Spazio dei nomi dell’SDK per visualizzatori

Il visualizzatore è costituito da molti componenti SDK per visualizzatori. Nella maggior parte dei casi, la pagina web non deve interagire direttamente con l’API dei componenti SDK; tutte le esigenze comuni sono coperte dall’API del visualizzatore stesso.

Tuttavia, alcuni casi d’uso avanzati richiedono che la pagina web ottenga un riferimento a un componente SDK interno utilizzando getComponent() API del visualizzatore e quindi usa tutta la flessibilità delle API dell’SDK stesso.

Lo spazio dei nomi utilizzato dal visualizzatore per caricare e inizializzare i componenti SDK dipende dall’ambiente in cui opera il visualizzatore. Se il visualizzatore è in esecuzione in AEM (Adobe Experience Manager), il visualizzatore carica i componenti SDK in s7viewers.s7sdk spazio dei nomi. E il visualizzatore servito da Dynamic Media Classic carica l'SDK in s7classic.s7sdk.

In entrambi i casi, lo spazio dei nomi utilizzato dall’SDK all’interno del visualizzatore ha una delle seguenti caratteristiche: s7viewers o s7classic come prefisso. E, è diverso dalla pianura s7sdk namespace utilizzato nella Guida utente SDK o nella documentazione API SDK.

Per questo motivo è importante utilizzare uno spazio dei nomi SDK completo quando scrivi un codice di applicazione personalizzato che comunica con i componenti del visualizzatore interni.

Ad esempio, se intendi ascoltare StatusEvent.NOTF_VIEW_READY e il visualizzatore viene servito da Dynamic Media Classic, il tipo di evento completo è s7classic.s7sdk.event.StatusEvent.NOTF_VIEW_READYe il codice del listener di eventi è simile al seguente:

<instance>.setHandlers({
 "initComplete":function() {
  var pageView = <instance>.getComponent("pageView");
   pageView.addEventListener(s7classic.s7sdk.event.StatusEvent.NOTF_VIEW_READY, function(e) {
   console.log("view ready");
  }, false);
}
});

In questa pagina