Commerce Cloud SAP

Dopo l’installazione, puoi configurare la tua istanza:

  1. Configurare la ricerca di Geometrixx Outdoors in facet.
  2. Configurare la versione del catalogo.
  3. Configurare la struttura di importazione.
  4. Configurare gli attributi di prodotto da caricare.
  5. Importazione dei dati di prodotto.
  6. Configurare l’importazione di catalogo.
  7. Utilizza la Importazione per importare il catalogo in una posizione specifica in AEM.

Configurare la ricerca di Geometrixx Outdoors in facet

NOTA

Questo non è necessario per hybris 5.3.0.1 e versioni successive.

  1. Nel browser, accedi alla console di gestione ibrida a:

    http://localhost:9001/hmc/hybris

  2. Dalla barra laterale, seleziona Sistema, quindi Ricerca dei facet, quindi Configurazione di ricerca dei facet.

  3. Open Editor per Configurazione del solr campione per Clothescatalog.

  4. Sotto Versioni del catalogo use Aggiungi versione catalogo per aggiungere outdoors-Staged e outdoors-Online all'elenco.

  5. Salva la configurazione.

  6. Apri Tipi di elementi SOLR per aggiungere Sorgenti SOLR a ClothesVariantProduct:

    • pertinenza ("pertinenza", punteggio)
    • name-asc ("Name (ascending)", name)
    • name-desc ("Name (descending)", name)
    • price-asc ("Price (ascending)", priceValue)
    • price-desc ("Price (descending)", priceValue)
    NOTA

    Utilizza il menu di scelta rapida (in genere fai clic con il pulsante destro del mouse) per selezionare Create Solr sort.

    Per Hybris 5.0.0 apri la sezione Indexed Types scheda, doppio clic su ClothesVariantProduct, quindi la scheda SOLR Sort.

    chlimage_1-36

  7. In Tipi indicizzati imposta la Tipo Composto a:

    Product - Product

  8. In Tipi indicizzati regolare la Query indicizzatore per full:

    SELECT {pk} FROM {Product} WHERE {pk} NOT IN ({{SELECT {baseProductpk} FROM {variantproduct}}})
    
  9. In Tipi indicizzati regolare la Query indicizzatore per incremental:

    SELECT {pk} FROM {Product} WHERE {pk} NOT IN ({{SELECT {baseProductpk} FROM {variantproduct}}}) AND {modifiedtime} <= ?lastIndexTime
    
  10. In Tipi indicizzati regolare la category sfaccettatura. Fai doppio clic sull’ultima voce nell’elenco delle categorie per aprire la indicizzato, proprietà scheda:

    NOTA

    Per hybris 5.2 assicurati che il Facet nella tabella Proprietà viene selezionato in base alla schermata seguente:

    chlimage_1-37 chlimage_1-38

  11. Apri Impostazioni facet e regola i valori dei campi:

    chlimage_1-39

  12. Salva le modifiche.

  13. Di nuovo da Tipi di elementi SOLR, regolare price facet secondo le seguenti schermate. Come con category, fai doppio clic su price per aprire indicizzato, proprietà scheda:

    chlimage_1-40

  14. Apri Impostazioni facet e regola i valori dei campi:

    chlimage_1-41

  15. Salva le modifiche.

  16. Apri Sistema, Ricerca dei facet, quindi Procedura guidata di indicizzazione. Avvia un cronjob:

    • Operazione indicizzatore: full
    • Configurazione Solr: Sample Solr Config for Clothes

Configurare la versione del catalogo

La Versione catalogo ( hybris.catalog.version) importata può essere configurata per il servizio OSGi:

Configurazione di Day CQ Commerce Hybris
( com.adobe.cq.commerce.hybris.common.DefaultHybrisConfigurationService)

Versione catalogo in genere è impostato su Online o Staged (impostazione predefinita).

