Variabili globali

Le variabili globali controllano le azioni in ogni fase della Commerce processo di distribuzione: generazione, distribuzione e post-distribuzione. Poiché le variabili globali influiscono su ogni fase, è necessario impostarle nella global fase del .magento.env.yaml file:

stage:
  global:
    GLOBAL_VARIABLE_NAME: value

Per ulteriori informazioni sulla personalizzazione del processo di compilazione e distribuzione:

ENABLE_EVENTING

  • Predefinito-Non impostato
  • Versione—Adobe Commerce 2.4.5 e versioni successive

Se impostato su true, consente a cron di eseguire i consumer della coda di messaggi. Gli eventi di Adobe I/O per Adobe Commerce utilizzano le code di messaggi per accelerare la consegna di eventi critici.

L’Adobe consiglia di aggiungere anche CRON_CONSUMERS_RUNNER variabile a deploy fase del .magento.env.yaml file con cron_run imposta su true.

L’esempio seguente mostra una configurazione completa ENABLE_EVENTING variabile.

stage:
  global:
    ENABLE_EVENTING: true
  deploy:
    CRON_CONSUMERS_RUNNER:
      cron_run: true
      max_messages: 0
      consumers: []

ENABLE_WEBHOOKS

  • Predefinito-Non impostato
  • Versione—Adobe Commerce 2.4.4 e versioni successive

Se impostato su true, abilita i webhook di Commerce. Il webhook viene eseguito su un endpoint esterno, ad esempio un’azione di runtime di App Builder o un sistema di gestione dell’inventario di terze parti. Il Guida ai webhook descrive questa funzione in dettaglio.

stage:
  global:
    ENABLE_WEBHOOKS: true

MIN_LOGGING_LEVEL

  • PredefinitoNon impostato
  • Versione—Adobe Commerce 2.1.4 e versioni successive

Ignora il livello minimo di registrazione per tutti i flussi di output senza modificare il codice, il che è utile per la risoluzione dei problemi di distribuzione. Ad esempio, se la distribuzione non riesce, puoi utilizzare questa variabile per aumentare la granularità della registrazione a livello globale. Consulta Livelli di registro. Il min_level Il valore nei gestori di registrazione sovrascrive questa impostazione.

stage:
  global:
    MIN_LOGGING_LEVEL: debug
WARNING
L'impostazione per MIN_LOGGING_LEVEL la variabile non modifica la configurazione a livello di registro per il gestore di file, che è impostato su debug per impostazione predefinita.

SCD_ON_DEMAND

  • PredefinitoNon impostato
  • Versione—Adobe Commerce 2.1.4 e versioni successive

Abilita la generazione di contenuto statico quando richiesto da un utente (SCD). I contenuti statici on-demand sono ideali per il flusso di lavoro di sviluppo e test, in quanto riducono i tempi di implementazione.

Precaricamento della cache utilizzando post_deploy gancio riduce i tempi di inattività del sito. Il riscaldamento della cache è disponibile solo per i progetti Pro che contengono ambienti di staging e produzione nel Cloud Console e per progetti iniziali. Aggiungi il SCD_ON_DEMAND variabile di ambiente al global fase nel .magento.env.yaml file:

stage:
  global:
    SCD_ON_DEMAND: true

Il SCD_ON_DEMAND ignora l'SCD in entrambe le fasi (generazione e distribuzione), cancella pub/static e var/view_preprocessed e scrive quanto segue in app/etc/env.php file:

return array(
   ...
   'static_content_on_demand_in_production' => 1,
   ...
);

SCD_MAX_EXECUTION_TIME

  • PredefinitoNon impostato
  • Versione—Adobe Commerce 2.2.0 e versioni successive

Consente di aumentare il tempo massimo di esecuzione previsto per la distribuzione del contenuto statico.

