Come abilitare Microsoft Edge Chromium nell’ambiente edge-conf

Cosa è cambiato?

Dopo la fine del ciclo di vita di Microsoft Internet Explorer 11, il motore di rendering HTML per le dashboard nella console client utilizza Edge Chromium, a partire da Campaign Classic v7.3.

Oltre all'installazione di Microsoft Edge WebView2 Runtime, ora richiesto per qualsiasi installazione della console client, Microsoft Edge Chromium deve essere abilitato sulle istanze.

Sei interessato?

L’aggiornamento dell’ambiente a Campaign Classic v7.3 (o versione successiva) influisce su di esso.

Come si esegue l’aggiornamento?

  • As a in hosting cliente, Adobe ha già abilitato Microsoft Edge Chromium nelle istanze. Non è richiesta alcuna azione aggiuntiva.

  • Come un on-premise/ibrido cliente, devi abilitare Microsoft Edge Chromium nelle istanze.

    Durante l’aggiornamento a Campaign Classic v7.3 (e versioni successive), viene webView2Mode L’attributo è disponibile nel file di configurazione del server Campaign serverConf.xml. Questo attributo deve essere abilitato.

    Per farlo, applica i seguenti passaggi a tutti gli ambienti (MKT, MID, RT):

    1. Modificare il file di configurazione del server Campaign (serverConf.xml)

    2. In <web> modulo, set webView2Mode = "1"

    3. Esegui il comando seguente per ricaricare la configurazione del server:

      code language-none
      nlserver config -reload
      
    4. Esegui il comando seguente per riavviare il server Web:

      code language-none
      nlserver restart web
      
    5. Se l’ambiente utilizza Apache come server web, esegui il seguente comando per riavviare Apache:

      code language-none
      /etc/init.d/apache2 restart
      
NOTE
Per qualsiasi domanda su queste modifiche, contatta Adobe Customer Care.

Argomenti correlati

recommendation-more-help
601d79c3-e613-4db3-889a-ae959cd9e3e1