Aggiornamento a DIL versione 8.0 (o successiva) di Adobe Audience Manager

Questo articolo ti fornirà passaggi e raccomandazioni sull’aggiornamento del codice Adobe Audience Manager (AAM) Data Integration Library (DIL) alla versione 8.0 o successiva. Si tratta dell’implementazione DIL lato client, non dell’inoltro lato server dei dati Adobe Analytics, e riguarderà DTM, Launch da Adobe e implementazioni senza soluzione Adobe Tag Manager.

Panoramica

Il codice Data Integration Library (DIL) di Audience Manager consente di implementare AAM sul sito Web*. Quando si implementavano le versioni precedenti di DIL, non era necessario che fosse implementato anche il servizio Experience Cloud ID (ECID) di Adobe (anche se si trattava di un’idea molto valida). A partire dalla versione 8.0 di DIL, esiste una dipendenza rigida da ECID versione 3.3 o successiva. Se implementi DIL 8.0 o versioni successive senza ECID 3.3 o con una versione precedente, ottieni un errore e non funzionerà. Poiché sono disponibili diversi modi per implementare AAM, abbiamo creato questa pagina per fornire alcuni passaggi da seguire e alcuni consigli. Di seguito sono riportati questi passaggi e raccomandazioni suddivisi per piattaforma/metodo di implementazione. Ulteriori informazioni su DIL sono disponibili nella documentazione.

  • Come indicato nella descrizione di questa pagina, riguarderà solo le implementazioni DIL lato client, utilizzate dai clienti AAM che non hanno Adobe Analytics. Se disponi di Adobe Analytics, utilizza il metodo di inoltro lato server per implementare AAM. Questo metodo è descritto nella documentazione.

Elementi e metodi duplicati ed obsoleti

Nelle versioni precedenti di DIL ed ECID, esistevano metodi duplicati (metodi che svolgono la stessa funzione sia in DIL che in ECID) che generavano confusione su quale usare. In genere, era necessario utilizzarli entrambi e farli corrispondere, e il messaggio non veniva comunicato bene ai nostri clienti. A partire da DIL 8.0, questi metodi ed elementi duplicati sono stati dichiarati obsoleti in DIL e si consiglia di utilizzare la versione ECID.

Ad esempio:

  • Quando utilizzi DIL.create, alcuni elementi sono stati dichiarati obsoleti e devi invece utilizzare gli elementi ECID . Questi elementi vengono richiamati nella DIL.create documentazione.
  • Anche il metodo a livello di istanza idSync è stato dichiarato obsoleto, come indicato nella sezione documentation del metodo.

Sincronizzazione ID con un ID cliente

In AAM, puoi sincronizzare il tuo UUID (ID utente univoco anonimo) sul computer con un ID cliente, in modo da caricare i dati offline su quel cliente e collegarli al suo comportamento online, per comprendere meglio i tuoi clienti. In passato, ciò è stato fatto in uno dei due modi seguenti:

  • Il metodo idSync a livello di istanza
  • L'elemento declaredId in DIL.create

Se utilizzi uno di questi metodi meno recenti per la sincronizzazione con un ID cliente, ti consigliamo vivamente di eseguire l’aggiornamento a utilizzando il metodo setCustomerIDs , che fa parte del servizio ECID. Ulteriori informazioni su setCustomerIDs sono disponibili nella documentazione del metodo.

Suggerimento rapido: in precedenza, utilizzando uno dei metodi di cui sopra, hai fatto riferimento all'AAM Data Source con l' Data Source ID (AKA, l'"DPID"). Quando esegui l’aggiornamento a setCustomerIDs, dovrai utilizzare il simbolo "Integration Code" di AAM Data Source. Indica comunque lo stesso Data Source ma è solo un identificatore diverso. Questo è illustrato nel video seguente.

