Prerequisiti e considerazioni

IMPORTANTE

Questo articolo contiene la documentazione del prodotto destinata a guidarti nella configurazione e nell’utilizzo di questa funzione. Nulla in essa contenuto è costituito da una consulenza legale. Consulta il tuo consulente legale per una guida legale.

Di seguito trovi una panoramica dei requisiti dei clienti che devono essere soddisfatti prima di iscriversi a People-Based Destinations.

IMPORTANTE

Leggi attentamente questo articolo prima di passare alla fase di implementazione.

Iscriviti a People-Based Destinations

People-Based Destinations è una funzionalità premium che migliora l’esperienza Audience Manager consentendoti di attivare i segmenti di pubblico primario in ambienti basati sulle persone, indirizzando il pubblico con offerte personalizzate sui social network o tramite il marketing e-mail.

Contatta il tuo rappresentante Adobe per sfruttare questa funzionalità premium.

Prerequisiti specifici per i partner

Facebook

Prima di poter utilizzare People-Based Destinations per inviare il pubblico di prime parti segments a Facebook, assicurati di soddisfare i seguenti requisiti:

  1. L'account utente Facebook deve disporre dell'autorizzazione Gestisci campagne abilitata per l'account annuncio che intendi utilizzare.

  2. Aggiungi l'account aziendale Adobe Experience Cloud come partner pubblicitario nel tuo Facebook Ad Account. Utilizza business ID=206617933627973. Per ulteriori informazioni, consulta Aggiungi partner al tuo Business Manager .

    IMPORTANTE

    Quando configuri le autorizzazioni per Adobe Experience Cloud, devi abilitare l'autorizzazione Gestisci campagne. Questa è richiesta per l’integrazione di People-Based Destinations.

  3. Leggi e firma i termini del servizio Facebook Custom Audiences. Per fare questo, vai su https://business.facebook.com/ads/manage/customaudiences/tos/?act=[accountID], dove accountID è il tuo Facebook Ad Account ID.

LinkedIn

Prima di poter utilizzare People-Based Destinations per inviare i segmenti di pubblico di prime parti a LinkedIn, assicurati che il tuo account LinkedIn Campaign Manager disponga del livello di autorizzazione Creative Manager o superiore.

Per informazioni su come modificare le autorizzazioni utente LinkedIn Campaign Manager, consulta Aggiungere, modificare e rimuovere le autorizzazioni utente sugli account pubblicitari nella documentazione di LinkedIn.

Per istruzioni video, consulta Informazioni e configurazione della destinazione LinkedIn basata sulle persone .

Google Customer Match

Prima di poter utilizzare People-Based Destinations per inviare i segmenti di pubblico di prime parti a una destinazione Google Customer Match, è obbligatorio che Google ti aggiunga al loro elenco consentiti.

Contatta il tuo Google rappresentante e segui le istruzioni di elenco consentiti descritte in Utilizza i partner di Customer Match per caricare i tuoi dati Google documentazione.

Una volta completato questo processo, puoi creare il tuo People-Based Destination.

Onboarding dei dati

L’acquisizione dei dati per People-Based Destinations supporta attualmente fino a 10 indirizzi e-mail con hash collegati a un ID cliente (CRM ID) per trasferimento batch. Il caricamento di più di 10 indirizzi e-mail con hash collegati a un ID cliente causa l’inserimento di 10 indirizzi, senza un ordine specifico.

Il caricamento di più di 10 indirizzi e-mail con hash collegati a un ID cliente in più trasferimenti batch fa sì che Audience Manager mantenga gli ultimi 10 indirizzi e-mail aggiunti.

Privacy dei dati

Anche se People-Based Destinations ti consente di eseguire il targeting dei tipi di pubblico in base a indirizzi e-mail con hash caricati dall’utente, ti è impedito di caricare in Audience Manager eventuali informazioni sui visitatori direttamente identificabili. Nella fase di onboarding dei dati, devi assicurarti che gli indirizzi e-mail che intendi utilizzare siano contraddistinti dall’algoritmo SHA256. In caso contrario, non potrai utilizzarli in People-Based Destinations.