Per impostazione predefinita, Adobe Commerce imposta l’esecuzione massima prevista su 900 secondi, ma in alcuni scenari potrebbe essere necessario più tempo per completare la distribuzione di contenuto statico per un progetto Cloud.

stage:
  global:
    SCD_MAX_EXECUTION_TIME: 3600
WARNING
In caso di problemi con i file di contenuto statico nell’applicazione dopo la distribuzione, ad esempio se mancano file di tema personalizzati, aumenta il tempo di esecuzione massimo previsto a 900 secondi o più.

SCD_NO_PARENT

  • PredefinitoNon impostato
  • Versione—Adobe Commerce 2.4.2 e versioni successive

Imposta su true per evitare la generazione di contenuto statico per i temi principali durante le fasi di build e distribuzione. Quando questa opzione è impostata su true, vengono generati meno contenuti statici, il che migliora i tempi complessivi di generazione e implementazione.

stage:
  global:
    SCD_NO_PARENT: true

SCD_USE_BALER

  • PredefinitoNon impostato
  • Versione—Adobe Commerce 2.3.0 e versioni successive

Baler è un modulo che analizza il codice JavaScript generato e crea un bundle JavaScript ottimizzato. L’implementazione del bundle ottimizzato sul sito può ridurre il numero di richieste di rete durante il caricamento del sito e migliorare i tempi di caricamento delle pagine.

Imposta su true per eseguire Baler dopo l’esecuzione della distribuzione del contenuto statico.

stage:
  build:
    SCD_USE_BALER: true
NOTE
Installare e configurare il modulo Baler prima di utilizzare questa funzione. Poiché Baler è in fase di rilascio alfa, abilita questa opzione solo negli ambienti di staging.

SKIP_HTML_MINIFICATION

  • Predefinito:

    • true—per ece-tools 2002.0.13 e versioni successive
    • false- per le versioni precedenti di ece-tools
  • Versione—Adobe Commerce 2.1.4 e versioni successive

Abilita o disabilita la copia dei file di visualizzazione statica in <magento_root>/init/ alla fine della fase di build. Se impostato su true, i file non vengono copiati e la minimizzazione di HTML è disponibile su richiesta. Imposta questo valore su true per ridurre i tempi di inattività durante l’implementazione in ambienti di staging e produzione.

  • false- Copia il view_preprocessed alla directory <magento_root>/init/ alla fine della fase di build e ripristina la directory nella <magento_root>/var all’inizio della fase di distribuzione.
  • true- Consente la minimizzazione dei HTML su richiesta; consente non copia <magento_root>var/view_preprocessed al <magento_root>/init/ alla fine della fase di build.

Aggiungi il SKIP_HTML_MINIFICATION variabile di ambiente al global fase nel .magento.env.yaml file:

stage:
  global:
    SKIP_HTML_MINIFICATION: true

X_FRAME_CONFIGURATION

  • PredefinitoNon impostato
  • Versione—Adobe Commerce 2.1.4 e versioni successive

Utilizza il X_FRAME_CONFIGURATION variabile per modificare la X-Frame-Options configurazione dell’intestazione per il sito Adobe Commerce. Questa configurazione controlla come il browser esegue il rendering di una pagina in una <frame>, <iframe>, o <object>. Utilizza una delle seguenti opzioni:

  • DENY- La pagina non può essere visualizzata in un frame.
  • SAMEORIGIN— (Impostazione predefinita di Adobe Commerce). La pagina può essere visualizzata solo in un frame sulla stessa origine della pagina stessa.
WARNING
Il ALLOW-FROM <uri> L’opzione è stata rimossa perché i browser supportati da Adobe Commerce non la supportano più. Consulta Compatibilità browser.

Aggiungi il X_FRAME_CONFIGURATION variabile di ambiente al global fase nel .magento.env.yaml file:

stage:
  global:
    X_FRAME_CONFIGURATION: SAMEORIGIN
recommendation-more-help
05f2f56e-ac5d-4931-8cdb-764e60e16f26