Note sulla versione di Data Workbench 6.7

Nuove funzioni, correzioni e problemi noti in Data Workbench 6.7.

Note sulla versione di Data Workbench 6.7

Nuove funzioni, correzioni e problemi noti in Data Workbench 6.7.

Nuove funzioni nella versione 6.7

Nuovo modello di autenticazione per Data Workbench Workstation (integrazione IMS)

Data Workbench Workstation ora supporta l’autenticazione degli utenti tramite nome utente e password. Con questo nuovo metodo, gli amministratori possono creare e gestire direttamente gli account utente, senza dover contattare l’Assistenza clienti.

Per ulteriori informazioni, vedi Self-Provisioning of Users (Provisioning autonomo degli utenti).

Ricerca di file Flat

Data Workbench Workstation ora supporta l’autenticazione degli utenti tramite nome utente e password. Con questo nuovo metodo, gli amministratori possono creare e gestire direttamente gli account utente, senza dover contattare l’Assistenza clienti.

La funzione di ricerca dei file Flat prima caricava l’intero file nei buffer della memoria, con conseguente utilizzo eccessivo della stessa e problemi di prestazioni per altri sottosistemi. Ora i file possono essere mappati nella memoria e memorizzati nella cache di Windows ottimizzando l’utilizzo della memoria, con l’impostazione di Memory Mapped Lookup Files (File di ricerca mappati in memoria) su true in MemorySettings.cfg.

Per ulteriori informazioni, vedi Self-Provisioning of Users (Provisioning autonomo degli utenti).

Utilizzo della memoria

È ora possibile disattivare l’utilizzo di pagine grandi impostando Use Large Pages su false in MemorySettings.cfg. Per ulteriori informazioni, consulta Monitoring Memory Usage (Monitoraggio dell’utilizzo della memoria).

Cifratori di sicurezza

È stato aggiunto il supporto per ECDHE e DHE.

Supporto di e-mail in User List.cfg

È stato aggiunto il supporto per l’attributo Email in User List.cfg. Per ulteriori informazioni, consulta User Administration of Group Members (Amministrazione utenti per membri di gruppi).

Menu Aiuto

Il menu Aiuto ora permette di accedere alla directory Open Certificates.

TargetBulkUploadesportare

Alla fine del file di traccia dell’esportazione e del file targetbulkuploadexportname.log.completed verranno forniti gli URL necessari per tenere traccia di eventuali batch con problemi.

È stato fornito il nuovo file TargetBulkUpload.cfg per configurare l’intervallo di timeout massimo (in minuti). Il file si trova in Server\Admin\Export.

Correzioni

  • È stato risolto un problema che causava la visualizzazione di valori gonfiati nella dimensione Clickthrough di Campaign.

  • È stato risolto un problema relativo alla generazione di file excel dal server di report.

  • La crittografia RC4 è ora disabilitata per impostazione predefinita.

  • È stato risolto un problema che causava l’arresto anomalo della workstation Data Workbench quando si aggiungeva un elemento dimensione a una tabella di legenda del valore.

  • È stato risolto un problema relativo alla Data Workbench AAM esportazioni che causava timeout.

  • È stato risolto un problema che causava l’arresto anomalo della workstation Data Workbench quando un utente senza un livello di accesso sufficiente salvava l’area di lavoro sul server.

  • È stato risolto un problema a causa del quale il formato della data in report.cfg non era corretto o non era localizzato.

  • È stato risolto un problema relativo alle righe mobili e di prodotto nel feed AVRO che causava la visualizzazione di informazioni confuse.

  • È stato risolto un problema che impediva l'ordine dei file *.1cd e *.1ad in order.txt.

  • L'opzione Invia al server è stata disabilitata per l'algoritmo di ottimizzazione delle aspettative durante l'esecuzione del clustering.

  • È stato risolto un problema che causava lo stallo dell'eseguibile TargetBulkUpload e la sua esecuzione non era completa.

Problemi noti

  • Al momento della disconnessione, il file user cache.db viene pulito.
  • Gli indirizzi e-mail degli utenti IMS contenenti caratteri '+' o '%' non sono supportati.
  • L'utente non è in grado di disconnettersi durante un errore nello stato della connessione. Come soluzione alternativa, disconnettiti in modalità offline.
  • La finestra di accesso IMS non viene riprodotta correttamente su alcuni hardware ad alta risoluzione e con valore DPI elevato. Come soluzione alternativa, fai clic con il pulsante destro del mouse su Insight.exe e passa a Properties > Compatability, quindi seleziona la casella Override high DPI scaling behavior.

Requisiti di aggiornamento

  1. Aggiorna trust_ca_cert.pem su Insight Server che fa parte del pacchetto di compilazione.
  2. Aggiorna il certificato del server e del server di rapporto scaricando nuovi certificati da https://aap.adobe.com.
  3. Per aggiornare automaticamente Workstation e Report Server, aggiorna manualmente trust_ca_cert.pem per entrambi scaricandoli dal License Server.
  4. La funzione di aggiornamento automatico del sensore richiede la versione 5.0 per comunicare con Insight Server versione 6.70. Inoltre, la versione trust_ca_cert.pem del sensore deve essere aggiornata manualmente scaricandola dal server licenze.

Aggiornamenti del sistema

I nuovi file includono:

  1. Server\Admin\Export\TargetBulkUpload.cfg
  2. Server\Components for Processing Servers\MemorySettings.cfg
  3. Server\Components\MemorySettings.cfg

I file aggiornati includono:

  1. trust_ca_cert.pem per tutti i componenti.

  2. Access Control.cfg per supportare la configurazione IMS.

  3. Base\Context\meta.cfg per supportare i formati Data inizio e Data fine in Report.cfg

  4. Aggiunte a Insight.cfg per supportare il proxy per l’autenticazione IMS:

    IMS Proxy Info = IMSProxyInfo: 
      Proxy Password = EncryptedString:
      Proxy User Name = string:
    

Consulta le note sulla versione archiviate per Data Workbench da 5.3 a 5.52.

In questa pagina