Importazione ed esportazione pianificate

Funzione di Adobe Commerce {width="20"} Funzione esclusiva solo in Adobe Commerce (Ulteriori informazioni)

Le importazioni e le esportazioni programmate possono essere eseguite su base giornaliera, settimanale o mensile. I file da importare o esportare possono trovarsi su server Adobe Commerce locali o su server FTP remoti. L'importazione/esportazione pianificata è implementata per impostazione predefinita e non richiede configurazione aggiuntiva. Tutte le importazioni e le esportazioni pianificate vengono gestite dallo scheduler processi Cron.

Accedere alle operazioni di importazione/esportazione pianificate

  1. Il giorno Amministratore barra laterale, vai a System > Data Transfer>Scheduled Imports/Exports.

    Importazione/esportazione dati pianificata {width="700" modal="regular"}

  2. Per creare un nuovo processo di importazione o esportazione pianificato, fare clic sul pulsante appropriato e seguire le istruzioni per il tipo di processo pianificato.

  3. Quando il record viene salvato, il processo viene visualizzato nel Scheduled Import/Export ​griglia.

    note note
    NOTE
    Quando si crea o si aggiorna un'importazione/esportazione pianificata, viene apportata una modifica alla configurazione del sistema. Dopo il salvataggio, assicurati di risolvere l’avviso di annullamento della validità della cache che viene visualizzato nella parte superiore della pagina Amministratore e di svuotare la cache per applicare la pianificazione nuova o aggiornata.
  4. Dopo ogni processo pianificato, una copia del file viene inserita nel var/log/import_export sul server locale di Adobe Commerce.

    I dettagli di ciascuna operazione non vengono scritti nel registro. Se si verifica un errore, viene inviata una notifica del processo di importazione/esportazione non riuscito, con una descrizione dell’errore.

Pianificare un’importazione

Per il formato di file di importazione e i tipi di entità di importazione disponibili, il processo di importazione pianificato è simile al processo di importazione manuale:

  • Il file di importazione deve essere in formato .CSV
  • Puoi importare dati di prodotti e clienti

Il vantaggio dell'utilizzo dell'importazione pianificata è che è possibile importare automaticamente un file di dati più volte dopo aver specificato i parametri di importazione e pianificato una sola volta.

I dettagli di ciascuna operazione di importazione non vengono scritti in un registro, ma in caso di errore viene visualizzato un messaggio Importazione non riuscita e-mail con una descrizione dell’errore. Il risultato dell'ultimo processo di importazione programmato viene visualizzato nella colonna Ultimo risultato della pagina Importazione/esportazione programmata.

Dopo ogni operazione di importazione, una copia del file di importazione viene inserita nel var/log/import_export sul server in cui è distribuito Adobe Commerce o Magento Open Source. Al nome del file di importazione vengono aggiunti la marca temporale, il marcatore dell’entità importata (prodotti o clienti) e il tipo di operazione (in questo caso, importazione).

Dopo ogni processo di importazione pianificato, viene eseguita automaticamente un'operazione di reindicizzazione. Nel front-end, le modifiche nelle descrizioni e in altre informazioni di testo vengono applicate dopo che i dati aggiornati vengono inviati al database e le modifiche nei prezzi vengono applicate solo dopo l'operazione di reindicizzazione.

Passaggio 1: completare le impostazioni di importazione

  1. Il giorno Amministratore barra laterale, vai a System > Data Transfer>Scheduled Import/Export.

  2. Nell’angolo superiore destro, fai clic su Add Scheduled Import.

  3. Impostare le opzioni di programmazione e importazione:

    • Name — Inserire un nome per l'importazione programmata.

    • Description — Inserire una breve descrizione che illustri lo scopo dell'importazione e il relativo utilizzo.

