Best practice per Assets

Adobe Experience Manager Assets è un elemento fondamentale per fornire esperienze di marketing digitale di alta qualità che contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi aziendali aumentando la velocità dei contenuti. Se lavori con un numero elevato di risorse all’interno di Experience Manager Assets o carichi regolarmente/periodicamente numerose risorse, compresi video e Dynamic Media, l’ottimizzazione dell’esperienza di gestione delle risorse digitali è fondamentale per l’efficienza del sistema.

A seconda di come hai posizionato Assets per la tua organizzazione e delle funzioni utilizzate per l’inserimento delle risorse, la generazione del rendering e l’estrazione dei metadati, l’identificazione e il rispetto delle best practice in diverse aree migliora notevolmente la stabilità e le prestazioni del sistema sotto carico.

Dopo aver esaminato le guide seguenti, potrai acquisire le conoscenze e gli strumenti necessari per creare e gestire un sistema di gestione delle risorse aziendali in grado di soddisfare le tue esigenze:

  • Guida alla ottimizzazione delle prestazioni di Assets: Questa guida include una serie di best practice che possono essere seguite in qualsiasi momento dell’implementazione, anche dopo il lancio, per essere sicuri di trarre il massimo dal sistema.
  • La guida al dimensionamento delle risorse: Quando si elaborano stime per un'implementazione Assets, è importante assicurarsi che vi siano sufficienti risorse disponibili in termini di archiviazione delle risorse, CPU, memoria, IO e throughput di rete. Il dimensionamento di molti di questi elementi richiede la comprensione del numero di risorse caricate nel sistema. Questa guida include best practice che consentono di determinare metriche efficienti per la stima dell’infrastruttura e delle risorse necessarie per la distribuzione di Assets e uno strumento di dimensionamento.
  • La guida alla migrazione delle risorse: Se desideri trasferire le risorse dal sistema legacy ad Assets, puoi prendere in considerazione diversi passaggi per semplificare il processo di migrazione. La guida alla migrazione include best practice sulle attività da eseguire per portare le risorse in Experience Manager in modo graduale. Ciò include l’applicazione di metadati, la generazione di rappresentazioni e l’attivazione delle risorse per pubblicare le istanze.
  • Documento Considerazioni sulla rete Assets: Quando si gestisce la distribuzione Experience Manager, è importante comprendere la topologia di rete per comprendere le prestazioni della rete, identificare i punti di blocco e descrivere l’esperienza utente prevista. Il documento sulle considerazioni sulla rete Assets illustra le considerazioni sulla rete durante la progettazione della distribuzione delle risorse.
  • La guida al monitoraggio delle risorse: Una volta implementata la distribuzione Experience Manager, è necessario monitorare alcune attività e il sistema in generale per garantire l'integrità e l'efficienza del sistema. La guida al monitoraggio include le best practice per monitorare vari aspetti del sistema.
  • Experience Manager di best practice per le app desktop: Experience Manager l’app desktop collega la soluzione di gestione delle risorse digitali (DAM) con il desktop, in modo da poter aprire i file disponibili nell’interfaccia utente Experience Manager web direttamente sul desktop. Il flusso di lavoro di facile utilizzo dell’app desktop è abilitato tramite la tecnologia di condivisione di rete fornita dai sistemi operativi desktop. Questa guida illustra le funzionalità chiave e l’utilizzo consigliato dell’app desktop Experience Manager.
  • Best practice per l’integrazione di Experienci Manager e Creative Cloud: È possibile integrare la Experience Manager distribuzione con Creative Cloud in diversi modi. Seguendo alcune best practice per semplificare l’integrazione e i flussi di lavoro di trasferimento delle risorse, ottieni la massima efficienza. Questa guida include best practice sull’integrazione di Assets con Adobe Creative Cloud.

In questa pagina