Migrazione degli operatori tecnici di Campaign alla console Adobe Developer

Ultimo aggiornamento: 2024-01-15
  • Argomenti:
  • Technote
    Visualizza ulteriori informazioni su questo argomento
  • Creato per:
  • Admin

Nell’ambito del rafforzamento della sicurezza e del processo di autenticazione, a partire da Campaign Classic v7.3.5, è stato migliorato il processo di autenticazione in Campaign Classic. Ora gli operatori tecnici devono utilizzare il Sistema Adobe Identity Management (IMS) to connect to Campaign. Learn more about the new server to server authentication process in Adobe Developer Console documentation. L’Adobe consiglia di eseguire questa migrazione in Campaign v7.3.5 per eseguire in modo fluido la migrazione a Campaign v8.

Un operatore tecnico è un profilo utente di Campaign creato esplicitamente per l’integrazione API. Questo articolo descrive i passaggi necessari per migrare un operatore tecnico a un account tecnico tramite la console Adobe Developer.

Sei interessato?

Se effettui chiamate API da un sistema esterno a Campaign all’istanza Campaign Marketing o al Centro messaggi in tempo reale, l’Adobe ti consiglia vivamente di migrare gli operatori tecnici agli account tecnici tramite la console Adobe Developer come descritto di seguito.

Questa modifica è applicabile a partire da Campaign Classic v7.3.5 (e più recente Versioni compatibili con la migrazione IMS) ed è obbligatorio per passare ad Adobe Campaign v8.

Processo di migrazione

Segui i passaggi seguenti per creare account tecnici nella console Adobe Developer, quindi utilizza gli account appena creati per poter modificare i metodi di autenticazione per tutti i sistemi esterni che effettuano chiamate API in Adobe Campaign.

Ecco una panoramica dei passaggi:

  • Creazione di un progetto nella console Adobe Developer
  • Assegnazione delle API appropriate al progetto appena creato
  • Assegnazione dei profili di prodotto di Campaign necessari al progetto
  • Aggiornamento delle API per utilizzare le credenziali dell’account tecnico appena create
  • Rimuovere gli operatori tecnici legacy dall’istanza Campaign

Versioni compatibili con la migrazione IMS

Un prerequisito per questa migrazione è aggiornare l’ambiente a una delle seguenti versioni del prodotto:

  • Campaign v7.3.5 (consigliato)
  • Campaign v7.3.3.IMS
  • Campaign v7.3.2.IMS

Queste versioni di Campaign sono descritte in dettaglio Note sulla versione.

Prerequisiti per la migrazione

  • Clienti Campaign in hosting e Managed Services

    Per le chiamate API nelle istanze del Centro messaggi, avrebbe dovuto essere creato un profilo di prodotto durante l’aggiornamento a Campaign v7.3.5 (o altro) Versione compatibile con migrazione IMS) o durante il provisioning dell’istanza. Questo profilo di prodotto è denominato:

    campaign - <your campaign instance> - messagecenter

    Se utilizzi già l’autenticazione basata su IMS per l’accesso utente a Campaign, i profili di prodotto necessari per le chiamate API dovrebbero già esistere all’interno dell’Admin Console. Se utilizzi un gruppo di operatori personalizzato all’interno di Campaign per le chiamate API all’istanza Marketing, devi creare tale profilo di prodotto nell’Admin Console.

    Per gli altri casi, devi contattare il tuo Adobe Transition Manager (per gli utenti di Managed Services) o l’Assistenza clienti di Adobe (per gli altri utenti in hosting), in modo che i team tecnici di Adobe possano migrare i gruppi di operatori e i diritti denominati esistenti ai profili di prodotto all’interno dell’Admin Console.

  • Clienti Campaign on-premise e ibridi

    Per le chiamate API nelle istanze del Centro messaggi, devi creare un profilo di prodotto denominato:

    campaign - <your campaign instance> - messagecenter

    Se utilizzi già l’autenticazione basata su IMS per l’accesso utente a Campaign, i profili di prodotto necessari per le chiamate API dovrebbero già esistere all’interno dell’Admin Console. Se utilizzi un gruppo di operatori personalizzato all’interno di Campaign per le chiamate API all’istanza Marketing, devi creare tale profilo di prodotto nell’Admin Console.

    Per ulteriori informazioni sui profili di prodotto, consulta la console Adobe in Documentazione della console Adobe Developer

Passaggio 1: creare il progetto Campaign all’interno della console Adobe Developer

Le integrazioni vengono create come parte di un Progetto nella console Adobe Developer. Ulteriori informazioni sui progetti in Documentazione della console Adobe Developer.

