Parametri opzionali

Informazioni sui parametri opzionali del file Sensor txlogd.conf.

Parametro Descrizione
FiltroIndirizzo

Consente di filtrare gli indirizzi IP specificati.

Quando si filtra un indirizzo particolare, un "pacchetto" non viene registrato. Questa funzione elimina gli agenti interni o monitorati prima dell'elaborazione del registro, aumentando così la velocità di elaborazione del registro e riducendo i requisiti di archiviazione dei dati. È possibile utilizzare i caratteri jolly quando si specificano gli indirizzi.

Esempio: FiltroIndirizzo 10.0.0.000

ContentFilterInclude

ContentFilterExclude

Specifica se includere o escludere determinati tipi di contenuto dalla registrazione.

I valori dei parametri corrispondono al tipo di contenuto della risposta.

Ad esempio, "image/" corrisponde a tutti i tipi di contenuto immagine, mentre "image/gif" corrisponde esattamente a quel tipo. Quando si verificano più corrispondenze per un determinato tipo di contenuto, viene utilizzata la corrispondenza più specifica. Pertanto, è possibile inserire "image/gif" nel parametro ContentFilterInclude e "image/" nel parametro ContentFilterExclude e le risposte "image/gif" sono consentite, ma tutti gli altri tipi di immagine vengono filtrati.

Esempio: ContentFilterInclude *

Esempio: ContentFilterExclude image/,text/css,application/x-javascript

DebugLogPath

Impostare questo parametro solo quando si lavora con Adobe Consulting Services.

Abilita la registrazione di debug per il modulo web e il trasmettitore.

Usa questo parametro quando il Sensor non funziona correttamente. Dopo aver impostato questo parametro, devi creare un file vuoto nel percorso specificato e assegnargli i diritti di "scrittura" per tutti gli utenti. Ad esempio (all’interno di una shell unix sul server web):

  • % cd /var/log
  • % touch vslog.txt
  • % chmod a+w vslog.txt

Abilita la registrazione di debug solo per un breve periodo di tempo, dopo di che il file di log deve essere inviato ad Adobe Consulting Services per essere analizzato.

Esempio: DebugLogPath /var/log/vslog.txt

Adobe consiglia di impostare prima questo parametro in un ambiente di test per determinare l'effetto sul sistema.

DisableField

Disattiva il campo specificato

Gli utenti possono eliminare i campi che non utilizzano o che non desiderano archiviare. Se il campo accetta valori di stringa, la disabilitazione passa una stringa vuota. Se il campo accetta valori numerici, la disattivazione passa il numero zero (0). Puoi disattivare i campi seguenti:

  • sc-status
  • x-new-visitor
  • x-trackingid
  • sc-byte
  • c-ip
  • cs-method
  • cs-uri-stem
  • cs-uri-query
  • s-dns
  • cs(referrer)
  • cs(cookie)
  • cs(user-agent)
  • cs(useragent)
  • sc(tipo di contenuto)
  • esperimento x

Esempio: DisableField x-trackingid

ExpFile

Percorso del file di configurazione dell'esperimento controllato.

Esempio: ExpFile C:\VisualSensor\experiment.txt

ExpCookieURL

Risorsa che, se richiesta, causa la generazione di un nuovo ID di tracciamento e l’inserimento dell’utente in un gruppo di esperimenti.

Nota: Questa risorsa non deve necessariamente esistere fisicamente sul server web.

Esempio: ExpCookieURL /setcookie.htm

ExpPartialMatch

Se desideri abilitare gli esperimenti controllati per rimappare l’intero sito o un’intera sottodirectory del sito a un’altra posizione, imposta questo parametro su "on". Il valore predefinito è "off".

Esempio: ExpPartialMatch off

Nota: Presta molta attenzione quando imposti questo parametro su "on".

LogAllNewUsers

Determina se registrare il primo clic di ogni nuovo utente anche se l'utente richiede un tipo di documento filtrato dal parametro ContentFilterExclude.

Il valore predefinito è "no".

In genere i file immagine vengono filtrati dal parametro ContentFilterExclude. Se LogAllNewUsers è impostato su "yes" e il primo documento ottenuto da un nuovo utente dal server è un'immagine, la richiesta viene registrata. Se il parametro LogAllNewUsers è impostato su "no" o non è impostato affatto (e presupponendo che le immagini siano filtrate dal parametro ContentFilterExclude) e il primo documento ottenuto da un nuovo utente dal server è un'immagine, tale richiesta non viene registrata.

Esempio: LogAllNewUsers no

MaxPageLoadTime

Il tempo in secondi che il trasmettitore attende di inviare il successivo batch di pacchetti.

Il valore predefinito è 15.

Esempio: MaxPageLoadTime 15

Nota: Non modificare questo valore del parametro senza prima contattare Adobe Consulting Services.

PrivacyID

Consente di disabilitare il tracciamento dei visitatori, che può essere utilizzato per rispettare i criteri di rinuncia.

Quando abilitato, Sensor non registra un "pacchetto" per qualsiasi visitatore il cui cookie V1st è impostato sul PrivacyID specificato. Poiché per tali visitatori non vengono registrate informazioni, non vengono inviate al server di Data Workbench informazioni su tali visitatori per l’elaborazione.

Per abilitare questa funzione, devi completare i seguenti passaggi:

  1. PrivacyID deve essere definito con un valore pari a 0 (zero) nel file txlogd.conf per il sensore Sensor.

    Esempio: PrivacyID 0

  2. I proprietari del sito web devono scrivere il codice per impostare i cookie del visitatore (V1st) in modo che il valore dell'ID cookie corrisponda al valore PrivacyID definito " txlogd.conf".

