File di registro fruibili

Ultimo aggiornamento: 2023-05-20
  • Argomenti:
  • Log Files
    Visualizza ulteriori informazioni su questo argomento

Actionable Log Files consente di acquisire dati multimediali dai file di registro di ad server e di utilizzarli per creare caratteristiche in Audience Manager. Acquisire impression, clic e conversioni dai server di annunci come caratteristiche senza dover aggiungere pixel.

NOTA

Gli stili di testo (monospaced text, corsivo, parentesi [ ] ( ), ecc.) in questo documento indicare gli elementi di codice e le opzioni. Per ulteriori informazioni, consulta le convenzioni di stile per codice ed elementi di testo.

Finalità

Actionable Log Files semplifica il modo in cui puoi acquisire impression, clic e conversioni dai server di annunci. Utilizza queste informazioni per la segmentazione degli utenti senza dover inserire manualmente i file multimediali per inviare gli attributi della campagna a Audience Manager.

Introduzione

Per iniziare a utilizzare Actionable Log Files, è necessario importare i dati di registro in Audience Manager. I seguenti collegamenti ti aiuteranno a iniziare:

Se si stanno già importando i dati di registro in Audience Manager, chiedi Audience Manager consulente o Assistenza clienti per abilitare Actionable Log Files per te.

Utilizzo dei file di registro fruibili

Con Actionable Log Files, le informazioni contenute nei registri di ad server vengono acquisite in Audience Manager nello stesso modo in cui si acquisiscono dati dalle interazioni in tempo reale con i siti web. Audience Manager si collega all’archivio dei registri dell’ad server, analizza le informazioni contenute nei registri e invia i dati di registro come segnali utilizzabili al nostro Server di raccolta dati.

È comunque necessario impostare caratteristiche basate su regole per acquisire i segnali utilizzabili. Scopri come impostare caratteristiche basate su regole nel Interfaccia utente di Audience Manager o utilizzando Strumenti di gestione in blocco. Scorri verso il basso fino a Segnali utilizzabili per un elenco di tutte le chiavi che è possibile utilizzare nelle caratteristiche basate su regole.

IMPORTANTE

Si consiglia di implementare Actionable Log Files invece di Chiamate pixel. Sconsigliamo l’uso di entrambe le opzioni, in quanto ciò comporta un aumento del numero di frequenze per le caratteristiche.

Segnali utilizzabili

I segnali sono unità di dati più piccole in Audience Manager. Actionable Log Files consente di acquisire i valori di inserzionista, business unit, creativo e campagna in eventi di impression, eventi di clic e eventi di conversione come segnali dai registri di ad server.

IMPORTANTE

Actionable Log Files sono supportati per i seguenti server di annunci:

Ricorda, per utilizzare queste informazioni per la creazione di tipi di pubblico e la segmentazione, devi impostare autonomamente le caratteristiche basate su regole.

Segnali utilizzabili dai registri di Google Campaign Manager

Nella tabella sono elencati i segnali utilizzabili da Google Campaign Manager file di registro:

Nome intestazione nel file di registro Segnale Descrizione Esempio di valore

Activity ID

d_conversion

Disponibile solo per eventi di conversione.

Rappresenta l’ID numerico per l’attività di conversione in Google Campaign Manager. Questo campo viene mappato sull’ID attività di Google Campaign Manager.

Suggerimento: puoi acquisire più o specifiche attività di conversione da Google Campaign Manager. Creare caratteristiche utilizzando d_conversion = activity ID per ogni attività di conversione da Google Campaign Manager.

24122

Conversion ID

d_conversionType

Disponibile solo per eventi di conversione.

Questo campo viene mappato sull’ID conversione in Google Campaign Manager. Indica l’attività che precede la conversione utente da Google Campaign Manager.

I valori accettati sono:

  • 1 per le conversioni post-clic.
  • 2 per conversioni post-impression.
  • 0 per conversioni non corrispondenti. La conversione non può corrispondere a un'attività precedente.

0,1,2

Event Time

d_time

Data e ora UTC per l’evento di impression, clic o conversione. Rappresentato in microsecondi dal 1970-01-01 00:00:00 UTC

1570826763000

Advertiser Group ID

d_adsrc

Un codice di integrazione per l’origine dati dell’inserzionista. Tieni presente che ciò non è correlato alle origini dati Audience Manager.

Questo campo viene mappato sull’ID gruppo inserzionista di Google Campaign Manager.

134243

Advertiser ID

d_bu

ID Business Unit. Questo campo viene mappato sull’ID inserzionista di Google Campaign Manager.