Puoi utilizzare qualsiasi progetto creato in precedenza da te oppure creare un nuovo progetto. I passaggi per creare un progetto sono descritti in Documentazione della console Adobe Developer. Di seguito sono riportati i passaggi chiave

Per creare un nuovo progetto, fai clic su Crea nuovo progetto dalla schermata principale nella console Adobe Developer.

È possibile utilizzare Modifica progetto per rinominare il progetto.

Passaggio 2: aggiungere API al progetto

Dalla schermata del progetto appena creato, aggiungi nelle API necessarie per poter utilizzare questo progetto come account tecnico per le chiamate API ad Adobe Campaign.

Per aggiungere API al progetto, effettua le seguenti operazioni:

  1. Fai clic su Aggiungi API per selezionare le API da aggiungere al progetto.
  2. Seleziona e aggiungi l’API Adobe Campaign al progetto selezionando la casella nell’angolo superiore destro della scheda Adobe Campaign che viene visualizzata quando passi il mouse sulla scheda
  3. Clic Successivo nella parte inferiore dello schermo.

Passaggio 3: selezionare il tipo di autenticazione

In Configurare API , seleziona il tipo di autenticazione necessario. OAuth Server-to-Server Per questo progetto è necessaria l’autenticazione. Assicurati che sia selezionato e fai clic su Successivo nella parte inferiore dello schermo.

Passaggio 4: selezionare i profili di prodotto

Come descritto nella sezione prerequisiti, è necessario assegnare i profili di prodotto appropriati da utilizzare per il progetto. In questo passaggio, devi selezionare il profilo o i profili di prodotto da utilizzare per l’account tecnico creato.

Se questo account tecnico viene utilizzato per effettuare chiamate API all’istanza del Centro messaggi, assicurati di selezionare l’Adobe di creazione del profilo di prodotto che termina con messagecenter.

Per le chiamate API alle istanze Marketing, seleziona il profilo di prodotto corrispondente all’istanza e al gruppo di operatori.

Una volta selezionati i profili di prodotto necessari, fai clic su Salva API configurata nella parte inferiore dello schermo.

Passaggio 5: aggiungi l’API di gestione I/O al progetto

Dalla schermata del progetto, fai clic su + Add to Project e scegli API in alto a sinistra per poter aggiungere l’API di gestione I/O a questo progetto.

In Aggiungere un’API scorri verso il basso per trovare la API di gestione I/O Card. Selezionala facendo clic sulla casella di controllo che compare quando passi il cursore del mouse sulla scheda. Quindi fai clic su Successivo nella parte inferiore dello schermo.

In Configurare API , l'autenticazione server-to-server OAuth è già esistente. Clic Salva API configurata nella parte inferiore dello schermo.

Viene visualizzata di nuovo la schermata Progetto nell’API di gestione I/O del progetto appena creato. Fai clic sul nome del progetto nelle breadcrumb nella parte superiore dello schermo per tornare alla pagina principale dei Dettagli del progetto.

Passaggio 6: verificare la configurazione del progetto

Rivedi il progetto per assicurarti che sia simile a quello riportato di seguito con API di gestione I/O e API ADOBE CAMPAIGN visibile nella sezione Prodotti e servizi e OAuth Server-to-Server nella sezione Credenziali.

Passaggio 7: convalidare la configurazione

Per provare la connessione, segui i passaggi descritti in Guida alle credenziali della console Adobe Developer per generare un token di accesso e copiare il comando cURL di esempio fornito. Puoi creare una chiamata soap utilizzando queste credenziali per verificare di poter autenticare e connettersi correttamente alle istanze di Adobe Campaign. È consigliabile eseguire questa convalida prima di apportare tutte le modifiche alle integrazioni API di terze parti.

Passaggio 8: aggiornare le integrazioni API di terze parti

Ora devi aggiornare delle integrazioni API che effettuano chiamate ad Adobe Campaign per utilizzare l’account tecnico appena creato.

Per ulteriori dettagli sui passaggi di integrazione dell’API, tra cui un codice di esempio per un’integrazione fluida, consulta Documentazione sull’autenticazione della console Adobe Developer.

Di seguito sono riportati alcuni esempi di chiamate SOAP che mostrano le chiamate prima e dopo la migrazione per i sistemi di terze parti.

Una volta completato e convalidato il processo di migrazione, le chiamate Soap vengono aggiornate come segue:

  • Prima della migrazione: non era disponibile il supporto per il token di accesso dell’account tecnico.