Nelle sezioni seguenti sono elencati i passaggi e le raccomandazioni per l’aggiornamento a DIL 8.0 in base al metodo di implementazione:

Aggiornamento a DIL 8.0 in Adobe Experience Platform Launch

Passaggi fondamentali per l’aggiornamento a DIL 8.0

  1. Se utilizzi un DIL precedente alla 8.0, prima di eseguire l’aggiornamento, passa alla configurazione DIL nell’estensione AAM e prendi nota delle opzioni avanzate in uso (da utilizzare in un passaggio successivo)

  2. Aggiorna l'estensione AAM alla versione 8.0 o successiva

  3. Verifica che la tua estensione del servizio Experience Cloud ID sia 3.3.0 o successiva

  4. Per tutti i metodi/elementi obsoleti (come "disableIDSyncs") presenti nell'estensione AAM precedente alla 8.0 o nel codice personalizzato per DIL, abilita i metodi ECID nell'estensione ECID.

    1. (DIL) disableDestinationPublishingIframe -> (ECID) disableIdSyncs
    2. (DIL) disableIDSyncs -> (ECID) disableIdSyncs
    3. (DIL) iframeAkamaiHTTPS -> (ECID) dSyncSSLUseAkamai
    4. (DIL) dichiaratoId -> (ECID) setCustomerIDs
  5. Pubblicare le modifiche

Aggiornamento a DIL 8.0 in Adobe DTM

  1. Aggiorna lo strumento AAM alla versione 8.0 o successiva. Questa impostazione della versione si trova nella sezione "Generale" dello strumento AAM.
  2. Per tutti i metodi/elementi obsoleti (come "disableIDSyncs") presenti nel codice personalizzato dello strumento AAM precedente alla versione 8.0 per DIL, prendine nota (in modo da poterli aggiungere allo strumento ECID) e rimuoverli dall’ personalizzato DIL code nello strumento AAM.
  3. Aggiorna l’estensione del servizio Experience Cloud ID alla versione 3.3.0 o successiva
  4. Aggiungi le opzioni avanzate allo strumento ECID rimosso dal codice personalizzato dello strumento AAM.
  5. Pubblicare le modifiche

Aggiornamento a DIL 8.0 senza soluzione di gestione tag Adobe

Se aggiorni il codice direttamente sulla pagina, puoi semplicemente sostituire gli elementi meno recenti con quelli più recenti, ad eccezione di quando devi spostare metodi/elementi da DIL a ECID, come descritto in precedenza. In tal caso, sostituirai semplicemente il vecchio metodo/elemento nella posizione DIL con il metodo/elemento ECID nella posizione ECID.

Lo stesso vale per i gestori di tag non Adobe. Dovunque si disponga delle versioni precedenti in quella soluzione di gestione dei tag, sostituiscilo con il nuovo codice come descritto nei passaggi seguenti.

  1. Aggiorna la libreria DIL alla versione più recente (8.0 o successiva): devi ottenere l'ultimo codice DIL da Adobe Consulting o dall'Assistenza clienti Adobe, in quanto non è attualmente disponibile in una posizione pubblica. Quindi sostituisci semplicemente il vecchio codice della libreria DIL con il nuovo codice della libreria DIL e passa al passaggio successivo (non fermarti ora o ti imbatterai in problemi, ha).

  2. Installa ECID Service o aggiorna la versione esistente alla versione 3.3.0 o successiva. Scarica la versione più recente del servizio Experience Cloud ID dalla nostra pagina GitHub. Per assistenza, consulta la documentazione o rivolgiti a un consulente Adobe.

  3. Verifica che tutti i metodi o gli elementi obsoleti presenti nel codice personalizzato per DIL vengano spostati nei metodi ECID:

    1. (DIL) disableDestinationPublishingIframe -> (ECID) disableIdSyncs

      Documentazione

    2. (DIL) disableIDSyncs -> (ECID) disableIdSyncs

      Documentazione

    3. (DIL) iframeAkamaiHTTPS -> (ECID) idSyncSSLUseAkamai

      Documentazione

    4. (DIL) dichiaratoId -> (ECID) setCustomerIDs

      Documentazione

In questa pagina

Adobe Maker Awards Banner

Time to shine!

Apply now for the 2021 Adobe Experience Maker Awards.

Apply now
Adobe Maker Awards Banner

Time to shine!

Apply now for the 2021 Adobe Experience Maker Awards.

Apply now