Hashing dati contro crittografia

La codifica è una funzione bidirezionale. Qualsiasi informazione crittografata può anche essere decrittografata, utilizzando la chiave di decrittografia corretta. La cifratura dei dati nel contesto dell'Audience Manager comporta gravi rischi, in quanto anche qualsiasi forma crittografata di informazioni personali identificabili può essere decrittografata. Invece della crittografia, People-Based Destinations è progettato per funzionare con dati con hash.

L'hashing è una funzione unidirezionale che scorre l'input per produrre un risultato univoco. Utilizzando gli algoritmi di hashing appropriati, come SHA256, non c'è modo di invertire la funzione di hashing e di rivelare le informazioni non sottoposte a scansione. Gli indirizzi e-mail da integrare nell’Audience Manager devono essere contraddistinti dall’algoritmo SHA256 . In questo modo, puoi assicurarti che nessun indirizzo e-mail senza hash raggiunga un Audience Manager.

Requisiti di hashing

Quando esegui l’hashing degli indirizzi e-mail, assicurati di rispettare i seguenti requisiti:

  • Taglia tutti gli spazi iniziali e finali dalla stringa e-mail; esempio: johndoe@example.com, non <space>johndoe@example.com<space>;
  • Quando esegui l’hashing delle stringhe e-mail, assicurati di utilizzare l’hash della stringa in minuscolo;
    • Esempio: example@email.com, non EXAMPLE@EMAIL.COM;
  • Assicurati che la stringa con hash sia tutto minuscola
    • Esempio: 55e79200c1635b37ad31a378c39feb12f120f116625093a19bc32fff15041149, non 55E79200C1635B37AD31A378C39FEB12F120F116625093A19bC32FFF15041149;
  • Non saldare la stringa.

Guarda il video seguente per comprendere i requisiti di hashing di People-Based Destinations.

Adobe Experience Cloud ti offre la possibilità di aggiungere hash agli ID cliente tramite Adobe Experience Platform Identity Service (ECID). Consulta Supporto di hashing SHA-256 per setCustomerIDs per informazioni dettagliate su come utilizzare ECID per aggiungere hash agli ID cliente.

Ottenimento dell'autorizzazione utente

Poiché People-Based Destinations consente di attivare i dati del pubblico di prime parti nei canali basati sulle persone, è tua responsabilità informare e ottenere dai clienti il consenso necessario su come utilizzerai i loro dati per scopi pubblicitari o di altro tipo.

Prima di iscriverti a People-Based Destinations, assicurati di ottenere il consenso dei tuoi clienti prima di utilizzare le loro informazioni a scopo pubblicitario.

Nel caso in cui i clienti desiderino rinunciare alle campagne pubblicitarie, consulta Gestione rinuncia per informazioni su come impedire ad Audience Manager di raccogliere ulteriori dati.

Applicazione dell'attivazione dei dati di prime parti

Quando utilizzi People-Based Destinations, puoi utilizzare solo dati di prime parti per attivare segmenti di pubblico nei canali basati sulle persone. Non puoi utilizzare dati di seconde o terze parti per l’attivazione del pubblico nei canali basati sulle persone.

Quando utilizzi People-Based Destinations, utilizza Controlli sull'esportazione dei dati per etichettare i data sources e destinations in base alle linee guida e ai requisiti delle piattaforme di destinazione e dei fornitori di dati.

ID autenticati a bordo tramite targeting con ID dichiarato

Esistono due modi per trasferire i dati offline in Audience Manager per People-Based Destinations.

  • Invia Audience Manager dati batch per l’acquisizione di indirizzi e-mail con hash. Con questo metodo, puoi scegliere di utilizzare gli indirizzi e-mail con hash dal database CRM in People-Based Destinations. Inoltre, quando utilizzi questo metodo, puoi anche qualificare gli indirizzi e-mail con hash per caratteristiche onboarded.
  • Utilizza ID dichiarati per dichiarare gli indirizzi e-mail con hash quando trasmetti gli ID cliente autenticati. Quando utilizzi questo metodo, ad Audience Manager, invia per tuo conto solo a People-Based Destinations gli indirizzi e-mail con hash dagli utenti che hanno eseguito l’autenticazione online. Gli indirizzi e-mail attivati tramite canali basati sulle persone sono solo quelli nelle chiamate dell'evento ID dichiarato. Gli altri indirizzi e-mail associati all’ID cliente non vengono inviati in tempo reale.

In questa pagina