Opzioni comuni

Le seguenti opzioni possono essere applicate indipendentemente dal tipo di sourceFile.

-destpath, stringa

Cartella in cui devono essere inseriti i file di output (incluso il file di registro, se è specificato -log ). Può essere un percorso assoluto o relativo alla directory di lavoro corrente. La gerarchia delle cartelle verrà creata se non esiste. Non si applica al file specificato con -log . Se non viene specificato, i file di output vengono scritti nella cartella in cui si trova sourceFile . Se destFile è specificato, sarà sempre scritto in quella posizione, e -destpath si applica solo ai file di output secondari.

-image

Se specificato, la (prima) immagine di visualizzazione viene estratta dalla vignettatura, un’immagine di pannello adatta da uno stile di cabinet o la prima immagine di illuminazione di uno stile di copertura della finestra. L’immagine estratta viene salvata come file TIFF a risoluzione completa.

-info

Impedisce la generazione dei file di destinazione. Utile per estrarre rapidamente gli attributi da sourceFile . Vengono generati solo le miniature facoltative ( -thumbnail ), le immagini ( -image ) e i file di registro ( -log ).

-jpegquality ival

Seleziona la codifica JPEG con perdita di dati per RGB e i dati immagine in scala di grigio incorporati nel file di output, invece del file PNG senza perdita di dati. Le immagini con alfa (RGBA) vengono sempre salvate con la codifica PNG. ival specifica la qualità JPEG (1...100); Si consiglia 85 o superiore. Il valore predefinito è -jpegquality 0 , che seleziona la codifica PNG.

-log path

Crea un file di registro con il percorso/nome specificato. I percorsi completi di tutti i file di output scritti nella cartella di destinazione vengono scritti nel file di registro, nonché alcune impostazioni aggiuntive, come informazioni sulla versione e eventuali avvertenze o errori riscontrati (vedere Output per i dettagli). Non viene creato alcun file di registro se -log non è specificato; in questo caso, tutto l'output di testo viene scritto in stdout .

- Festival con priorità inferiore

Ridurre la priorità del processo vntc . Questo può essere utilizzato in modo che vntc non occupi un'intera CPU durante l'elaborazione di una vignettatura. Consente al sistema operativo di dare più tempo ad altri, più importanti, processi. ival specifica la percentuale di priorità inferiore (0.100). Il valore predefinito è -lowerpriority 0 , che non riduce la priorità del processo vntc .

-maxmem ival

Specificate la quantità massima di memoria che vntc può utilizzare in byte. Quando vntc raggiunge il limite massimo di memoria, l'elaborazione si interrompe e si verifica un errore. ival specifica il limite massimo di memoria in byte (0.. 3.758.096.384 (3,5 GB). Quando ival è 0, il limite massimo di memoria è disattivato. Il valore predefinito è -maxmem 3221225472 , ovvero un limite massimo di memoria di 3 GB.

-separator " string "

Specifica il separatore posizionato tra il nome del file e il suffisso dimensione/risoluzione per i nomi dei file di output generati automaticamente. Se non viene specificato, il valore predefinito è "-". Ignorato se è specificato destFile o -info .

-sharpen ival

Abilita la nitidezza delle immagini ricampionate (ridimensionate) durante l’elaborazione. Si applica solo alla nitidezza delle miniature nel caso di file di stile cabinet.

Specificate 0 per disattivare la nitidezza (impostazione predefinita), 1 per attivare la nitidezza normale, 2 per attivare la maschera di contrasto solo per la luminosità, 3 per attivare la maschera di contrasto per ciascun componente di colore.

-tracelevel

Imposta il livello di registro. Il valore predefinito è 1, che genera tutti i messaggi informativi, di avviso e di errore. Impostare su 0 per disabilitare tutti i messaggi tranne quelli di errore.

- soglia raggio raggio importo usm

Imposta i parametri di maschera di contrasto. Ignorato se -sharpen è impostato su 0 o 1; obbligatorio se -sharpen è impostato su 2 o 3. amount è un valore reale compreso nell'intervallo 0.0...500.0, radius è un valore reale nell'intervallo 0.0...10.0, e threshold è un numero intero compreso tra 0 e 255. Per ulteriori informazioni, fare riferimento alla descrizione di op_usm= nella Guida di riferimento del protocollo Image Server.

-validateproduction ival

Convalidare che la vignettatura specificata sia una vignettatura di produzione corretta. ival rappresenta la versione minima del file della vignettatura.

-version ival

Versione del file per il file di output. Se specificato, deve essere 0 o una versione di file di vignettatura valida (non superiore alla versione predefinita del file). Se impostato su 0 o non specificato, il file di output viene creato utilizzando la versione del file più recente. Ignorato se è specificato -info .

-versioninfo

Restituisce le informazioni sulla versione per questa utility. Specificate senza nome file e altre opzioni.

In questa pagina