Informazioni sul Connettore dati di Adobe Experience Platform

IMPORTANTE

Adobe Experience Platform Data Connector è attualmente in versione beta, che potrebbe essere soggetta a frequenti aggiornamenti senza preavviso. Per accedere a queste funzionalità, i clienti devono essere ospitati su Azure (attualmente in versione beta solo per il Nord America). Per accedere, contatta l’Assistenza clienti di Adobe.

Adobe Experience Platform Data Connector aiuta i clienti esistenti a rendere i loro dati disponibili su Adobe Experience Platform mappando i dati XTK (dati acquisiti in Campaign) su Experience Data Model (XDM) su Adobe Experience Platform.

Il connettore è unidirezionale e invia i dati da Adobe Campaign Standard a Adobe Experience Platform. I dati non vengono mai inviati da Adobe Experience Platform ad Adobe Campaign Standard.

Adobe Experience Platform Data Connector è destinato a data engineer che conoscono le risorse personalizzate di Adobe Campaign Standard e conoscono lo schema generale dei dati del cliente all’interno di Adobe Experience Platform.

Le sezioni seguenti descrivono i passaggi chiave per eseguire una mappatura dei dati tra Campaign Standard e Adobe Experience Platform. Questo inizia con la creazione di uno schema XDM e un set di dati.

Scopri questa funzione nel video

NOTA

Una volta configurato Adobe Experience Platform Data Connector e acquisito correttamente i dati in Adobe Experience Platform, devi abilitare il set di dati in modo che i dati siano inclusi nel Profilo cliente in tempo reale.

Questa operazione può essere eseguita tramite le API o l’interfaccia di Adobe Experience Platform. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione dedicata:

Concetti chiave

  • La funzione Mappatura casella è disponibile solo per i campi forniti in Campaign Standard per impostazione predefinita. Per acquisire tutti i campi e le risorse personalizzati, ogni cliente deve definire una propria mappatura.

  • Adobe Experience Platform Data Connector invierà i dati del profilo attraverso la piattaforma a intervalli regolari. ​ La durata dell'intervallo è di 15 minuti. Questo valore può essere modificato utilizzando API Adobe Experience Platform.

  • L’ingegnere dei dati può pubblicare, modificare e mettere in pausa la mappatura da Campaign a Adobe Experience Platform.

  • È possibile mappare qualsiasi dimensione di targeting. Si consiglia di avere una singola mappatura per tutti i campi in un’unica dimensione di targeting.

  • Tutti gli aggiornamenti di profilo, incluse le rinunce e le Rinunce al canale, fanno parte dell'aggiornamento batch.

  • Eventuali modifiche allo schema Adobe Campaign Standard o XDM devono essere rimappate manualmente. ​

  • I dati del registro di tracciamento e del registro di trasmissione vengono acquisiti automaticamente in Adobe Experience Platform come eventi di esperienza. Questa acquisizione viene trasmessa in tempo reale a Adobe Experience Platform.

  • Il servizio Experience Cloud ID (ECID) è un identificatore del dispositivo inviato per impostazione predefinita con Eventi esperienza.

    Si tratta di un ID univoco e costante assegnato a un visitatore, che può essere utilizzato dal servizio Platform Identity per identificare lo stesso visitatore e i relativi dati in diverse soluzioni di Experience Cloud. Per ulteriori informazioni, consulta la Guida del servizio Experience Cloud Identity.

    NOTA

    Se due o più profili condividono uno stesso dispositivo, l’ECID sarà lo stesso per questi due profili nel servizio Unified Identity.

Limitazioni

  • Il trasferimento predefinito degli eventi di abbonamento non è supportato. Per trasferire gli eventi di abbonamento, puoi creare XDM e set di dati corrispondenti in Adobe Experience Platform, quindi configurare una mappatura dati personalizzata per questi dati.

  • Per quanto riguarda le richieste di privacy (entrambe le azioni di accesso ed eliminazione), i clienti devono effettuare richieste separate tramite il servizio core Privacy: uno per Campaign e uno per Adobe Experience Platform. Per ulteriori informazioni, consulta Informazioni sulle richieste di privacy e Gestione delle richieste di privacy in Campaign.

  • Per ogni campo XDM, l’etichettatura DULE deve essere eseguita in Adobe Experience Platform. È responsabilità del cliente applicare le etichette DULE.

  • Le restrizioni alle azioni di marketing diventano applicabili solo dopo l’applicazione delle etichette DULE in Adobe Experience Platform. Prima di questo passaggio, tutti i dati sono disponibili per tutti i tipi di azioni di marketing.

  • Ogni 15 minuti, il processo batch è in esecuzione e identifica i record che sono cambiati dall'ultimo batch. Se tutti i record cambiano allo stesso timestamp, potrebbe apparire un collo di bottiglia delle prestazioni per gestire l’acquisizione di tutti i profili

Video tutorial

Questo video fornisce una panoramica su Adobe Experience Platform Data Connector.

Ulteriori video relativi al Connettore dati Adobe Experience Platform sono disponibili qui.

In questa pagina