    • Entity Type — Impostate una delle seguenti opzioni:

      • Products
      • Advanced Pricing
      • Customers and Addresses (single file)
      • Customer Addresses
      • Customer Finances
      • Customers Main File
      • Stock Sources
    • Import Behavior — Impostate una delle seguenti opzioni:

      • Add/Update Complex Data — aggiunge o aggiorna nuovi dati complessi ai dati complessi esistenti per le voci esistenti nel database. Questo è il valore predefinito.
      • Replace — Scrive su un complesso esistente per le entità esistenti nel database.
      • Delete Entities — Elimina le voci esistenti nel database.
      • Custom Action : personalizza le entità esistenti nel database.
      note note
      NOTE
      Per Advanced Pricing,Products, Customers and Addresses (single file), e​_Stock Sources_ tipi di entità, vengono visualizzati i seguenti comportamenti di importazione: Add/Update, Replace, e Delete. Per Finanze cliente, File principale clienti, e Clienti e indirizzi tipi di entità, vengono visualizzati i seguenti comportamenti di importazione: Add/Update Complex Data, Delete Entities, e Custom Action.
    • Start Time — Imposta l'ora, il minuto e il secondo in cui è pianificato l'inizio dell'importazione.

    • Frequency — Impostate una delle seguenti opzioni: Daily, Weekly, o Monthly

    • On Error - Impostare su una delle seguenti opzioni: Stop Import o Continue Processing

    • Status — Per attivare l'importazione pianificata, impostare su Enabled.

    • Field Separator — Immettere il carattere utilizzato per separare i campi nel file di importazione. Il carattere predefinito è una virgola.

    • Multiple Value Separator — Immettere il carattere utilizzato per separare più valori all'interno di un campo.

    Importazione dati: impostazioni di importazione pianificate {width="600" modal="regular"}

Passaggio 2: completare le informazioni sul file di importazione

  1. Imposta Server Type a uno dei seguenti elementi:

    • Local Server : importa i dati dallo stesso server in cui è installato Adobe Commerce.
    • Remote FTP : importa i dati da un server remoto.

    Importazione dati: informazioni file di importazione pianificate {width="600" modal="regular"}

    note note
    NOTE
    Quando il modulo di storage remoto è attivato, Local Server passa automaticamente a Remote Storage.
  2. Inserisci il File Directory origine del file di importazione.

    • Local Server - Immetti un percorso relativo nell’installazione di Commerce. Ad esempio, var/import. Se è configurato il modulo di archiviazione remota, utilizzare import_export/import.
    • Remote FTP server - Immettere l'URL completo e il percorso della cartella di importazione sul server remoto.
  3. Inserisci il File Name da importare.

  4. Per Images File Directory, immetti il percorso della directory in cui sono memorizzate le immagini del prodotto.

    In un server locale, immettere un percorso relativo quale: var/import. In un archivio remoto, immettere un percorso relativo quale: import_export/import o import_export/import/some/dir.

Passaggio 3: configurare le e-mail di importazione non riuscita

Importazione dati: e-mail non riuscite per importazione

  1. Imposta Failed Email Receiver al contatto del punto vendita che deve ricevere una notifica se si verifica un errore durante l'importazione.

  2. Imposta Failed Email Sender al contatto del punto vendita visualizzato come mittente della notifica.

  3. Imposta Failed Email Template al modello utilizzato per la notifica.

  4. Per Send Failed Email Copy To, immettere l'indirizzo di posta elettronica di chiunque debba ricevere una copia della notifica.

    Separa più indirizzi e-mail con una virgola.

  5. Imposta Failed Email Copy Method a uno dei seguenti elementi:

    • Bcc - Invia una copia di cortesia nascosta della notifica di importazione non riuscita. Il nome e l’indirizzo del destinatario sono inclusi nella distribuzione e-mail originale, ma non sono visibili.
    • Separate Email - Invia una copia della notifica di importazione non riuscita come e-mail separata.
  6. Al termine, fai clic su Save.

    Il nuovo processo di importazione pianificato viene aggiunto all'elenco nel Scheduled Import/Export ​pagina. Da questa pagina, può essere eseguito immediatamente per il test e modificato. Il file di importazione viene convalidato prima dell’esecuzione di ciascun processo di importazione.

NOTE
Quando si crea o si aggiorna un'importazione/esportazione pianificata, viene apportata una modifica alla configurazione del sistema. Dopo il salvataggio, assicurati di risolvere l’avviso di annullamento della validità della cache che viene visualizzato nella parte superiore della pagina Amministratore e di svuotare la cache per applicare la pianificazione nuova o aggiornata.

