Integrare Assets con il flusso di attività

Adobe Experience Manager Assets gli utenti eseguono numerose azioni come creazione, caricamento ed eliminazione di risorse. Queste azioni possono essere registrate in modo da fornire una cronologia delle operazioni eseguite da un utente. Questa sezione descrive le funzionalità di registrazione di Experience Manager e come configurare Experience Manager per registrare eventi specifici.

Considerazioni sulle prestazioni e comportamento predefinito

Questa integrazione potrebbe richiedere CPU e spazio su disco, ad esempio durante l'importazione in massa. Per questi motivi l'integrazione Assets con il Flusso attività è disabilitata per impostazione predefinita.

Eventi azione supportati

È possibile configurare i seguenti eventi per la registrazione:

  • Licenza accettata (ACCETTATA)
  • Risorsa creata (ASSET_CREATED)
  • Risorsa spostata (ASSET_MOVED)
  • Risorsa rimossa (ASSET_REMOVED)
  • Licenza rifiutata (RIFIUTATA)
  • Risorsa scaricata (SCARICATA)
  • Versione risorsa (VERSIONE)
  • Versione risorsa ripristinata (RIPRISTINATA)
  • Metadati risorsa aggiornati (METADATA_UPDATED)
  • Risorsa pubblicata nel sistema esterno (PUBLISHED_EXTERNAL)
  • Aggiornamento originale della risorsa (ORIGINAL_UPDATED)
  • Rendering risorsa aggiornata (RENDITION_UPDATED)
  • Rendering risorsa rimosso (RENDITION_REMOVED)
  • Risorsa secondaria aggiornata (SUBASSET_UPDATED)
  • Risorsa secondaria rimossa (SUBASSET_REMOVED)

Configurare la registrazione di eventi Assets

La console Web consente di accedere al tuning del registratore eventi di Risorse. Per configurare il registratore eventi risorse, effettuate le seguenti operazioni:

  1. Passa alla console Web

  2. Fare clic su Configuration.

  3. Fare doppio clic su Day CQ DAM Event Recorder.

  4. Selezionare Abilita questo servizio.

  5. Verificare quali Tipi di eventi si desidera registrare nel flusso di attività dell'utente.

  6. Fai clic su Salva.

Lettura eventi registrati

Gli eventi registrati vengono memorizzati come attività. Potete leggerli a livello di programmazione utilizzando l'API ActivityManager.

In questa pagina