Gmail

Gmail costituisce la parte più grande delle liste e-mail della maggior parte dei mittenti. Inoltre, tendono a trattare le e-mail in modo leggermente diverso rispetto agli altri.

Ecco alcuni punti salienti:

Quali dati sono importanti

Gmail è incentrato sul feedback degli utenti per molte delle loro decisioni relative ai filtri. Anche se non possiamo conoscere la salsa segreta coinvolta in queste decisioni, ci sono standard comuni che la maggior parte degli esperti di marketing possono monitorare. Le percentuali di apertura e clic forniscono informazioni sul coinvolgimento del pubblico di destinazione e possono essere utilizzate per promuovere una reputazione positiva e un posizionamento elevato della casella in entrata.

Quali dati sono disponibili

Gmail fornisce informazioni limitate sul modo in cui visualizzano le pratiche di invio tramite le Gmail Postmaster Strumenti. Questo strumento ti consente di visualizzare ad alto livello la reputazione dell’IP e del dominio di invio, i risultati dell’autenticazione e i problemi relativi ai reclami.

NOTA

Gmail non visualizza i dati su tutti i reclami, né facilita un FBL tradizionale. Essi forniscono invece solo dati in determinate circostanze, che in genere comportano volumi elevati e tassi di denuncia molto elevati. Anche se mantenere i reclami al minimo è fondamentale per una buona consegna, è naturale che alcuni reclami vengano filtrati. Se i reclami si bloccano regolarmente a zero, potrebbe indicare un problema che richiede ulteriori indagini.

reputazione del mittente

Gmail tiene traccia di IP, dominio e persino reputazione del marchio. La modifica dell’IP o del dominio (o di entrambi) non ti consente di scuotere facilmente una cattiva reputazione. Una correzione rapida o creativa può essere allettante, ma è molto più efficace allocare tempo e sforzi per risolvere la radice di un problema di reputazione per i guadagni di posizionamento della casella in entrata.

Informazioni approfondite

Gmail visualizza gli abbonati coinvolti in modo diverso rispetto alla maggior parte dei mittenti tradizionalmente. Un mittente può definire un elenco attivo o attivo come un utente che ha aperto un’e-mail entro 30, 90 o 180 giorni (a seconda del modello di business). Gmail, d’altra parte, sta cercando di vedere quanto spesso i loro utenti interagiscono con i tuoi messaggi.

Ad esempio, se invii 3 e-mail alla settimana per più di 90 giorni, sarebbero circa 39. Utilizzando il metodo tradizionale, se l’utente con sottoscrizione ha aperto una di queste 39 e-mail, è interessato. A Gmail, significa che ignorano 38 e-mail e non sono coinvolti. Puoi ottenere una sensazione approssimativa per i livelli di coinvolgimento dei tuoi utenti a Gmail valutandoli in base al conteggio aperto sugli ultimi 10 e-mail. Quindi un utente iscritto associato a 7 aperture delle ultime 10 e-mail è più impegnato di qualcuno che ha aperto 2 delle 10. L’invio di e-mail con minor frequenza agli utenti meno coinvolti ti aiuterà a migliorare la tua reputazione di invio a Gmail.

Gmail utilizza schede diverse per gli utenti per distinguere diversi tipi di posta. Questi sono Inbox, Social e Promozionale. Anche se la posta viene consegnata nella scheda Promozionale, viene comunque considerata consegna in entrata. Gli utenti hanno il controllo di modificare la visualizzazione e le schede.

In questa pagina