Principio di funzionamento

Tecnicamente, la piattaforma Adobe Campaign è basata su diversi moduli.

Ci sono molti moduli Adobe Campaign. Alcuni funzionano continuamente, mentre altri vengono avviati occasionalmente per eseguire attività amministrative (ad esempio per configurare la connessione al database) o per eseguire un'attività ricorrente (ad esempio per consolidare le informazioni di tracciamento).

Esistono tre tipi di moduli Adobe Campaign:

  • Moduli a più istanze: viene eseguito un singolo processo per tutte le istanze. Questo vale per i seguenti moduli: web, syslogd, trackinglogd e cane da guardia (dalle attività config-default.xml file).
  • Moduli di istanza mono: viene eseguito un processo per istanza. Questo vale per i seguenti moduli: mta, wfserver, inMail, sms e stat (dalle attività config-<instance>.xml file).
  • Moduli di utilità: si tratta di moduli che vengono eseguiti occasionalmente per eseguire operazioni occasionali o ricorrenti (pulizia, config, il download dei registri di tracciamento, ecc.).

L’amministrazione del modulo viene eseguita utilizzando lo strumento della riga di comando nlserver installati in bidone della cartella di installazione.

La sintassi generale del nlserver lo strumento è il seguente:

nlserver <command> <command arguments>

Per l’elenco dei moduli disponibili, utilizza il nlserver comando.

I moduli disponibili sono descritti nella seguente tabella:

Comando Descrizione
aliasCleansing Standardizzazione dei valori di enumerazione
fatturazione Invio del rapporto sull’attività del sistema a billing@neolane.net
pulizia Pulizia del database: elimina i dati obsoleti dal database ed esegue un aggiornamento delle statistiche utilizzate dall'ottimizzatore del motore di database.
config Modifica della configurazione del server
esportare Esportazione nella riga di comando: consente di inviare alla riga di comando un modello di esportazione creato nella console client di Adobe Campaign
fileconvert Conversione di un file di dimensioni impostate
importare Importazione nella riga di comando: consente di inviare alla riga di comando un modello di importazione creato nella console client di Adobe Campaign.
inMail Analizzatore di posta in entrata
installazione Disponibilità del file di installazione del cliente
javascript Esecuzione di script JavaScript con accesso alle API SOAP.
lavoro Elaborazione della riga di comando
merge Unione dei moduli
midSourcing Recupero delle informazioni di consegna in modalità mid-sourcing
monitor Visualizzazione XML dello stato dei processi server e delle attività pianificate, per istanza.
mta Messaggio di trasferimento dell'agente principale
pacchetto Importazione o esportazione di file di pacchetto di entità
scampo Visualizzazione degli stati del processo del server
prepara Preparazione di un’azione di consegna
riavvio Riavvio parziale del server
becco Esecuzione di un’istanza di flusso di lavoro
arresto Spegnimento del sistema completo
sms Elaborazione delle notifiche SMS
sql Esecuzione script SQL
start Inizio aggiuntivi
stat Mantiene le statistiche di connessione MTA
stop Spegnimento parziale del sistema
sottomissione Invio di un’azione di consegna
syslogd Server di registrazione e traccia
tracking Consolidamento e recupero dei registri di tracciamento
trackinglogd Tracking del server di scrittura e pulizia del registro
cane da guardia Avvio e monitoraggio dell'istanza
web Server applicazioni (HTTP e SOAP)
wfserver Server flusso di lavoro
IMPORTANTE

Esiste un ultimo modulo: il modulo di tracking e relay collegato al server applicativo che, per motivi di prestazioni, è integrato tramite meccanismi nativi in un server web Apache o IIS tramite una libreria dinamica. Nessun comando Adobe Campaign consente di avviare o amministrare questo modulo. È quindi necessario utilizzare i comandi del server Web stesso.

L’utilizzo del modulo e la sintassi dei relativi parametri vengono visualizzati utilizzando il seguente comando: nlserver [module] -?

Esempio:

configurazione nlserver -?

Usage: nlserver [-verbose:<verbose mode>] [-?|h|H] [-version] [-noconsole]
 [-tracefile:<file>] [-tracefilter:<[type|!type],...>]
 [-instance:<instance>] [-low] [-high] [-queryplans] [-detach]
 [-internalpassword:<[password/newpassword]>] [-postupgrade]
 [-nogenschema] [-force] [-allinstances]
 [-addinstance:<instance/DNS masks[/language]>]
 [-setdblogin:<[dbms:]account[:database][/password]@server>]
 [-monoinstance]
 [-addtrackinginstance:<instance/masks DNS[/databaseId/[/language[/password]]]>]
 [-trackingpassword:<[password][/newpassword]>]
 [-setproxy:<protocol/server:port[/login]>] [-reload]
 [-applyxsl:<schema/file.xsl>] [-filter:<file>]
 [-setactivationkey:<activation key>]
 [-getactivationkey:<client identifier>]
-verbose : verbose mode
-? : display this help message
-version : display version number
-noconsole : no longer display logs and traces on the console
-tracefile : name of trace file to be generated (without extension)
-tracefilter : filter for the traces to be generated e.g.: wdbc,soap,!xtkquery.
-instance : instance to be used (default instance if this option is not present).
-low : start up with low priority
-high : start up with high priority (not recommended)
-queryplans : generate traces with the execution plans of SQL queries.
-detach : detaches the process from its parent (internal option)
-internalpassword : changes the password of the server internal account.
-postupgrade : updates the database following upgrade to a higher version.
-nogenschema : does not recompute the schemas during database update
-force : updates the database even if this has already been done with the current build
-allinstances : updates the database over all configured instances
-addinstance : adds a new instance.
-setdblogin : sets the parameters for connection to the database of an instance. The DBMS can be 'oracle', 'postgresql', 'mssql' or 'odbc' (default=postgresql)
-monoinstance : initializes for a single instance ().
-addtrackinginstance : adds a new tracking instance.
-trackingpassword : changes the tracking password of an instance
-setproxy : sets the parameters for connection to a proxy server. The protocol can be 'http', 'https' or 'all'.
-reload : asks the server to reload the configuration of the instances.
-applyxsl : applies an XSL stylesheet to all entities of a schema.
-filter : applies the XTK filter contained in the file during loading of the schema entities.
-setactivationkey : sets the activation key

In questa pagina