    POST /nl/jsp/soaprouter.jsp HTTP/1.1
    Host: localhost:8080
    Content-Type: application/soap+xml;
    SOAPAction: "nms:rtEvent#PushEvent"
    charset=utf-8
    
    <?xml version="1.0" encoding="utf-8"?>  <soapenv:Envelope xmlns:soapenv="http://schemas.xmlsoap.org/soap/envelope/" xmlns:urn="urn:nms:rtEvent">
    <soapenv:Header/>
    <soapenv:Body>
        <urn:PushEvent>
            <urn:sessiontoken>SESSION_TOKEN</urn:sessiontoken>
            <urn:domEvent>
                <!--You may enter ANY elements at this point-->
                <rtEvent type="type" email="name@domain.com"/>
            </urn:domEvent>
        </urn:PushEvent>
    </soapenv:Body>
    </soapenv:Envelope>
    
  • Dopo la migrazione: è disponibile il supporto per il token di accesso dell’account tecnico. Il token di accesso deve essere fornito in Authorization intestazione come token Bearer. L’utilizzo del token di sessione deve essere ignorato qui, come mostrato nell’esempio di chiamata soap seguente.

    POST /nl/jsp/soaprouter.jsp HTTP/1.1
    Host: localhost:8080
    Content-Type: application/soap+xml;
    SOAPAction: "nms:rtEvent#PushEvent"
    charset=utf-8
    Authorization: Bearer <IMS_Technical_Token_Token>
    
    <?xml version="1.0" encoding="utf-8"?>  <soapenv:Envelope xmlns:soapenv="http://schemas.xmlsoap.org/soap/envelope/" xmlns:urn="urn:nms:rtEvent">
    <soapenv:Header/>
    <soapenv:Body>
        <urn:PushEvent>
            <urn:sessiontoken></urn:sessiontoken>
            <urn:domEvent>
                <!--You may enter ANY elements at this point-->
                <rtEvent type="type" email="name@domain.com"/>
            </urn:domEvent>
        </urn:PushEvent>
    </soapenv:Body>
    </soapenv:Envelope>
    

Passaggio 9: (facoltativo) aggiorna l’operatore dell’account tecnico nella console client di Campaign

Questo passaggio è facoltativo e disponibile solo all’interno delle istanze Marketing, non all’interno di alcuna istanza del Centro messaggi. Se sono state definite autorizzazioni di cartelle specifiche o diritti denominati per l’operatore tecnico non tramite i gruppi di operatori assegnati. Ora è necessario aggiornare l’utente dell’account tecnico appena creato nell’Admin Console per concedere le autorizzazioni della cartella o i diritti denominati richiesti.

L’utente dell’account tecnico NON esisterà in Adobe Campaign finché non verrà effettuata almeno una chiamata API all’istanza di Campaign, momento in cui IMS creerà l’utente all’interno di Campaign. Se non riesci a individuare gli utenti tecnici all’interno di Campaign, assicurati di aver inviato correttamente una chiamata API come descritto nel passaggio 7.

  1. Per applicare le modifiche necessarie per il nuovo utente account tecnico, individuale nella console client di Campaign per indirizzo e-mail. Questo indirizzo e-mail è stato creato durante i passaggi di creazione e autenticazione del progetto descritti sopra.

    Puoi individuare questo indirizzo e-mail facendo clic sul pulsante OAuth Server-to-Server intestazione nel Credenziali sezione del progetto.

    In Dettagli delle credenziali , scorri verso il basso per individuare E-mail account tecnico e fai clic su Copia pulsante.

  2. Ora devi aggiornare l’operatore tecnico appena creato nella console client di Adobe Campaign. È necessario applicare al nuovo operatore tecnico le autorizzazioni esistenti per la cartella dell’operatore tecnico.

    Per aggiornare questo operatore, effettua le seguenti operazioni:

    1. Dall’Explorer della console client di Campaign, passa alla Amministrazione > Gestione degli accessi > Operatori.
    2. Accedi all’operatore tecnico esistente utilizzato per le API.
    3. Individua le autorizzazioni della cartella e controlla i diritti.
    4. Applica le stesse autorizzazioni all’operatore tecnico appena creato. L’e-mail di questo operatore è E-mail account tecnico valore copiato in precedenza.
    5. Salva le modifiche.
ATTENZIONE

Il nuovo operatore tecnico deve aver effettuato almeno una chiamata API per essere aggiunto alla console client di Campaign.

Passaggio 10 - Rimuovere il vecchio operatore tecnico da Adobe Campaign

Dopo aver migrato tutti i sistemi di terze parti per utilizzare il nuovo account tecnico con autenticazione IMS, puoi eliminare il vecchio operatore tecnico dalla console client di Campaign.

A tale scopo, accedi alla console client di Campaign e vai a Amministrazione > Gestione degli accessi > Operatori e individuare i vecchi utenti tecnici ed eliminarli.

In questa pagina