Campi record dati evento linea di base

Informazioni sui campi di record dei dati dell’evento della linea di base registrati dal Sensor.

Campo Descrizione
c-ip

Indirizzo IP del client incluso nella richiesta effettuata al server.

Esempio: 207.68.146.68

cs(cookie)

I cookie inviati dal client con la richiesta .

Esempio: v1st=42FDF66DE610CF36; ASPSESSIONIDQCATDAQC=GPIBKEIBFFIPLOJMKCAAEPM;

cs(referrer)

Stringa di riferimento HTTP inviata dal client al server con la richiesta.

Esempio: http://www.mysite.net/cgi-bin/websearch?qry

Se utilizzi i tag pagina, cs(referrer) è l’URL completo del documento contenente l’immagine tag, compresi HTTP o HTTP.

Inoltre, puoi configurare i sensori Apache (1.3, 2.0 e 2.2) e IIS per acquisire la porta utilizzata per la richiesta, che può identificare le richieste HTTP rispetto a HTTPS.

cs(user-agent)

Stringa inviata dal client con la relativa richiesta al server che indica il tipo di agente utente del client.

Esempio: Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT 5.1; en-US; rv:1.7) Gecko/20040707 Firefox/0.9.2

cs-method

Tipo di metodo della richiesta HTTP

Esempio: GET

Riferimento: http://www.w3.org/TR/2000/NOTE-shoplogfileformat-20001115/#field_method

cs-uri-query

Parte della stringa di query dell’URI (stem + stringa di query = URI)

Questo è preceduto da un punto interrogativo (?) e può contenere una o più coppie nome-valore separate da e commerciale (&).

Esempio: page=homepage

cs-uri-stem

La parte di stelo dell’URI (stem + stringa di query = URI)

Lo stelo è il percorso effettivo o logico della risorsa richiesta sul server.

Esempio: /index.asp

sc(tipo di contenuto)

Il tipo di contenuto della risorsa richiesta dal client come segnalato dal server.

Esempi: text/html, image/png, image/gif, video/mpeg

sc-byte

Il numero di byte di dati inviati dal server al client in risposta alla richiesta.

Esempio: 4996

sc-status

Codice di stato restituito al client dal server.

Esempio: 200

Riferimento: http://www.w3.org/Protocols/rfc2616/rfc2616-sec10.html

s-dns

Il nome di dominio o l'indirizzo IP completo dell'host della risorsa richiesta.

Esempio: www.omniture.com

esperimento x

Elenco di tutti i nomi e i gruppi di esperimenti controllati di cui il cliente è membro al momento della richiesta.

Esempio: Home_Exp.Group_1,Registration_Exp.Group_2

x-timestamp

Data e ora (GMT) in cui la richiesta è stata ricevuta dal server.

Il tempo è espresso come numero di 100 nanosecondi dal 1° gennaio 1600.

Esempio: 127710989320000000 è il valore x-timestamp per 11:28:52.0000000 di martedì 13 settembre 2005.

x-trackingid

Il valore esadecimale a 64 bit dell'identificatore univoco del browser trovato in un cookie persistente impostato da un Sensor e fornito dal client con una richiesta a un server.

Esempio: 42FDF66DE610CF36

Il data workbench server può derivare una serie di variabili dai campi dei record dei dati dell’evento della linea di base. Per ulteriori informazioni, consulta la Guida alla configurazione del set di dati.

In questa pagina