In che modo Campaign elabora i periodi all’interno degli indirizzi e-mail?

Descrizione description

Ambiente

  • Campaign
  • Campaign Standard

Problema/Sintomi
Un cliente ha sollevato un’osservazione interessante sugli indirizzi Gmail. Consulta: https://support.google.com/mail/answer/7436150?hl=en

Da questo collegamento: ad esempio, se l’e-mail è johnsmith@gmail.com, possiedi tutte le versioni del periodo del tuo indirizzo:

In che modo Campaign gestisce le versioni periodiche degli indirizzi e-mail? Esiste uno schema o un flusso di lavoro preconfigurato che consente di distinguere gli account dalle versioni di periodo o non di periodo? Spetta al cliente impostare una sorta di Espressione regolare (RegEx) per acquisire l’account corretto (in caso affermativo, qualcuno ha già impostato qualcosa di simile in precedenza)?

Risoluzione resolution

Adobe Campaign Standard (ACS) non prevede casi speciali per gli indirizzi e-mail interni. I periodi sono considerati caratteri normali e non vengono mai ignorati, in quanto ciò può chiaramente costituire una violazione dello standard RFC (Request for Comments).

Poiché i periodi non hanno importanza negli indirizzi Gmail, la stessa regola viene seguita anche in Adobe Campaign.

recommendation-more-help
3d58f420-19b5-47a0-a122-5c9dab55ec7f