NOTA

Quando si lavora con AEM esistono diversi metodi per gestire le impostazioni di configurazione di tali servizi; vedere Configurazione di OSGi per informazioni complete. Consulta anche la console per un elenco completo dei parametri configurabili e delle relative impostazioni predefinite.

L’output del registro fornisce un feedback sulle pagine e sui componenti creati e segnala potenziali errori.

Configurare la struttura di importazione

L’elenco seguente mostra una struttura di esempio (di risorse, pagine e componenti) creata per impostazione predefinita:

+ /content/dam/path/to/images
  + 12345.jpg (dam:Asset)
    + ...
  + ...
+ /content/site/en
  - cq:commerceProvider = "hybris"
  - cq:hybrisBaseStore = "basestore"
  - cq:hybrisCatalogId = "catalog"
  + category1 (cq:Page)
    + jcr:content (cq:PageContent)
      - jcr:title = "Category 1"
    + category11 (cq:Page)
      + jcr:content (cq:PageContent)
        - jcr:title = "Category 1.1"
      + 12345 (cq:Page)
        + jcr:content (cq:PageContent)
          + par
            + product (nt:unstructured)
              - cq:hybrisProductId = "12345"
              - sling:resourceType = "commerce/components/product"
              + image (nt:unstructured)
                - sling:resourceType = "commerce/components/product/image"
                - fileReference = "/content/dam/path/to/images/12345.jpg"
              + 12345.1-S (nt:unstructured)
                - cq:hybrisProductId = "12345.1-S"
                - sling:resourceType = "commerce/components/product"
                + image (nt:unstructured)
                  - sling:resourceType = "commerce/components/product/image"
                  - fileReference = "/content/dam/path/to/images/12345.1-S.jpg"
              + ...

Tale struttura è creata dal servizio OSGi DefaultImportHandler che implementa ImportHandler interfaccia. Un gestore di importazione viene chiamato dall’importazione effettiva per creare prodotti, varianti di prodotto, categorie, risorse, ecc.

La struttura da generare durante l’importazione può essere configurata per:

"Day CQ Commerce Hybris - Gestore di importazione predefinito
(com.adobe.cq.commerce.hybris.importer.DefaultImportHandler)

Quando si lavora con AEM esistono diversi metodi per gestire le impostazioni di configurazione di tali servizi; vedere Configurazione di OSGi per informazioni complete. Consulta anche la console per un elenco completo dei parametri configurabili e delle relative impostazioni predefinite.

Configurare gli attributi di prodotto da caricare

Il parser di risposta può essere configurato per definire le proprietà e gli attributi da caricare per i prodotti (variante):

  1. Configura il bundle OSGi:

    Parser di risposta predefinito di Day CQ Commerce Hybris
    (com.adobe.cq.commerce.hybris.impl.importer.DefaultResponseParser)

    Qui puoi definire varie opzioni e attributi necessari per il caricamento e la mappatura.

    NOTA

    Quando si lavora con AEM esistono diversi metodi per gestire le impostazioni di configurazione di tali servizi; vedere Configurazione di OSGi per informazioni complete. Consulta anche la console per un elenco completo dei parametri configurabili e delle relative impostazioni predefinite.

Importazione dei dati di prodotto

Esistono diversi modi per importare i dati del prodotto. I dati del prodotto possono essere importati quando si configura inizialmente l’ambiente o dopo aver apportato modifiche nei dati di hybris:

Le informazioni effettive sul prodotto importate da hybris sono conservate nell’archivio in:

/etc/commerce/products

Le seguenti proprietà indicano il collegamento con hybris:

  • commerceProvider
  • cq:hybrisCatalogId
  • cq:hybrisProductID
NOTA

Implementazione dell’ibrido (ad es. geometrixx-outdoors/en_US) memorizza solo gli ID prodotto e altre informazioni di base in /etc/commerce.

Viene fatto riferimento al server ibrido ogni volta che vengono richieste informazioni su un prodotto.