563332

Campaign ID

d_campaign

ID campagna fornito da Google Campaign Manager.

7892520

Creative ID

d_creative

ID creativo fornito da Google Campaign Manager.

224221

Revenue

d_revenue

L'importo delle vendite in USD, alla potenza di -6. Moltiplica per 1.000.000 per vedere come importo in dollari.

10

-

d_event

Indica il tipo di evento. L’Audience Manager legge il tipo di evento dal nome del file di registro di Google Campaign Manager e lo trasforma in un segnale actionable.

I valori accettati sono:

  • d_event = imp per le impression.
  • d_event = click per i clic.
  • d_event = conv per le conversioni.

imp, click, conv

-

d_src

ID dell’origine dati utilizzata per acquisire i dati di Google Campaign Manager. Consulta Come creare un’origine dati.

743

I segnali descritti nella tabella vengono acquisiti in Audience Manager come un real-time HTTP chiamare. La chiamata di esempio seguente contiene informazioni su un evento di conversione da Google Campaign Manager. Le chiamate non devono necessariamente includere tutto i segnali nella chiamata di esempio.

https://yourcompany.demdex.net?d_src=743&d_uuid=07955261652886032950143702505894272138&d_time=1504536233&d_event=conv&d_conversion=24122&d_conversionType=2&d_bu=3983524&d_campaign=7321391&d_adsrc=11111&d_creative=123456

Per un modello di dimensioni medie Google Campaign Manager file di registro di 2 milioni di righe, tutte le caratteristiche create da segnali utilizzabili vengono realizzate entro circa un’ora dall’elaborazione dei registri.

NOTA

Il timestamp dell’evento fornito nella Google Campaign Manager I registri verranno onorati e trasmessi al Data Collection Servers.

  • Se non è disponibile una marca temporale per una riga di dati in Google Campaign Manager file di registro, utilizziamo l’ora del HTTP chiama come timestamp dell’evento.
  • Se la riga di dati nel Google Campaign Manager il file di registro contiene una marca temporale non valida. L’intera riga verrà ignorata.

Segnali utilizzabili da Google Ad Manager registri

Nella tabella sono elencati i segnali utilizzabili da Google Ad Manager file di registro:

Nome intestazione nel file di registro Segnale Descrizione
LineItemId d_lineitem ID numerico per la riga dell’Ad Manager consegnata
OrderId d_orderid ID numerico dell’ordine di Ad Manager contenente la riga consegnata e la creatività.
CreativeId d_creative L’ID numerico della creatività di Ad Manager consegnata.
- d_event Indica il tipo di evento. L’Audience Manager legge il tipo di evento dal nome del file di registro di Ad Manager e lo trasforma in un segnale actionable. I valori accettati sono:
  • d_event = imp per le impression.
  • d_event = clic per i clic.
  • d_event = conv per conversioni e attività.
- d_src ID dell’origine dati utilizzata per acquisire i dati di Ad Manager. Consulta Come creare un’origine dati.

I segnali descritti nella tabella vengono acquisiti in Audience Manager come una chiamata HTTP in tempo reale. La chiamata di esempio seguente contiene informazioni su un evento di conversione da Google Ad Manager. Le chiamate non devono necessariamente includere tutti i segnali nella chiamata di esempio.

https://yourcompany.demdex.net?d_src=743&d_uuid=07955261652886032950143702505894272138&d_time=1504536233&d_event=conv&d_lineitem=112&d_orderid=22223&d_creative=3983524
NOTA

Il timestamp dell’evento fornito nella Google Ad Manager I registri verranno onorati e trasmessi al Data Collection Servers.

  • Se non è disponibile una marca temporale per una riga di dati in Google Ad Manager file di registro, utilizziamo l’ora del HTTP chiama come timestamp dell’evento.
  • Se la riga di dati nel Google Ad Manager il file di registro contiene una marca temporale non valida. L’intera riga verrà ignorata.

Segnali utilizzabili dai registri Adobe Advertising Cloud, Flashtalk e Sizmek ad server

Innanzitutto, devi depositare i registri del server di annunci nei nostri bucket Amazon S3. A questo scopo, leggi File di dati per report di Audience Optimization e file di registro fruibili e contatta il Audience Manager consulente. Nella tabella sono elencati i segnali utilizzabili dai file di registro di ad server:

Nome intestazione nel file di registro Segnale Descrizione Esempio di valore

Event-Type

d_conversionType

Indica se una conversione corrisponde o meno. Le opzioni includono:

  • 0 Impression
  • 1 Clic
  • -1 Non attribuito o sconosciuto

0,1,-1

Time-Stamp

d_time

Data e ora UTC per l’evento di impression, clic o conversione. Utilizza il yyyy-MM-dd HH:mm:ss formato.

