Aggiornamento a Data Workbench da 6.0 a 6.1

Per eseguire l’aggiornamento a Data Workbench v6.1 dall’installazione di Data Workbench v6.0x, effettua le seguenti operazioni.

Passaggio 1: Aggiornamento del server

Passaggio 2: Aggiornamento del server di rapporto

Passaggio 3: Aggiornamento client

IMPORTANTE

I componenti server, server di report e client vengono aggiornati per l'esecuzione su sistemi operativi Windows a 64 bit.

Aggiornamento server

Segui questi passaggi per aggiornare i componenti Server v6.1 :

  1. Utilizzando il profilo Software and Docs, apri l'area di lavoro Start Here e scarica tutti i pacchetti server necessari in una cartella locale.

    • Scarica le cartelle zip Server Packages \ v6.1 ed estrai tutti i file.

      Il pacchetto Server include le cartelle Lookup e Profile con profili Base e Transform per aggiornare il server.

      • Scarica le cartelle Profiles .
      • Scarica le cartelle Lookup .
      • Scarica il pacchetto Report Server \ v6.1 .
      • Scarica ulteriori file Sensor, Documentation e Dashboard in base alle esigenze del sistema.
  2. Arresta il servizio Adobe Insight Server.

  3. Dal pacchetto Server scaricato:

    1. Sostituisci la cartella Server\Bin per aggiornare InsightServer64.exe e i file di supporto.

    2. Sostituisci la cartella Server\Profiles. È possibile sovrascrivere tutti i file.

    3. Aggiorna la cartella Server\Lookups . Aggiungere i file appena scaricati ai file personalizzati già presenti nella cartella.

    4. Sostituisci la cartella Server\Software per aggiornare Insight.exe e ReportServer.exe

    5. Aggiorna la cartella Server\Scripts per aggiornare TnTSend.exe.

  4. Se utilizzi DeviceAtlas, dovrai aggiornare il bundle che si trova nella cartella Server\Lookups.

  5. Configura il file Profile.cfg in modo che il vettore venga aggiornato per riflettere il numero di elementi per ciascun profilo.

    Ad esempio, per abilitare il profilo Predictive Analytics dovrai aggiornare questa impostazione.

    Directories = vector: 5 items
        0 = string: Base\\
        1 = string: Geography\\
        2 = string: Predictive Analytics\\
        3 = string: Adobe SC\\
        4 = string: Profile Name\\
    
  6. Configura e salva il file PAServer.cfg per la funzione Predictive Analytics .

    Se desideri inviare i processi di Predictive Analytics ai server, dovrai configurare il file Server > Predictive Analytics > Dataset > PAServer.cfg per gestire gli invii dei clustering lato server.

    Il profilo personalizzato deve ereditare le impostazioni dal profilo di configurazione di Predictive Analytics, consentendoti di configurare e salvare il file PAServer.cfg in base all’implementazione del sito.

  7. Definisci il Log Source ID.

    Il Recording of Rows per Log Source è stato aggiunto in v6.04 e definito nel file Log Processing.cfg del profilo personalizzato aggiungendo un nome univoco Log Source ID.

    Log Processing.cfg
    Log Source ID = string: <Name your ID Here>
    

    Se non hai definito l’ID di origine del registro, riceverai il seguente errore:

    Missing Log Source ID in log processing.cfg.
    Log Source ID must be defined for all log sources.
    
  8. Poiché il EventMessages.dll è stato aggiornato, è necessario annullare la registrazione e quindi registrare il Adobe Insight Server nel cluster.

    • InsightServer64.exe /unregserver
    • InsightServer64.exe /regserver
  9. Avvia il servizio Adobe Insight Server nel cluster.

Installazione del server completata.

Aggiornamento del server di rapporto

IMPORTANTE

Prima di eseguire l'aggiornamento a Report Server v6.1, è necessario prima eseguire l'aggiornamento a Server v6.1.

  1. Utilizzando il profilo Software and Docs , scarica v6.1 dal pacchetto Report Server in una cartella locale.

  2. Copia Report Server 6.1 dal pacchetto scaricato e sostituisci i pacchetti di profilo.

    NOTA

    Il file Insight.zbin nella cartella install è un file di backup utilizzato per la localizzazione e deve essere presente nella directory install. Questo file o altri file .zbin verranno utilizzati a seconda delle impostazioni della riga di comando passate all'avvio.

  3. (facoltativo) Data Workbench supporta attualmente le lingue inglese (-en-us) e cinese (-zh-cn). È necessario impostare un font per supportare i caratteri a byte singolo e doppio:

    Report Server.cfg - Add Fonts
       Fonts = vector: 2 items
       0 = string: SimSun
       1 = string: Arial
    

    Nel sistema operativo Windows devono essere installati anche i font elencati.

  4. Configura Report Server v6.1 per la localizzazione.

    1. Arresta il servizio Adobe Insight Report Server.

    2. Avviare un prompt dei comandi come "Amministratore".

    3. Passa alla cartella Server di rapporto install .

    4. Elimina il servizio Report Server utilizzando il seguente comando:

      ReportServer.exe /unregserver
      
    5. Avvia il servizio in base alle impostazioni della lingua:

      ReportServer.exe -RegServer -Locale -en-us (English)
      ReportServer.exe -RegServer -Locale -zh-cn (Simplified Chinese)
      
  5. Per verificare che Report Server sia in esecuzione con le impostazioni corrette, apri Windows Service Manager e fai clic con il pulsante destro del mouse su Adobe Insight Report Server - Properties. Il percorso dell'eseguibile visualizza le impostazioni aggiornate della riga di comando.

Installazione del server di report completata.

Aggiornamento client

IMPORTANTE

Prima di eseguire l'aggiornamento a Client v6.1, l'amministratore deve prima eseguire l'aggiornamento a Insight Server v6.1.

  1. Avvia Insight.exe ma non ti connetti ad alcun profilo.

  2. Modifica il file Insight.cfg.

    Update Software = bool: true
    
  3. Collegati al tuo profilo.

    Consenti la sincronizzazione del client con il server e il client verrà aggiornato con i profili client v6.1, i file eseguibili e i file di configurazione più recenti.

    NOTA

    Il file Insight.zbin nella cartella install è un file di backup utilizzato per la localizzazione e deve essere presente. Questo file o altri file .zbin verranno utilizzati a seconda delle impostazioni della riga di comando passate all'avvio.

    Per aggiungere un file insight.zbin necessario per le impostazioni localizzate, consulta configurazione delle lingue localizzate .

Impostazioni client aggiuntive

Prima di configurare Insight.exe e i file di supporto, è necessario uscire dall'applicazione client.

Per installare il cinese semplificato:

  1. Crea una scelta rapida che passa l'impostazione della riga di comando al file Insight.exe.

    Insight.exe -zh-cn
    
  2. Configura Insight.cfg per supportare i caratteri di font a byte singolo e doppio.

    Data Workbench supporta attualmente sia l’inglese che il cinese semplificato. È possibile selezionare i font per supportare entrambe le lingue seguenti:

    Fonts = vector: 2 items
    0 = string: SimSun
    1 = string: Arial
    

    Nel sistema operativo Windows devono essere installati anche i font richiesti.

  3. Avvia la scelta rapida creata per sincronizzare i profili e la versione aggiornata . zbin file.

Per utilizzare l'IME (Input Method Editor).

IME consente di inserire caratteri internazionali.

  1. Aggiorna il file Insight.cfg con le seguenti impostazioni:

    Localized IME = bool: true
    
  2. Avvia la scelta rapida creata per sincronizzare i profili e il file .zbin aggiornato.

Installazione client completata.

In questa pagina