Verificare l’integrazione visualizzando un rapporto di Adobe Analytics

Dopo aver creato le variabili necessarie in Adobe Analytics, averle collegate agli eventi di Dynamic Media Classic e aver completato i passaggi di implementazione necessari, puoi testare la configurazione. Potete verificare che i dati vengano acquisiti in Adobe Analytics stesso. Se la configurazione funziona, non sono necessari ulteriori interventi. Supponendo di aver seguito i passaggi precedenti e collegato i dati dell’evento Dynamic Media Classic a una o più variabili di traffico personalizzate, segui questo flusso di lavoro per testare i dati all’interno di Adobe Analytics.

Per verificare l’integrazione visualizzando un rapporto di Adobe Analytics:

  1. Avvia un visualizzatore Dynamic Media Classic dal tuo account, in particolare quello che trasmette la metrica che desideri ottenere, e interagisce con esso per creare alcuni dati dell’evento.

    Ad esempio, se desideri misurare le viste alternative più diffuse in un set di immagini, visualizza in anteprima un set di immagini e fai clic sulle diverse immagini delle miniature.

  2. All'interno di Adobe Analytics, vai a Traffico personalizzato > Traffico personalizzato 1-10 > [Nome della proprietà], selezionando il nome della proprietà di traffico dalle scelte del menu.

    Ad esempio, per accedere alla proprietà LoadAsset nell’account di esempio, la scelta corretta del menu sarà Traffico personalizzato > Traffico personalizzato 1-10 > LoadAsset. Se disponi di più di dieci proprietà personalizzate, vengono visualizzate anche altre opzioni di menu.

  3. Visualizzate il grafico generato da Adobe Analytics. Questo grafico è in genere solo il dato di una singola metrica. Se desideri anche sapere con quale risorsa sono associati questi dati, ottieni i dati della risorsa di questo evento. Ad esempio, spesso è utile sapere quale video viene guardato solo al 50% o quale immagine in un set è popolare.

NOTA

Tutti i dati del visualizzatore Dynamic Media Classic vengono visualizzati e segnalati nei rapporti Traffico personalizzato o Conversione personalizzata di Adobe Analytics.

Per ulteriori informazioni, consulta Tutorials di Analytics.

In questa pagina