Panoramica di Models API

L’API Models, denominata anche API di Inserire nell'elenco Bloccati, consente agli utenti di visualizzare e gestire l’elenco di funzioni utilizzate nei modelli di apprendimento automatico per l’apprendimento automatico di. Automated Personalization (AP) Auto-Target attività (AT). Se un utente desidera escludere una funzione dall’utilizzo da parte dei modelli per attività di AP o AT, può utilizzare l’API Models per aggiungere tale funzione al "inserisco nell'elenco Bloccati di".

A INSERISCO NELL'ELENCO BLOCCATI DI definisce l'insieme di feature che verranno escluse da Adobe Target dai modelli di apprendimento automatico. Per ulteriori informazioni sulle funzioni, consulta Dati utilizzati da Target algoritmi di apprendimento automatico.

È possibile definire i Inserisce nell'elenco Bloccati di attività (livello di attività) o per tutte le attività all’interno di una Target account (livello globale).

Specifiche di Models API

Visualizza la specifica Models API qui.

Prerequisiti

Per utilizzare Models API, devi configurare l’autenticazione utilizzando Console Adobe Developer, proprio come faresti con il API amministratore di Target. Per ulteriori informazioni, consulta Come configurare l’autenticazione.

Linee guida per l’utilizzo delle API per modelli

Come gestire i inserisce nell'elenco Bloccati di

Passaggio 1: Visualizzare l’elenco delle funzioni per un’attività

Passaggio 2: Controlla il inserisco nell'elenco Bloccati di dell’attività

Passaggio 3: Aggiungi funzionalità al inserisco nell'elenco Bloccati di dell’attività

Passaggio 4: Sblocca (facoltativo)

Passaggio 5: (Facoltativo) Gestione del inserisco nell'elenco Bloccati di globale

Passaggio 1: visualizzare l’elenco delle funzioni per un’attività step1

Inserire nell'elenco Bloccati Prima di la creazione di una feature, visualizzate l'elenco delle feature attualmente incluse nei modelli per tale attività.

Richiesta
code language-json line-numbers
GET https://mc.adobe.io/<tenant>/target/models/features/<campaignId>
Risposta
code language-json line-numbers
{
    "features": [
        {
            "externalName": "Visitor Profile - Total Visits to Activity",
            "internalName": "SES_PREVIOUS_VISIT_COUNT",
            "type": "CONTINUOUS"
        },
        {
            "externalName": "Visitor Profile - Total Visits",
            "internalName": "SES_TOTAL_SESSIONS",
            "type": "CONTINUOUS"
        },
        {
            "externalName": "Visitor Profile - Pages Seen Before Activity",
            "internalName": "SES_PREVIOUS_VISIT_COUNT",
            "type": "CONTINUOUS"
        },
        {
            "externalName": "Visitor Profile - Activity Lifetime Time on Site",
            "internalName": "SES_TOTAL_TIME",
            "type": "CONTINUOUS"
        }
    ],
    "reportParameters": {
        "clientCode": <tenant>,
        "campaignId": <campaignId>
    }
}

Nell’esempio mostrato qui, l’utente sta controllando per visualizzare l’elenco delle funzioni utilizzate nel modello per l’attività di cui viene 260840 l’ID attività.

Passaggio 1

NOTE
Per trovare l’ID attività dell’attività, passa all’elenco Attività nella sezione Target UI. Fai clic sull’attività di interesse. L’ID attività viene visualizzato nel corpo della pagina Panoramica delle attività risultante e alla fine dell’URL della pagina.

Il externalName è un nome descrittivo per una funzione. Viene creato da Targeted è possibile che questo valore cambi nel tempo. Gli utenti possono visualizzare questi nomi descrittivi nel Rapporto Approfondimenti personalizzazione.

Il internalName è l’identificatore effettivo della funzione. Viene anche creato da Target, ma non può essere modificato. Inserire nell'elenco Bloccati Questo è il valore a cui dovrai fare riferimento per identificare le feature che desideri.

Tieni presente che, affinché l’elenco delle funzioni possa essere compilato con valori (ovvero, affinché non sia nullo), un’attività:

  1. Deve avere Stato = Live, o deve essere stato attivato in precedenza
  2. L'esecuzione deve essere durata abbastanza a lungo per consentire l'esecuzione dell'attività della campagna, in modo che il modello disponga di dati su cui eseguire la campagna.

Passaggio 2: controllare il inserisco nell'elenco Bloccati di dell’attività step2

Quindi, visualizza il inserisco nell'elenco Bloccati di. In altre parole, verifica quali funzioni, se presenti, sono attualmente bloccate dall’inclusione nei modelli per questa attività.