Importazione completa

  1. Se necessario, elimina tutti i dati di prodotto esistenti utilizzando CRXDE Lite.

    1. Passa alla struttura ad albero secondario contenente i dati del prodotto:

      /etc/commerce/products

      Esempio:

      http://localhost:4502/crx/de/index.jsp#/etc/commerce/products

    2. Elimina il nodo che contiene i dati del prodotto; ad esempio, outdoors.

    3. Salva tutto per mantenere il cambiamento.

  2. Apri l’importazione di hybris in AEM:

    /etc/importers/hybris.html

    Esempio:

    http://localhost:4502/etc/importers/hybris.html

  3. Configura i parametri richiesti; ad esempio:

    chlimage_1-42

  4. Fai clic su Importa catalogo per avviare l’importazione.

    Una volta completati, puoi verificare i dati importati in:

        /etc/commerce/products/outdoors
    

    È possibile aprirlo in CRXDE Lite; ad esempio:

    [http://localhost:4502/crx/de/index.jsp#/etc/commerce/products](http://localhost:4502/crx/de/index.jsp#/etc/commerce/products)

Importazione incrementale

  1. Controllare le informazioni contenute in AEM per il prodotto o i prodotti in questione, nella sottostruttura appropriata sotto:

    /etc/commerce/products

    È possibile aprirlo in CRXDE Lite; ad esempio:

    http://localhost:4502/crx/de/index.jsp#/etc/commerce/products

  2. In hybris, aggiornare le informazioni detenute sui prodotti rivelatori.

  3. Apri l’importazione di hybris in AEM:

    /etc/importers/hybris.html

    Esempio:

    http://localhost:4502/etc/importers/hybris.html

  4. Seleziona la casella di selezione Importazione incrementale.

  5. Fai clic su Importa catalogo per avviare l’importazione.

    Una volta completati, puoi verificare i dati aggiornati in AEM in:

        /etc/commerce/products
    

Aggiornamento espresso

Il processo di importazione può richiedere molto tempo, in modo che un'estensione alla sincronizzazione prodotto possa selezionare aree specifiche del catalogo per un aggiornamento rapido che viene attivato manualmente. Questo utilizza il feed di esportazione e la configurazione degli attributi standard.

  1. Controllare le informazioni contenute in AEM per il prodotto o i prodotti in questione, nella sottostruttura appropriata sotto:

    /etc/commerce/products

    È possibile aprirlo in CRXDE Lite; ad esempio:

    http://localhost:4502/crx/de/index.jsp#/etc/commerce/products

  2. In hybris, aggiornare le informazioni detenute sui prodotti rivelatori.

  3. In hybris, aggiungere i prodotti alla coda Express; ad esempio:

    chlimage_1-43

  4. Apri l’importazione di hybris in AEM:

    /etc/importers/hybris.html

    Esempio:

    http://localhost:4502/etc/importers/hybris.html

  5. Seleziona la casella di selezione Aggiornamento espresso.

  6. Fai clic su Importa catalogo per avviare l’importazione.

    Una volta completati, puoi verificare i dati aggiornati in AEM in:

        /etc/commerce/products
    

Configurare l’importazione di catalogo

Il catalogo ibrido può essere importato in AEM, utilizzando l’importazione batch per cataloghi, categorie e prodotti ibridi.

I parametri utilizzati dall’importazione possono essere configurati per:

Importazione Day CQ Commerce Hybris Catalog
( com.adobe.cq.commerce.hybris.impl.importer.DefaultHybrisImporter)

Quando si lavora con AEM esistono diversi metodi per gestire le impostazioni di configurazione di tali servizi; vedere Configurazione di OSGi per informazioni complete. Consulta anche la console per un elenco completo dei parametri configurabili e delle relative impostazioni predefinite.

Importazione catalogo

Il pacchetto hybris viene fornito con un importatore di catalogo per l’impostazione della struttura della pagina iniziale.

