quindi importati in styles.less.

    • csscartella: contiene i file .css in cui si definiscono gli stili statici da utilizzare nel tema.

    Meno file variabili: questi sono i file in cui definisci o sostituisci le variabili utilizzate nella definizione degli stili CSS.

    I moduli adattivi forniscono variabili OOTB definite nei seguenti elementi .less file:

    • /apps/clientlibs/fd/af/guidetheme/common/less/globalvariables.less
    • /apps/clientlibs/fd/af/guidetheme/common/less/layoutvariables.less

    I moduli adattivi forniscono anche variabili di terze parti definite in:

    /apps/clientlibs/fd/af/third-party/less/variables.less

    È possibile utilizzare less variabili fornite con i moduli adattivi, è possibile ignorare queste variabili o crearne di nuove less variabili.

    NOTA

    Durante l'importazione dei file del pre-processore meno, nell'istruzione di importazione specificare il percorso relativo dei file.

    Esempio di variabili di sostituzione:

    @button-background-color: rgb(19, 102, 44);
    @button-border-color: rgb(19, 102, 44);
    @button-border-size: 0px;
    @button-padding: 10px 15px;
    @button-font-color: #ffffff;
    

    Per ignorare lessVariabili:

    1. Importa variabili modulo adattive predefinite:

      /apps/clientlibs/fd/af/guidetheme/common/less/globalvariables.less/apps/clientlibs/fd/af/guidetheme/common/less/layoutvariables.less

    2. Quindi importa il file meno che include le variabili sovrascritte.

    Esempio di nuove definizioni di variabili:

    @button-focus-bg-color: rgb(40, 208, 90);
    @button-hover-bg-color: rgb(30, 156, 67);
    

    Meno file mixin: È possibile definire le funzioni che accettano le variabili come argomenti. L’output di queste funzioni è rappresentato dagli stili risultanti. Utilizza questi mixin in stili diversi, per evitare di ripetere gli stili CSS.

    I moduli adattivi forniscono mixin OOTB definiti in:

    • /apps/clientlibs/fd/af/guidetheme/common/less/adaptiveforms-mixins.less

    I moduli adattivi forniscono anche mixin di terze parti definiti in:

    • /apps/clientlibs/fd/af/third-party/less/mixins.less

    Definizione mixin di esempio:

    .rounded-corners (@radius) {
      -webkit-border-radius: @radius;
      -moz-border-radius: @radius;
      -ms-border-radius: @radius;
      -o-border-radius: @radius;
      border-radius: @radius;
    }
    
    .border(@color, @type, @size) {
       border: @color @size @type;
    }
    

    File Styles.less: Usa questo file per includere tutti less file (variabili, mixin, stili) da utilizzare nella libreria client.

    Nell’esempio seguente styles.less file, l’istruzione di importazione può essere inserita in qualsiasi ordine.

    Le istruzioni per importare quanto segue .less i file sono obbligatori:

    • globalvariables.less
    • layoutvariables.less
    • components.less
    • layouts.less
    @import "../../../clientlibs/fd/af/guidetheme/common/less/globalvariables.less";
    @import "../../../clientlibs/fd/af/guidetheme/common/less/layoutvariables.less";
    @import "forestTheme-variables";
    @import "../../../clientlibs/fd/af/guidetheme/common/less/components.less";
    @import "../../../clientlibs/fd/af/guidetheme/common/less/layouts.less";
    
    /* custom styles */
    
    .guidetoolbar {
      input[type="button"], button, .button {
        .rounded-corners (@button-radius);
        &:hover {
          background-color: @button-hover-bg-color;
        }
        &:focus {
          background-color: @button-focus-bg-color;
        }
      }
    }
    
    form {
        background-image: url(../images/forest.png);
     background-repeat: no-repeat;
     background-size: 100%;
    }
    

    Il css.txt contiene i percorsi dei file .css da scaricare per la libreria.

    Ad esempio:

    #base=/apps/clientlibs/fd/af/third-party/css
    bootstrap.css
    
    #base=less
    styles.less
    
    #base=/apps/clientlibs/fd/xfaforms/xfalib/css
    datepicker.css
    listboxwidget.css
    scribble.css
    dialog.css
    
    NOTA

    Il file styles.less non è obbligatorio. Ciò significa che non è necessario creare questo file, se non sono stati definiti stili, variabili o mixin personalizzati.

    Tuttavia, se non si crea un file style.less, nel file css.txt è necessario rimuovere il commento dalla riga seguente:

    #base=less

    E commenta la seguente riga:

    styles.less

Per utilizzare un tema in un modulo adattivo

Dopo aver creato un tema per moduli adattivi, effettua le seguenti operazioni per utilizzarlo in un modulo adattivo:

  1. Per includere il tema creato in per creare un tema per moduli adattivi , crea una pagina personalizzata di tipo cq:Component.

    Ad esempio /apps/myAfCustomizations/myAfPages/forestPage

    1. Aggiungi un sling:resourceSuperType e impostarne il valore come fd/af/components/page/base.

      Snapshot dell’archivio CRX

    2. Per utilizzare un tema nella pagina, devi aggiungere al nodo un file library.jsp che esegue l’override.

      Puoi quindi importare il tema creato in Per creare una sezione del tema per moduli adattivi in questo articolo.

      Il frammento di codice di esempio seguente importa af.theme.forest tema.

      <%@include file="/libs/fd/af/components/guidesglobal.jsp"%>
      <cq:includeClientLib categories="af.theme.forest"/>
      
    3. Facoltativo: nella pagina personalizzata, esegui l’override di header.jsp, footer.jsp e body.jsp, come richiesto.

  2. Crea un modello personalizzato (ad esempio: /apps/myAfCustomizations/myAfTemplates/forestTemplate) il cui jcr:content punta alla pagina personalizzata creata nel passaggio precedente (ad esempio: myAfCustomizations/myAfPages/forestPage).

    Snapshot dell’archivio CRX

  3. Crea un modulo adattivo utilizzando il modello creato nel passaggio precedente. L’aspetto del modulo adattivo è definito dal tema creato nella sezione Per creare un tema per modulo adattivo di questo articolo.

In questa pagina