ERROR
Tieni presente che /blockList/ fa distinzione tra maiuscole e minuscole nella richiesta.
Richiesta
code language-json line-numbers
GET https://mc.adobe.io/<tenant>/target/models/features/blockList/<campaignId>
Risposta
code language-json line-numbers

Nell’esempio mostrato qui, l’utente sta controllando l’elenco delle funzioni bloccate per l’attività di cui viene 260840 l’ID attività. I risultati sono vuoti, il che significa che questa attività non dispone attualmente di funzioni inserite nell'elenco Bloccati per l’accesso ai dati da parte di un’organizzazione o di un’organizzazione.

Passaggio 2

NOTE
Potresti vedere risultati vuoti come questo, la prima volta che controlli l’intero inserisco nell'elenco Bloccati di, prima di aggiungervi qualsiasi funzione. Tuttavia, una volta aggiunte (e successivamente rimosse) feature da un inserire nell'elenco Bloccati inserisco nell'elenco Bloccati di, è possibile che vengano visualizzati risultati leggermente diversi, in cui viene restituito un array di feature di feature di vuoto. Continua a leggere per vedere un esempio di questo in Passaggio 4.

Passaggio 3: aggiungere funzioni al inserisco nell'elenco Bloccati di dell’attività step3

Per aggiungere funzionalità al inserisco nell'elenco Bloccati di, modificare la richiesta da GET a PUT e modificare il corpo della richiesta per specificare blockedFeatureSources o blockedFeatures come desiderato.

  • Il corpo della richiesta richiede blockedFeatures o blockedFeatureSources. Entrambi possono essere inclusi.
  • Popolare blockedFeatures con valori identificati da internalName. Consulta Passaggio 1.
  • Popolare blockedFeatureSources con i valori della tabella seguente.

Tieni presente che blockedFeatureSources indica la provenienza di una feature. Ai fini dell'inserire nell'elenco Bloccati dei gruppi di feature, questi vengono utilizzati come gruppi o categorie di feature che consentono agli utenti di bloccare interi insiemi di feature contemporaneamente. I valori di blockedFeatureSources corrisponde ai primi caratteri dell'identificatore di una caratteristica (blockedFeatures o internalName ), pertanto possono essere considerati anche "prefissi di feature".

Tabella di blockedFeatureSources valori table

Prefisso
Descrizione
BOX
Parametro mbox
URL
Personalizzato - Parametro URL
ENV
Ambiente
SES
Profilo visitatore
GEO
Geolocalizzazione
PRO
Personalizzato - Profilo
SEG
Personalizzato - Segmento di reporting
AAM
Personalizzato - Segmento Experience Cloud
MOB
Dispositivi mobili
CRS
Personalizzato - Attributi del cliente
UPA
Personalizzato - Attributo profilo RT-CDP
IAC
Aree di interesse visitatore
Richiesta
code language-json line-numbers
PUT https://mc.adobe.io/<tenant>/target/models/features/blockList/<campaignId>

{
    "blockedFeatureSources": ["AAM"],
    "blockedFeatures": ["SES_PREVIOUS_VISIT_COUNT", "SES_TOTAL_SESSIONS"]
}
Risposta
code language-json line-numbers
{
    "blockedFeatures": [
            "SES_PREVIOUS_VISIT_COUNT",
            "SES_TOTAL_SESSIONS"
        ],
    "blockedFeatureSources": [
            "AAM"
        ]
}

Nell’esempio mostrato qui, l’utente sta bloccando due funzioni, SES_PREVIOUS_VISIT_COUNT e SES_TOTAL_SESSIONS, che hanno identificato in precedenza interrogando l’elenco completo delle funzioni per l’attività di cui viene 260480 l’ID attività, come descritto in Passaggio 1. Stanno inoltre bloccando tutte le funzioni provenienti dai segmenti Experience Cloud, operazione che si ottiene bloccando le funzioni con il prefisso "AAM", come descritto nella sezione tabella sopra.

Passaggio 3

Dopo aver inserito nell'elenco Bloccati una feature, si consiglia di verificare il inserisco nell'elenco Bloccati di aggiornamento della feature di eseguendo le operazioni riportate di seguito. Passaggio 2 di nuovo (GET il inserisco nell'elenco Bloccati di). Verifica che i risultati vengano visualizzati come previsto (verifica che i risultati includano le funzioni aggiunte dall’ultima richiesta PUT).

Passaggio 4: (facoltativo) sblocca step4

Per sbloccare tutte le feature inserite nell'elenco Bloccati, cancellate i valori da blockedFeatureSources o blockedFeatures.

