Suggerimenti e trucchi per le regole di elaborazione

Questa sezione contiene le linee guida per testare le regole di elaborazione e un elenco di errori comuni da evitare.

Regole di elaborazione dei test

Questa sezione contiene alcune linee guida utili per testare le regole di elaborazione prima che vengano distribuite in produzione.

Verifica delle regole che leggono i termini di ricerca

Per qualsiasi criterio basato su una ricerca, ad esempio se prop1 contiene "news", vai al report prop 1 e cerca "news" e vedi se ci sono corrispondenze che non ti aspettavi.

Verifica delle regole per la lettura delle variabili

Crea una pagina HTML vuota sul desktop, includi s_code dal sito e imposta la variabile s.account su una suite di rapporti per sviluppo. Se le tue regole sono basate su un referente, un dominio di riferimento e così via, preleva alcuni URL di esempio dal rapporto referenti live, imposta la variabile s.referrer con uno di questi valori e carica la pagina. Allo stesso modo, se la regola si basa sul valore dell'URL della pagina, puoi impostare s.pageURL. Lo stesso processo può essere utilizzato per qualsiasi variabile.

Utilizzo di una suite di rapporti per sviluppatori

È consigliabile configurare le regole di elaborazione su una suite di rapporti per sviluppo per assicurarci che funzionino correttamente. Se possibile, è consigliabile copiare le regole in una suite di rapporti di produzione di piccole dimensioni prima di una distribuzione estesa.

Verifica valori vuoti

Quando crei una regola, considera il caso in cui un valore è vuoto. Se non aggiungi una condizione che verifica la presenza di un valore vuoto, puoi sovrascrivere involontariamente le variabili con valori vuoti.

È inoltre importante considerare l'ordine di elaborazione. Nell’esempio seguente, l’eVar personalizzato Nome pagina precedente verrà impostato sull’URL se il Nome pagina non è presente. Tuttavia, l’URL viene inserito nel nome della pagina dopo l’applicazione delle regole di elaborazione; in questo caso, il nome pagina è vuoto se non è impostato sulla pagina.

Evita sovrascrittura dei valori

Nell’esempio seguente, sul sito vengono utilizzate due variabili di dati di contesto per acquisire i termini di ricerca: search_keyword e search_term. Tuttavia, in base alla configurazione, il valore search_keyword viene sempre sovrascritto, anche se search_term è vuoto.

Questa regola deve essere riconfigurata per testare ogni variabile di dati di contesto per un valore prima di popolare il termine di ricerca interna e, facoltativamente, per concatenare i due valori, in caso di utilizzo per mantenerli entrambi.

Codifica dei termini di ricerca in UTF-8 o Unicode

I termini di ricerca estratti da una stringa di query devono essere codificati correttamente o non devono essere associati da regole di elaborazione.

Inizia con, contiene e termina con

Seleziona la condizione di corrispondenza corretta per trovare la condizione più restrittiva che corrisponde correttamente. È possibile cercare i valori in un rapporto prima di creare una regola per assicurarsi che non vi siano corrispondenze non desiderate. Ad esempio, è necessario cercare nel rapporto Prop2 tutte le posizioni in cui questa condizione corrisponde prima di abilitare questa regola.

In questa pagina