Descrizioni dei campi

Import Settings

Campo
Descrizione
Name
Nome dell’importazione. Consente di distinguere se vengono create molte importazioni pianificate diverse.
Description
(Facoltativo) È possibile immettere una descrizione.
Entity Type
Definisce i dati da importare.
Import Behavior
Definisce la complessità dei dati gestiti se le entità importate esistono nel database. I dati complessi per i prodotti includono categorie, siti web, opzioni personalizzate, prezzi di livello, prodotti correlati, up-sell, cross-selling e dati sui prodotti associati. I dati complessi per i clienti includono gli indirizzi. Opzioni:
Add/Update Complex Data- I nuovi dati complessi vengono aggiunti o aggiornati ai dati complessi esistenti per le voci esistenti nella banca dati. Questo è il valore predefinito.
Add/Update - Vengono aggiunti nuovi dati alle voci esistenti nel database. Tutti i campi tranne sku può essere aggiornato per i prodotti. Eventuali valori di campo multipli non elencati nel file CSV, ad esempio categorie o siti Web, rimangono nel database dopo l’importazione.
Replace- I dati complessi esistenti per le entità esistenti sono sostituiti.
Delete Entities - Le entità importate eventualmente presenti nel database vengono eliminate dal database.
Custom Action- Le entità complesse esistenti vengono personalizzate durante il processo di importazione.
Start Time
Imposta l’ora di inizio, i minuti e i secondi dell’importazione.
Frequency
Definisci la frequenza di esecuzione dell’importazione. Opzioni: Daily / Weekly / Monthly
On Error
Definire il comportamento del sistema in caso di errori durante la convalida del file. Opzioni:
Interrompi importazione — Il file non viene importato se durante la convalida vengono rilevati errori. Questo è il valore predefinito.
Continua elaborazione - Se durante la convalida vengono rilevati errori, ma è possibile eseguire l'importazione, il file viene importato.
Status
L’importazione è abilitata per impostazione predefinita. Puoi sospenderla impostando Status (Stato) su Disabled.
Field Separator
Determina il carattere utilizzato per separare i campi. Valore predefinito: , (virgola)
Multiple Value Separator
Determina il carattere utilizzato per separare più valori all'interno di un campo. Valore predefinito: , (virgola)

Import File Information

Campo
Descrizione
Server Type
Puoi importare da un file sullo stesso server in cui è distribuito Commerce (seleziona Local Server) o dal server FTP remoto (selezionare Remote FTP). Se si seleziona Remote FTP, vengono visualizzate opzioni aggiuntive per le credenziali e le impostazioni di trasferimento dei file. Se il modulo di archiviazione remota è attivato, Local Server Il tipo è cambiato automaticamente in Remote Storage.
File Directory
Specificare la directory in cui si trova il file di importazione. Se il tipo di server è impostato su Local Server, specifica il percorso relativo alla directory di installazione di Commerce. Ad esempio: var/import o import_export/import per l'archiviazione remota.
File Name
Specificare il nome del file di importazione.
Images File Directory
Immettere il percorso della directory in cui sono memorizzate le immagini del prodotto. Per un server locale, immettere un percorso relativo. Ad esempio: var/import o import_export/import per l'archiviazione remota.

Import Failed Emails

Campo
Descrizione
Failed Email Receiver
Se l’importazione non riesce, specifica l’indirizzo e-mail a cui viene inviata una notifica e-mail (e-mail di importazione non riuscita).
Failed Email Sender
Specifica l’indirizzo e-mail utilizzato come mittente per l’e-mail di importazione non riuscita.
Failed Email Template
Seleziona un modello per l’e-mail di importazione non riuscita. Per impostazione predefinita, è disponibile solo l'opzione Importazione non riuscita (modello predefinito da impostazioni internazionali). I modelli personalizzati possono essere creati in System>Transactional Emails.
Send Failed Email Copy To
L’indirizzo e-mail a cui viene inviata una copia dell’e-mail di importazione non riuscita.
Send Failed Email Copy Method
Seleziona il metodo di invio della copia per l’e-mail di importazione non riuscita.