Richiesta
code language-json line-numbers
PUT https://mc.adobe.io/<tenant>/target/models/features/blockList/<campaignId>

{
    "blockedFeatureSources": [],
    "blockedFeatures": []
}
Risposta
code language-json line-numbers
{
    "blockedFeatures": [],
    "blockedFeatureSources": []
}

Nell’esempio mostrato qui, l’utente sta cancellando il proprio inserisco nell'elenco Bloccati di per l’attività di cui viene 260840 l’ID attività. La risposta conferma la presenza di array vuoti sia per le funzioni bloccate che per le relative origini:blockedFeatureSources e blockedFeatures, rispettivamente.

Passaggio 4

Come sempre, dopo aver modificato il inserisco nell'elenco Bloccati di, si consiglia di eseguire le seguenti operazioni: Passaggio 2 di nuovo (GET il inserisco nell'elenco Bloccati di verifica dell’elenco che include le funzioni come previsto). Nell’esempio mostrato qui, l’utente sta verificando che il proprio inserisco nell'elenco Bloccati di sia ora vuoto.

Fase 4b

Domanda: come posso eliminare alcuni, ma non tutti, di un inserisco nell'elenco Bloccati di?

Risposta: per rimuovere un sottoinsieme discreto di feature da un inserire nell'elenco Bloccati inserisco nell'elenco Bloccati a più feature, gli utenti possono semplicemente inviare l'elenco aggiornato delle feature che desiderano bloccare in la richiesta di inserisce nell'elenco Bloccati dianziché cancellare l'intero inserisco nell'elenco Bloccati di e aggiungere nuovamente le feature desiderate. In altre parole, invia l’elenco delle funzioni aggiornato (come mostrato nella Passaggio 3), accertandosi di escludere le funzioni che si desidera "eliminare" dal inserisco nell'elenco Bloccati di.

Passaggio 5: (facoltativo) gestisci il inserisco nell'elenco Bloccati di globale step5

Gli esempi di cui sopra si collocano tutti nel contesto di un’unica attività. Puoi anche bloccare le funzionalità per tutte le attività in un dato client (tenant), invece di dover specificare il inserisco nell'elenco Bloccati di per ogni attività singolarmente. Per eseguire un inserisco nell'elenco Bloccati di globale, utilizzare /blockList/global chiama, invece di blockList/<campaignId>.

Richiesta
code language-json line-numbers
PUT https://mc.adobe.io/<tenant>/target/models/features/blockList/global

{
    "blockedFeatureSources": ["AAM", "PRO", "ENV"],
    "blockedFeatures": ["AAM_FEATURE_1", "AAM_FEATURE_2"]
}
Risposta
code language-json line-numbers
{
    "blockedFeatures": [
        "AAM_FEATURE_1",
        "AAM_FEATURE_2"
    ],
    "blockedFeatureSources": [
        "AAM",
        "PRO",
        "ENV"
    ]
}

Nell’esempio di richiesta mostrato qui sopra, l’utente sta bloccando due funzioni, "AAM_FEATURE_1" e "AAM_FEATURE_2", per tutte le attività in Target account. Ciò significa che, indipendentemente dall’attività, "AAM_FEATURE_1" e "AAM_FEATURE_2" non saranno inclusi nei modelli di apprendimento automatico per questo account. Inoltre, l’utente blocca a livello globale anche tutte le funzioni il cui prefisso è "AAM", "PRO" o "ENV".

Domanda: l'esempio di codice qui sopra non è ridondante?

Risposta: Sì. È ridondante bloccare le funzioni con valori che iniziano con "AAM", bloccando al contempo tutte le funzioni la cui origine è "AAM". Il risultato netto è che tutte le funzioni originate dall’AAM (segmenti Experience Cloud) verranno bloccate. Pertanto, se l’obiettivo è quello di bloccare tutte le funzioni di Experience Cloud Segments, non è necessario specificare singolarmente alcune funzioni che iniziano con "AAM", nell’esempio precedente.

Passaggio finale: a livello di attività o globale, è consigliabile verificare il inserisco nell'elenco Bloccati di aggiornamento dopo averlo modificato, per assicurarsi che contenga i valori previsti. Per farlo, modifica il PUT a un GET.

La risposta di esempio mostrata di seguito indica Target sta bloccando due singole funzioni, oltre a tutte quelle fornite da "AAM", "PRO" e "ENV".

Passaggio 5

recommendation-more-help
6906415f-169c-422b-89d3-7118e147c4e3