Macro dei comandi command-macros

Le macro dei comandi forniscono scelte rapide denominate per insiemi di comandi. Le macro vengono definite in file di definizione delle macro separati, che possono essere allegati ai cataloghi di immagini o al catalogo predefinito.

$ *nome*$

nome
Nome macro.

*nome* non fa distinzione tra maiuscole e minuscole e può essere costituito da qualsiasi combinazione di lettere ASCII, numeri, "-", "_" e "." caratteri.

Le macro possono essere richiamate in qualsiasi punto di una richiesta dopo il segno "?" e in qualsiasi punto di una catalog::Modifier o catalog::PostModifier campo. Le macro possono rappresentare solo uno o più comandi completi di Image Server e devono essere separate da altri comandi tramite & separatori.

Le chiamate macro vengono sostituite dalle relative stringhe di sostituzione nelle prime fasi dell'analisi. I comandi all'interno delle macro ignorano gli stessi comandi nella richiesta se si verificano prima della chiamata della macro nella richiesta. Questo flusso di elaborazione è diverso da catalog::Modifier, in cui i comandi nella stringa di richiesta sostituiscono sempre i comandi nella catalog::Modifier stringa, indipendentemente dalla posizione nella richiesta.

Le macro di comando non possono avere valori di argomento, ma è possibile utilizzare variabili personalizzate per passare i valori dalla richiesta alla macro.

Le macro possono essere nidificate. È tuttavia possibile richiamare una macro solo se è già definita al momento dell'analisi della definizione della macro. Questo flusso di lavoro viene eseguito visualizzando in precedenza lo stesso file di definizione della macro oppure inserendo la definizione di una macro incorporata nel file di definizione della macro predefinito.

Esempio section-2f73d36ac8d64254a03bae5afeae2fb9

Le macro possono essere utili se gli stessi attributi devono essere applicati a immagini diverse.

http://server/cat/1345?wid=240&fmt=jpeg&qlt=85&op_usm=5,2&bgc=200,200,200&align=-1,-1 http://server/cat/1435?wid=240&fmt=jpeg&qlt=85&op_usm=5,2&bgc=200,200,200&align=-1,-1 http://server/cat/8243?wid=480&fmt=jpeg&qlt=85&op_usm=5,2&bgc=200,200,200&align=-1,-1

È possibile definire una macro per gli attributi comuni:

view wid=240&fmt=jpeg&qlt=85&op_usm=5,2&bgc=200,200,200&align=-1,-1

La macro viene utilizzata nel modo seguente:

http://server/cat/1345?$view$ http://server/cat/1435?$view$ http://server/cat/8243?$view$&wid=480

Perché wid= è diverso per la terza richiesta, puoi semplicemente ignorare il valore dopo la macro viene richiamata (specificando wid=prima di $view$ non ha alcun effetto).

Consultate anche section-8cdba0ed2480444ca61e719e54f8871c

catalog::FileMacro , catalogo::Modificatore, Riferimento definizione macro

recommendation-more-help
a26166cd-f2f4-45ce-996d-96a0f0d6cf49