SiteTest

Posizione a cui il trasmettitore (txlogd) invia periodicamente richieste per vedere se il sito web funziona correttamente.

Nota che la posizione è specificata nel formato seguente, non come URL:

http,serverAddress,port,/resource

dove serverAddress è il nome del server o l'indirizzo IP, port è la porta di ascolto HTTP del server e resource è la risorsa specifica da richiedere (può includere una stringa di query).

È possibile specificare più righe di SiteTest.

Esempio: SiteTest http,localhost,80,/test.html

Nota: Al momento è supportato solo http.

TrackingCookie

Nome del cookie impostato sul browser del visitatore.

Il valore predefinito è "v1st".

Esempio: TrackingCookie v1st

VerifyCertName

Indica se convalidare il server in base al parametro CertName

Il valore predefinito è "on".

Esempio: VerifyCertName on

Parametro Descrizione
IISCaptureBytesSent

Impostare questo parametro solo quando si lavora con Adobe Consulting Services.

Indica a IIS Sensor quale dei due possibili "hook" di registrazione deve essere utilizzato per registrare un pacchetto

Usa questo parametro quando IIS Sensor non registra correttamente i pacchetti. Questo parametro viene impostato su "off" se il gancio di registrazione predefinito non funziona correttamente. Il valore predefinito è "on".

Esempio: IISCaptureBytesSent on

IISUseAlternateHandler

Impostare questo parametro solo quando si lavora con Adobe Consulting Services.

Indica al sensore quale dei due possibili "hook" deve essere utilizzato per impostare il cookie v1st.

Questo parametro viene utilizzato quando IIS Sensor non imposta correttamente il cookie v1st. Questo parametro verrebbe impostato su "yes" se l'hook predefinito non impostava correttamente il cookie v1st. Il valore predefinito è "no".

Esempio: IISUseAlternateHandler no

NewUserCacheControl

CacheControl

Per impostazione predefinita, Sensor invia intestazioni di risposta del controllo cache su ogni richiesta. Quando la funzione di controllo della cache è abilitata Sensor invia un'intestazione Expires con un valore Thu, 01 dic 1994 16:00:00 GMT al browser.

Puoi modificare le stringhe di risposta come desiderato modificando le due righe seguenti nel file txlogd.conf :

<> NewUserCacheControlstring1>

<> CacheControlstring2>

Esempio:

NewUserCacheControl no-cache=Set-Cookie

CacheControl privato,max-age=0,must-revalidate

Per disabilitare l’invio di intestazioni di risposta del controllo cache, digita un trattino per ogni riga come mostrato di seguito:

NewUserCacheControl -

CacheControl -

In questo parametro.. Specifica...
ApacheUseAlternateHandler

Impostare questo parametro solo quando si lavora con Adobe Consulting Services.

Indica al sensore quale dei due possibili "hook" deve essere utilizzato per impostare il cookie v1st.

Usa questo parametro quando Apache Sensor non imposta correttamente il cookie v1st. Questo parametro verrebbe impostato su "yes" se l'hook predefinito non impostava correttamente il cookie v1st. Il valore predefinito è "no".

Esempio: ApacheUseAlternateHandler no

ApacheUseBothHandlers

Impostare questo parametro solo quando si lavora con Adobe Consulting Services.

Incarica il sensore di provare a impostare il cookie v1st in entrambi gli hook.

Usa questo parametro quando Apache Sensor non imposta correttamente il cookie v1st. Il valore predefinito è "sì".

Se impostato su "yes" e il cookie v1st non è impostato correttamente nel primo gancio, viene utilizzato il secondo gancio. Se impostato su "no", imposterai il parametro ApacheUseAlternateHandler per indicare quale hook utilizzare per impostare il cookie v1st.

Esempio: ApacheUseBothHandlers yes

NewUserCacheControl

CacheControl

Per impostazione predefinita, Sensor invia intestazioni di risposta del controllo cache su ogni richiesta. Quando la funzione di controllo della cache è abilitata Sensor invia un'intestazione Expires con un valore Thu, 01 dic 1994 16:00:00 GMT al browser.

Puoi modificare le stringhe di risposta come desiderato modificando le due righe seguenti nel file txlogd.conf :

<> NewUserCacheControlstring1>

<> CacheControlstring2>

Esempio:

NewUserCacheControl no-cache=Set-Cookie

CacheControl privato,max-age=0,must-revalidate

Per disabilitare l’invio di intestazioni di risposta del controllo cache, digita un trattino per ogni riga come mostrato di seguito:

NewUserCacheControl -

CacheControl -

Nota: Adobe consiglia di non disabilitare questa funzione.

In questo parametro.. Specifica...
ApacheUseAlternateHandler

Impostare questo parametro solo quando si lavora con Adobe Consulting Services.

Indica al sensore quale dei due possibili "hook" deve essere utilizzato per impostare il cookie v1st.

Usa questo parametro quando Apache Sensor non imposta correttamente il cookie v1st. Questo parametro verrebbe impostato su "yes" se l'hook predefinito non impostava correttamente il cookie v1st. Il valore predefinito è "no".

Esempio: ApacheUseAlternateHandler no

ApacheUseBothHandlers

Impostare questo parametro solo quando si lavora con Adobe Consulting Services.

Incarica il sensore di provare a impostare il cookie v1st in entrambi gli hook.

Usa questo parametro quando Apache Sensor non imposta correttamente il cookie v1st. Il valore predefinito è "sì".

Se impostato su "yes" e il cookie v1st non è impostato correttamente nel primo gancio, viene utilizzato il secondo gancio. Se impostato su "no", imposterai il parametro ApacheUseAlternateHandler per indicare quale hook utilizzare per impostare il cookie v1st.

Esempio: ApacheUseBothHandlers yes

In questa pagina