È disponibile da:

http://localhost:4502/etc/importers/hybris.html

ecommerceimportconsole

Devono essere fornite le seguenti informazioni:

  • Store di base
    Identificatore dell'archivio di base configurato in hybris.

  • Catalogo
    Identificatore del catalogo da importare.

  • Percorso radice
    Percorso in cui importare il catalogo.

Rimozione di un prodotto dal catalogo

Per rimuovere uno o più prodotti dal catalogo:

  1. Configurare il per il servizio OSGi Importazione Day CQ Commerce Hybris Catalog; vedi anche Configurare l’importazione di catalogo.

    Attiva le seguenti proprietà:

    • Abilita rimozione prodotti
    • Abilita rimozione risorse di prodotto
    NOTA

    Quando si lavora con AEM esistono diversi metodi per gestire le impostazioni di configurazione di tali servizi; vedere Configurazione di OSGi per informazioni complete. Consulta anche la console per un elenco completo dei parametri configurabili e delle relative impostazioni predefinite.

  2. Inizializzare l’importazione eseguendo due aggiornamenti incrementali (vedi Importazione catalogo):

    • La prima esecuzione comporta un set di prodotti modificati, indicato nell’elenco dei registri.
    • Per la seconda volta nessun prodotto deve essere aggiornato.
    NOTA

    La prima importazione consiste nell’inizializzare le informazioni di prodotto. La seconda importazione verifica che tutto sia stato lavorato e che il set di prodotti è pronto.

  3. Seleziona la pagina della categoria contenente il prodotto da rimuovere. I dettagli del prodotto devono essere visibili.

    Ad esempio, la seguente categoria mostra i dettagli del prodotto Cajamara:

    http://localhost:4502/editor.html/content/geometrixx-outdoors/en_US/equipment/biking.html

  4. Rimuovi il prodotto dalla console hybris. Utilizza l’opzione Modifica stato approvazione per impostare lo stato su unapproved. Il prodotto verrà rimosso dal feed live.

    Esempio:

    • Apri la pagina http://localhost:9001/productcockpit
    • Selezionare il catalogo Outdoors Staged
    • Cerca Cajamara
    • Seleziona questo prodotto e modifica lo stato di approvazione in unapproved
  5. Esegui un altro aggiornamento incrementale (vedi Importazione catalogo). Il registro elencherà il prodotto eliminato.

  6. Rollout il catalogo appropriato. La pagina prodotto e prodotto sarà stata rimossa da AEM.

    Esempio:

  7. Per ripristinare il prodotto:

    1. In hybris, imposta nuovamente lo stato di approvazione su approvato

    2. In AEM:

      1. eseguire un aggiornamento incrementale
      2. rollout del catalogo appropriato
      3. aggiorna la pagina della categoria appropriata

Aggiungi la caratteristica della cronologia degli ordini al contesto client

Per aggiungere la cronologia degli ordini al contesto client:

  1. Apri pagina di progettazione del contesto client, mediante:

    • Apri una pagina per la modifica, quindi apri ClientContext utilizzando Ctrl-Alt-C (finestre) o control-option-c (Mac). Utilizza l’icona a forma di matita nell’angolo in alto a sinistra del contesto client per Apri la pagina di progettazione del ClientContext.
    • Passa direttamente a http://localhost:4502/etc/clientcontext/default/content.html
  2. Aggiungi il Cronologia ordini component al Auto Shopping al componente del contesto client.

  3. Puoi confermare che il contesto client sta mostrando i dettagli della cronologia degli ordini. Esempio:

    1. Apri contesto client.

    2. Aggiungi un elemento al carrello.

    3. Completa il checkout.

    4. Controlla il contesto client.

    5. Aggiungi un altro elemento al carrello.

    6. Passa alla pagina di pagamento:

      • Il contesto client mostra un riepilogo della cronologia dell'ordine.
      • Viene visualizzato il messaggio "Sei un cliente di ritorno".
    NOTA

    Il messaggio viene realizzato da:

In questa pagina