Pianificare un’esportazione

L'esportazione programmata è simile a un manuale Esporta nel formato di file di esportazione disponibile e nei tipi di entità che è possibile esportare:

  • Puoi esportare in formato CSV
  • Puoi esportare i dati di prodotti e clienti

Il vantaggio di utilizzare l'esportazione pianificata è che è possibile esportare i dati più volte automaticamente, dopo aver specificato i parametri di esportazione, e pianificare una sola volta.

I dettagli di ciascuna esportazione non vengono scritti in un registro, ma in caso di errore si riceve un messaggio e-mail Esportazione non riuscita, contenente la descrizione dell’errore. Il risultato dell'ultimo processo di esportazione viene visualizzato nella colonna Ultimo risultato della pagina Importazione/esportazione pianificata.

Dopo ogni esportazione, il file di esportazione viene inserito nella posizione definita dall'utente e una copia nel var/log/import_export sul server in cui è distribuito Adobe Commerce o Magento Open Source. Al nome del file di esportazione vengono aggiunti la marca temporale e l’indicatore dell’entità esportata (prodotti o clienti) e il tipo di operazione (in questo caso, esportazione).

Passaggio 1: completare le impostazioni di esportazione

  1. Il giorno Amministratore barra laterale, vai a System > Data Transfer>Scheduled Import/Export.

  2. Nell’angolo superiore destro, fai clic su Add Scheduled Export ed effettuare le seguenti operazioni:

    • Immetti un Name per l’esportazione pianificata.

    • Inserisci una descrizione Description ciò spiega lo scopo dell'esportazione e come deve essere utilizzata.

    • Imposta Entity Type a uno dei seguenti elementi:

      • Advanced Pricing
      • Products
      • Customer Financing
      • Customers Main File
      • Customer Addresses
      • Stock Sources

      Il Entity Attributes ​nella parte inferiore della pagina viene aggiornata per riflettere il Tipo di entità selezionato.

    • Imposta Start Time all'ora, al minuto e al secondo previsti per l'inizio dell'esportazione.

    • Imposta Frequency a uno dei seguenti elementi:

      • Daily
      • Weekly
      • Monthly
  3. Per attivare l’esportazione pianificata, imposta Status a Enabled.

  4. Accetta CSV come impostazione predefinita File Format.

    Impostazioni di esportazione pianificate {width="600" modal="regular"}

Passaggio 2: completare le informazioni del file di esportazione

  1. Imposta Server Type a uno dei seguenti elementi:

    • Local Server : per salvare il file di esportazione sullo stesso server in cui è installato Commerce.
    • Remote FTP — Consente di salvare il file di esportazione su un server remoto.

    Informazioni file di esportazione pianificate {width="600" modal="regular"}

    note note
    NOTE
    Quando il modulo di storage remoto è attivato, Local Server passa automaticamente a Remote Storage.
  2. Per File Directory, immettere la directory in cui salvare il file di esportazione nel modo seguente:

    • Per Local Server, immetti un percorso relativo all’interno dell’installazione di Commerce, ad esempio var/export. Se il modulo di archiviazione remota è configurato, utilizzare import_export/export.
    • Per Remote FTP server, immetti l’URL completo e il percorso della cartella di destinazione sul server di destinazione.
  3. Se il Remote FTP ​server selezionato, immettere le credenziali di connessione al server e selezionare altre impostazioni:

    • Per FTP Host[:Port], immettere l'indirizzo host FTP remoto.
    • Per User Name, immettere il nome utente utilizzato per accedere al server remoto.
    • Per Password, immetti la password dell’account del nome utente fornito.
    • Per File Mode, scegli Binary o ASCII.
    • Per Passive Mode, scegli No o Yes.

Passaggio 3: configurare le e-mail con errori di esportazione

  1. Imposta Failed Email Receiver al contatto del punto vendita che deve ricevere una notifica se si verifica un errore durante l'esportazione.

  2. Imposta Failed Email Sender al contatto del punto vendita visualizzato come mittente della notifica.

  3. Imposta Failed Email Template al modello utilizzato per la notifica.

  4. Per Send Failed Email Copy To, immettere l'indirizzo di posta elettronica di chiunque debba ricevere una copia della notifica.

