Chiamata di una risorsa tramite una chiave di identificazione composita

In alcuni casi, potrebbe essere necessario definire per una risorsa una chiave di identificazione composta da due campi. Una volta configurata la chiave di identificazione, è necessario configurare una definizione di filtro per poter chiamare la risorsa con questa chiave di identificazione, sia dall'interfaccia Campaign Standard o dalle API.

In questo caso di utilizzo, la risorsa Profile è stata estesa con i campi "CRM ID" e "category" personalizzati. Creeremo una chiave di identificazione per la risorsa Profilo, che sarà composta da questi due campi. Quindi configureremo una definizione di filtro, in modo da poter accedere alla risorsa Profilo utilizzando la chiave di identificazione.

I passaggi principali per questo caso di utilizzo sono:

  1. Configurate la chiave di identificazione per la risorsa Profilo, in base ai due campi.
  2. Configurate la definizione del filtro per poter chiamare la risorsa Profilo utilizzando la chiave di identificazione.
  3. Chiama la risorsa Profilo dall'interfaccia o dall'API.

Argomenti correlati:

Passaggio 1: Configurare la chiave di identificazione

NOTA

I concetti globali per la configurazione delle chiavi di identificazione sono descritti in questa sezione.

  1. Prima di configurare la chiave di identificazione, accertatevi che la risorsa sia stata estesa con i campi desiderati e che sia stata pubblicata. Per ulteriori informazioni al riguardo, consulta questa sezione.

  2. Andate al menu Administration / Development / Custom resources, quindi aprite la risorsa Profile.

  3. Nella sezione Identification keys, fare clic sul pulsante Create element.

  4. Aggiungi i due campi "CRM ID" e "Category" personalizzati, quindi fai clic su Confirm.

    NOTA

    Se si desidera visualizzare i due campi personalizzati nell'interfaccia del profilo, configurare la scheda Screen definition. Per ulteriori informazioni al riguardo, consulta questa sezione.

  5. È ora possibile configurare la definizione del filtro in modo da poter chiamare la risorsa utilizzando la relativa chiave di identificazione.

Passaggio 2: Configurare la definizione del filtro

NOTA

I concetti globali per la configurazione delle definizioni dei filtri sono descritti in questa sezione.

  1. Nella scheda Filter definition, fare clic su Add an element, quindi immettere l'etichetta e l'ID della definizione del filtro.

  2. Modificate le proprietà della definizione del filtro per configurarne le regole.

  3. Trascinare nell’area di lavoro la tabella che contiene i campi utilizzati nella chiave di identificazione.

  4. Selezionare il primo campo utilizzato nella chiave di identificazione ("ID CRM"), quindi attivare l'opzione Switch to parameters.

  5. Nella sezione Filter conditions, mantenere l'operatore Equal, definire il nome del parametro e fare clic sul segno più per crearlo.

    NOTA

    Dopo aver fatto clic sul pulsante +, il nome del parametro viene generato automaticamente. Tenete presente queste informazioni, in quanto saranno necessarie per utilizzare il filtro dalle API.

  6. Ripetete i passaggi descritti qui sopra con tutti i campi che compongono la chiave di identificazione ("categoria"), quindi salvate le modifiche.

  7. La definizione del filtro è ora configurata. Potete pubblicare la risorsa in modo che il filtro sia disponibile.

Passaggio 3: Chiama la risorsa in base alla chiave di identificazione

Una volta configurate la chiave di identificazione e la relativa definizione del filtro, potete utilizzarle per chiamare la risorsa, sia dall'interfaccia standard Campaign che dalle API REST.

Per utilizzare la definizione del filtro dall'interfaccia, utilizzare un'attività Query in un flusso di lavoro (vedere questa sezione). Il filtro è quindi disponibile nel riquadro a sinistra.

Per utilizzare la definizione del filtro dalle API REST Campaign Standard, utilizzate la sintassi seguente:

GET /profileAndServicesExt/<resourceName>/by<filterName>?<param1_parameter>=<value>&<param2_parameter>=<value>
NOTA

Per chiamare un filtro personalizzato, usate il prefisso "by" seguito dal nome del filtro definito durante la configurazione della definizione del filtro in passaggio 2.

Nel nostro caso, la sintassi per recuperare un profilo dalla categoria "molla" con l'ID CRM "123456" sarebbe:

GET https://mc.adobe.io/<ORGANIZATION>/campaign/profileAndServicesExt/profile/byidentification_key?category_parameter=spring&crm_id_parameter=123456

Per ulteriori informazioni, consultare la documentazione relativa alle API REST dei Campaign Standard .

In questa pagina

Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free
Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free