Creare o aggiornare la configurazione della distribuzione

Non esistono prerequisiti per l'utilizzo di questo comando.

Creare o aggiornare la configurazione della distribuzione

Configurazione della distribuzione fornisce le informazioni necessarie per l'inizializzazione e l'avvio dell'applicazione.

È possibile utilizzare questo comando se:

  • L'applicazione è stata installata in precedenza e si desidera modificare la configurazione della distribuzione
  • Desideri creare solo la configurazione di distribuzione e continuare l’installazione in un altro modo
  • Per aggiornare la configurazione di distribuzione senza influire su altri elementi

Opzioni comando:

bin/magento setup:config:set [--<parameter>=<value>, ...]

Nella tabella seguente vengono illustrati i significati dei parametri e dei valori di installazione.

Parametro
Valore
Obbligatorio
--backend-frontname
Identificatore risorsa uniforme (URI) per accedere all'Admin.

Per evitare attacchi, ti consigliamo di non utilizzare una parola comune come admin, backend. L’URI amministratore può contenere valori alfanumerici e il carattere di sottolineatura (_) solo.
No
--db-host
Usare una delle seguenti opzioni:

: nome host o indirizzo IP completo del server di database.

- localhost (impostazione predefinita) oppure 127.0.0.1 se il server di database si trova sullo stesso host del server web. localhost indica che la libreria client MySQL utilizza socket UNIX per connettersi al database. 127.0.0.1 fa in modo che la libreria client utilizzi il protocollo TCP. Per ulteriori informazioni sui socket, vedere Documentazione PHP PDO_MYSQL.

Nota: Facoltativamente, puoi specificare la porta del server di database nel suo nome host, ad esempio www.example.com:9000
No
--db-name
Nome dell'istanza di database in cui si desidera installare le tabelle di database.

Il valore predefinito è magento2.
No
--db-user
Nome utente del proprietario dell'istanza di database.

Il valore predefinito è root.
No
--db-password
Password del proprietario dell'istanza di database.
No
--db-prefix
Da utilizzare solo se si installano le tabelle di database in un'istanza di database in cui sono già presenti tabelle Adobe Commerce.

In tal caso, utilizzare un prefisso per identificare le tabelle per l'installazione. Alcuni clienti hanno più di un’istanza di Adobe Commerce in esecuzione su un server con tutte le tabelle nello stesso database.

La lunghezza del prefisso non può superare i cinque caratteri. Deve iniziare con una lettera e può includere solo lettere, numeri e caratteri di sottolineatura.

Questa opzione consente ai clienti di condividere il server di database con più installazioni di Adobe Commerce.
No
--session-save
Usare una delle seguenti opzioni:

- db per memorizzare i dati della sessione in database. Se si dispone di un database in cluster, scegliere l'archiviazione del database. In caso contrario, l'archiviazione basata su file potrebbe non offrire molti vantaggi.

- files per memorizzare i dati della sessione nel file system. L'archiviazione delle sessioni basata su file è appropriata a meno che l'accesso al file system non sia lento, che si disponga di un database cluster o che si desideri archiviare i dati della sessione in Redis.

- redis per memorizzare i dati della sessione in Usa Redis per l’archiviazione della sessione. Se utilizzi Redis per il caching predefinito o delle pagine, Redis deve essere già installato.
No
--key
Se ne hai una, specifica una chiave da crittografare dati sensibili nel database. Se non ne hai uno, l’applicazione ne genera uno per te.
No
--db-init-statements
Parametro di configurazione MySQL avanzato. Utilizza le istruzioni di inizializzazione del database da eseguire durante la connessione al database MySQL.

Il valore predefinito è SET NAMES utf8;.

Consulta un riferimento simile a questo prima di impostare qualsiasi valore.
No
--http-cache-hosts
Elenco separato da virgole di host gateway cache HTTP a cui inviare richieste di eliminazione. Ad esempio, i server di vernice. Utilizza questo parametro per specificare l’host o gli host da eliminare nella stessa richiesta. (Non importa se si dispone solo di uno o più host).

Il formato deve essere <hostname or ip>:<listen port>, dove è possibile omettere <listen port> se è la porta 80. Ad esempio: --http-cache-hosts=192.0.2.100,192.0.2.155:6081. Non separare gli host con uno spazio.
No

Importare dati di configurazione

Durante la configurazione di un sistema di produzione, è buona norma importare le impostazioni di configurazione da config.php e env.php nel database.
Queste impostazioni includono percorsi e valori di configurazione, siti web, store, visualizzazioni store e temi.

Dopo aver importato siti Web, store, visualizzazioni di store e temi, puoi creare attributi di prodotto e applicarli a siti Web, store e visualizzazioni di store nel sistema di produzione.

Nel sistema di produzione, eseguire il comando seguente per importare i dati dai file di configurazione (config.php e env.php) al database:

bin/magento app:config:import [-n, --no-interaction]

L'opzione [-n, --no-interaction] Il flag consente l’esecuzione del comando senza ulteriori conferme.

Per ulteriori informazioni, vedere Importare dati dai file di configurazione

Dati sensibili

Adobe Commerce utilizza la tua chiave di crittografia per crittografare quanto segue:

  • Informazioni carta di credito
  • Nomi utente e password specificati nella configurazione amministratore (ad esempio, accessi ai gateway di pagamento)
  • Valori CAPTCHA inviati tramite la rete

Adobe Commerce sì non crittografare:

  • Password e nomi utente amministrativi e cliente (con hash)
  • Indirizzo
  • Numero di telefono
  • Altri tipi di informazioni personali identificabili, ad eccezione dei numeri di carta di credito
recommendation-more-help
0f8e7db5-0e9c-4002-a5b8-a0088077d995