Cifratura stringa

Crittografare le password e altre stringhe durante la comunicazione tra il client e il server.

Durante la comunicazione tra il client Workbench dati (workstation) e il server, è possibile salvare un parametro Value (ad esempio una password) con il tipo di EncryptedString. Questo nasconde il parametro e salva la stringa in Windows Credential Store sul server con la chiave corrispondente restituita. Questo memorizza principalmente le credenziali utilizzate nelle esportazioni, ma può essere utilizzato per cifrare qualsiasi parametro.

  • Una nuova cartella è stata aggiunta in Server*EncryptStrings*.

    In questa area è possibile impostare il file di configurazione per la cifratura delle stringhe.

  • Un nuovo file di configurazione è stato aggiunto in Server\Component*EncryptedStrings.cfg*.

    component = EncryptionComponent:
      Path = Path: EncryptStrings\\*.cfg
    

    Questo file controlla la cartella Server*EncryptStrings* per i file di configurazione della crittografia.

Per crittografare una stringa:

  1. Creare un file di configurazione EncryptedStrings.cfg per una stringa con i campi impostati:

    Names = vector: 1 items
     0 = NameEncryptValuePair:
      EncryptValue = EncryptedString: // left empty as input then output will be filled by server
      Name = string: // Name for identifier 
      Value = string: // Value to be encrypted
    
    • Valore - Questo campo contiene la stringa di testo normale che deve essere crittografata.

      Si tratta solo della cifratura sul lato server. L'impostazione Valore è cifrata solo nel computer server.

    • Nome - Questo campo contiene un valore che identifica la stringa crittografata.

    • EncryptValue - Questo campo viene lasciato vuoto nel file di configurazione di input. Il valore crittografato verrà restituito in questo campo.

    È possibile aggiungere più valori NameEncryptValuePair per campi diversi per la cifratura.

    NOTA

    Tutti i campi Valore vuoti verranno rimossi.

  2. Salvate il file EncryptedStrings.cfg nella cartella Server*EncryptStrings*.

File di output

Viene generato un file di output con lo stesso nome del file di input con un <nomefile>.estensione crittografata . Ad esempio, se il file di input è denominato sample.cfg , il file di output sarà denominato sample.cfg.encrypt.

In questa pagina

Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free
Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free
Adobe Maker Awards Banner

Time to shine!

Apply now for the 2021 Adobe Experience Maker Awards.

Apply now
Adobe Maker Awards Banner

Time to shine!

Apply now for the 2021 Adobe Experience Maker Awards.

Apply now