Nascondere i file di configurazione del set di dati

Se non si desidera ereditare un file di configurazione da un profilo interno o da un altro profilo ereditato (ovvero se si desidera che le istruzioni contenute nel file vengano ignorate durante la creazione del set di dati), ma non si desidera modificare il file, è possibile creare un file vuoto (zero byte) con lo stesso nome e archiviare il file in un altro profilo.

Per eseguire un file di configurazione di set di dati a zero byte

  1. In Profile Manager, apri le cartelle e le sottocartelle necessarie per individuare il file a byte zero.

  2. Fai clic con il pulsante destro del mouse sul segno di spunta accanto al nome del file e fai clic su Make Local.

  3. Apri il file locale in un editor di testo come Blocco note ed elimina il relativo contenuto.

  4. Salva e chiudi il file.

  5. In Profile Manager, salva il file a byte zero in un profilo a destra del profilo in cui si trova il file originale. Si desidera che il file a byte zero abbia la precedenza sul file originale.

    In Profile Manager, un trattino (-), invece di un segno di spunta, in una colonna identifica il file a byte zero come mostrato nell’esempio seguente.

Quando rielabora il set di dati, il set di dati non contiene i componenti del set di dati definiti dal file originale.

NOTA

Se un file di configurazione a byte zero definisce una dimensione estesa utilizzata in una visualizzazione o una definizione di metrica, Data Workbench genera un errore per tale visualizzazione o metrica, rispettivamente.

È inoltre possibile utilizzare file a byte zero per spostare una metrica, una dimensione o un filtro in un’altra posizione nel profilo o per nascondere le voci del menu. Per informazioni, vedere la Guida utente Data Workbench.

In questa pagina