2019-03-26 11:23:10

Advertiser-ID

d_adsrc

Un codice di integrazione per l’origine dati dell’inserzionista. Questo campo non è correlato a Audience Manager di origini dati.

134243

BU-ID

d_bu

ID Business Unit.

563332

Campaign-ID

d_campaign

L’ID della campagna dal file di registro.

7892520

Creative-ID

d_creative

ID creativo dal file di registro.

224221

Revenue

d_revenue

Importo di acquisto o altra conversione. Tipo di dati: mobile.

0.001

-

d_event

Indica il tipo di evento. L’Audience Manager legge il tipo di evento dal nome del file di registro e lo trasforma in un segnale actionable. Consulta convenzioni di denominazione dei file di registro.

I valori accettati sono:

  • d_event = imp per le impression.
  • d_event = click per i clic.
  • d_event = conv per le conversioni.

imp, click, conv

-

d_src

ID dell’origine dati utilizzata per acquisire i dati di registro. Consulta Come creare un’origine dati.

743

I segnali descritti nella tabella vengono acquisiti in Audience Manager come un real-time HTTP chiamare. Le chiamate non devono necessariamente includere tutto i segnali nella chiamata di esempio.

https://yourcompany.demdex.net?d_src=743&d_uuid=07955261652886032950143702505894272138&d_time=1504536233&d_activity=1234&d_creative=24122&d_placemebt=3442&d_bu=3983524&d_campaign=7321391&d_adsrc=11111

Utilizzo dei segnali utilizzabili nell’interfaccia utente Audience Manager

Puoi visualizzare i segnali actionable in arrivo in Ricerca di segnali di rete.

Vai a Dati sul pubblico (1) > Segnali (2) Ricerca (3) e seleziona il File di registro fruibili (4) filtro.

Segnali utilizzabili nell’interfaccia utente

Per creare caratteristiche basate su regole utilizzando i segnali utilizzabili, seleziona File di registro fruibili (1), seleziona i segnali utilizzabili che desideri utilizzare come regole per le caratteristiche (2) e premi Crea caratteristica da segnali selezionati 3).

Creare caratteristiche dai segnali

Casi d'uso

Un vantaggio dell'implementazione Actionable Log Files è l’opzione da applicare attualità e frequenza controlli a qualsiasi caratteristiche basate su regole che contengono segnali utilizzabili. Questo consente, ad esempio, di limitare il numero di volte in cui un utente riceve un particolare contenuto creativo all’interno di una campagna multimediale. Letto Soppressione immediata su diversi dispositivi per scoprire come eseguire questa operazione. Altri casi d’uso includono:

Utenti di retargeting

Puoi eseguire il retargeting degli utenti che hanno visto creative 123 ma non hanno fatto clic o convertito e mostrare creative 456. Effettua questa operazione:

  1. Crea una caratteristica per acquisire gli utenti che hanno visto la creatività. Supponiamo che tu chiami la caratteristica Creative Trait 123. Utilizza la regola delle caratteristiche:

    d_creative == 123 AND d_event == imp

  2. Crea una caratteristica per acquisire gli utenti che fanno clic o si convertono. Supponiamo che tu chiami questo Click and Converter. Utilizza la regola delle caratteristiche:

    d_event == click OR d_event=conv

  3. Crea un segmento da compilare con gli utenti che hanno visto Creative 123 ma non hanno fatto clic o convertito. Assegna un nome Retarget Users e utilizza la regola del segmento:

    Creative Trait 123 AND NOT Click and Converter

  4. Mappare il segmento Retarget Users a una destinazione e indirizza gli utenti nella destinazione con creative 456.

Utilizzare l’attività riflettore di Google Campaign Manager nei rapporti di Audience Optimization o in Audience Lab

Tag di Floodlight consente agli inserzionisti di tenere traccia delle conversioni degli utenti. Con Actionable Log Files, è possibile tenere traccia di Google Campaign Manager conversioni nel Rapporti di Audience Optimization o in Audience Lab:

  1. Crea una caratteristica e utilizza la seguente regola di caratteristica per acquisire una conversione dai registri dell’ad server:

    d_event == conv AND d_conversion == 123

    Durante la creazione della caratteristica nell’Audience Manager UI, seleziona Conversion come Event Type.

  2. Una volta creata la caratteristica, la conversione inizierà a essere segnalata in Audience Optimization Reports e in Audience Lab.

In questa pagina