Cos’è l’e-commerce?

Nei mondi sovrapposti dell’e-commerce (social selling e mercati digitali), l’esperienza del cliente offre ai consumatori la possibilità di scegliere il canale che preferiscono, pertanto scegliere il modo giusto per interagire e vendere online non è mai stato così importante. L’e-commerce e lo shopping online sono spesso utilizzati in modo intercambiabile, ma nel suo nucleo l’e-commerce è molto più ampio di questo. Incorpora un concetto per fare business online, incorporando una moltitudine di servizi diversi.

L'e-commerce sta vivendo una crescita monumentale. È passata dall'essere un'industria da 1,3 trilioni di dollari nel 2014 a un'industria da 3,5 trilioni di dollari nel 2019. Gli esperti prevedono che entro il 2023, raggiungerà più di 6,5 trilioni, il che significa che c'è una straordinaria opportunità per i marchi di e-commerce di sfruttare l'ottimizzazione della conversione. Il potere dell'e-commerce non va sottovalutato in quanto continua a pervadere la vita quotidiana e a offrire opportunità significative alle piccole, medie e grandi imprese e agli investitori online.

Sia che tu stia iniziando la tua attività di e-commerce o sia già in attività da un po’, probabilmente sai che è difficile avere successo, ed è per questo che abbiamo compilato questa guida su come eseguire un’attività di e-commerce di successo.

Ecco un rapido riepilogo dei tipi di e-commerce business là fuori secondo ogni categoria diversa:

Di seguito sono riportati i diversi modelli di business di e-commerce:

  • Business-to-Business (B2B)
  • Business-to-Consumer (B2C)
  • Consumer-to-Consumer (C2C)
  • Consumer-to-Business (C2B)

Di seguito sono riportati i diversi modelli di ricavi per l’e-commerce:

  • Dropshipping
  • Abbonamento
  • Etichettatura privata e fabbricazione
  • Etichetta bianca
  • Commercio all'ingrosso
  • Affitti e prestiti

Di seguito sono elencati i diversi tipi di siti web di e-commerce:

  • Sito Web del singolo marchio (un venditore)
  • Rivenditori online (seleziona il numero di venditori)
  • Marketplace (più venditori)

Vantaggi e svantaggi

L’e-commerce consente alle persone di aprire le porte dei propri negozi virtuali. La vendita online consente ai piccoli negozi specializzati e ai grandi punti vendita di raggiungere più facilmente un vasto pubblico. Tuttavia, proprio come le imprese tradizionali, l'e-commerce ha vantaggi e svantaggi.

Vantaggi

  • Le spese generali dell'e-commerce sono basse rispetto a mattoni e malta
  • I negozi online sono aperti 24 ore su 24, 7 giorni su 7
  • L'acquisto è immediato
  • Personalization ed esperienze utente personalizzate
  • Potenziale di portata globale del cliente

Svantaggi

  • La concorrenza online è feroce
  • La spedizione può essere imprevedibile

I vantaggi superano gli svantaggi, ed è per questo che il mercato, i rivenditori e i ricavi dei commercianti stanno crescendo rapidamente.

Sfide del cliente

Di seguito sono riportate alcune delle problematiche più comuni che le organizzazioni di e-commerce devono affrontare:

  • È possibile utilizzare una piattaforma obsoleta che induca i visitatori a lasciare il sito.
  • Il sito potrebbe non essere reattivo, costringendo i visitatori mobili a spostarsi altrove.
  • Il tuo team interno potrebbe non disporre della struttura e delle competenze necessarie per gestire in modo efficace una piattaforma di e-commerce.
  • Potresti chiederti se l’infrastruttura è adatta per la tua azienda.

Le aspettative dei clienti sono in aumento e sono sempre disponibili nuove tecniche di crescita per aumentare il tasso di conversione. Questo playbook cercherà di delineare e spiegare in modo più dettagliato come affrontare alcune di queste sfide dei clienti e con successo eseguire un sito di e-commerce al suo pieno potenziale.

Il valore della tecnologia commerce

Settori Commerce

Il valore della tecnologia commerce

recommendation-more-help
576492ba-8a33-4b55-90e7-bf54be87ceb8