    Per più indirizzi e-mail, separali con una virgola.

  5. Imposta Failed Email Copy Method a uno dei seguenti elementi:

    • Bcc - Invia una copia di cortesia cieca. Il nome e l’indirizzo del destinatario sono inclusi nella distribuzione e-mail originale, ma non sono visibili.
    • Separate Email — Invia la copia come messaggio e-mail separato.

Passaggio 4: scegliere gli attributi di entità

  1. In Entity Attributes, scegliere gli attributi da includere nei dati di esportazione.

    • Per filtrare i dati di esportazione in base al valore degli attributi, immettere il valore dell'attributo in Filter ​colonna.
    • Per escludere prodotti o clienti con determinati valori di attributo, immettere i valori degli attributi che si desidera escludere e selezionare la casella di controllo nella colonna Ignora.
  2. Al termine, fai clic su Save.

    Il nuovo processo di esportazione pianificato viene aggiunto all'elenco nel Scheduled Import/Export ​pagina. Da questa pagina è possibile eseguirla immediatamente, per testarla e modificarla.

NOTE
Quando si crea o si aggiorna un'importazione/esportazione pianificata, viene apportata una modifica alla configurazione del sistema. Dopo il salvataggio, assicurati di risolvere l’avviso di annullamento della validità della cache che viene visualizzato nella parte superiore della pagina Amministratore e di svuotare la cache per applicare la pianificazione nuova o aggiornata.

Descrizioni dei campi

Export Settings

Campo
Descrizione
Name
Nome dell’esportazione. Consente di distinguere se vengono create molte esportazioni pianificate diverse.
Description
(Facoltativo) Una descrizione dell'esportazione pianificata.
Entity Type
Identifica i dati da esportare. Dopo la selezione, gli attributi di entità vengono visualizzati di seguito. Opzioni: Advanced Pricing / Products / Customer Finances / Customers Main File / Customer Addresses / Stock Sources
Start Time
Imposta l’ora di inizio, i minuti e i secondi dell’esportazione.
Frequency
Definisci la frequenza con cui viene eseguito il processo di esportazione. Opzioni: Daily / Weekly / Monthly
Status
Per impostazione predefinita, è abilitata una nuova esportazione pianificata. È possibile sospenderla impostando Stato su Disattivato. Opzioni: Enabled / Disabled
File Format
Selezionare il formato del file di esportazione. Attualmente solo il .CSV è disponibile.

Export Settings Information

Campo
Descrizione
Server Type
Determina la posizione del file di esportazione. Opzioni:
Server locale — inserisce il file di esportazione nello stesso server in cui viene distribuito Commerce. Se il modulo di archiviazione remota è attivato, Local Server è passato a Remote Storage.
FTP remoto — inserisce il file di esportazione in un server remoto. Vengono visualizzate opzioni aggiuntive per le credenziali e le impostazioni di trasferimento dei file.
File Directory
Specificare la directory in cui si trova il file di esportazione. Nel caso Server Type ​è impostato su Local Server, specifica il percorso relativo al percorso di installazione di Commerce. Ad esempio: var/export, o import_export/export per l'archiviazione remota.

Export Failed Emails

Campo
Descrizione
Failed Email Receiver
Specifica l’indirizzo e-mail a cui inviare una notifica e-mail (e-mail di esportazione non riuscita) se l’esportazione non riesce.
Failed Email Sender
Specifica l’indirizzo e-mail utilizzato come mittente e-mail non riuscito per l’esportazione.
Failed Email Template
Seleziona un modello per l’e-mail di esportazione non riuscita. Per impostazione predefinita, solo il Export Failed (Default Template from Locale) è disponibile.
Send Failed Email Copy To
L’indirizzo e-mail a cui viene inviata una copia dell’e-mail di esportazione non riuscita.
Send Failed Email Copy Method
Specifica il metodo di invio della copia per l’e-mail di esportazione non riuscita.
recommendation-more-help
d3c62084-5181-43fb-bba6-1feb2fcc3ec1