Incremento medio, limiti di incremento e intervallo di affidabilità

I rapporti includono diversi punti dati e rappresentazioni delle visualizzazioni che consentono di comprendere meglio i limiti di incremento e il livello di confidenza associati all'attività Adobe Target per determinare con maggiore precisione un vincitore.

NOTA

Questa funzione è disponibile solo quando si visualizzano i rapporti in Tabella Vista. Questa funzionalità non è disponibile per le attività che utilizzano Analytics come origine per la generazione di rapporti (A4T).

Interpreta i dati

L'illustrazione seguente mostra le informazioni relative a Limiti di incremento e livello di confidenza:

Rapporto di incremento medio e livello di affidabilità

Le informazioni relative all'incremento e alla confidenza nell'interfaccia Target per il reporting includono:

Incremento

Il numero elevato e la freccia riflettono il valore atteso dell’incremento. Questo numero è il punto medio nell’intervallo dei limiti di incremento. La freccia di incremento atteso è grigia fino a quando l’affidabilità non supera il 95%. Superata questa soglia, la freccia diventa rossa o verde, rispettivamente per un incremento negativo o positivo.

Limiti di incremento

Intervallo di affidabilità dell’incremento del 95%. Viene visualizzato come un intervallo, sotto all’incremento medio. Per un esempio di come vengono calcolati i limiti dell'incremento, vedere Esempio di calcolo di seguito.

Grafico Boxplot

Il grafico a boxplot nell'interfaccia Target rappresenta il valore previsto e l'intervallo di confidenza del 95% della metrica di successo in questione. Immaginalo come una modalità grafica per visualizzare le informazioni sull’incremento e i suoi limiti.

Esistono alcuni modi principali Target per interpretare le informazioni sulla confidenza, uno dei quali è il colore. Nel grafico, la sovrapposizione tra l’intervallo di affidabilità di un’esperienza specifica e l’intervallo di affidabilità del controllo è indicata in grigio. L’intervallo di affidabilità di un’esperienza specifica superiore o inferiore rispetto a quello del controllo viene invece indicato rispettivamente in verde o rosso.

La lunghezza della barra box plot rappresenta in modo immediato la grandezza dell’intervallo di affidabilità. A seconda dei dati che vengono raccolti nell’attività, la barra si sposta e cambia. L’intervallo di affidabilità è derivato dalla varianza e dalla dimensione del campione (numero di visitatori). Minore è la varianza e maggiore è la dimensione del campione, più ridotto sarà l’intervallo di affidabilità.

Affidabilità

L’affidabilità di un’esperienza o di un’offerta rappresenta la probabilità che l’incremento dell’esperienza o dell’offerta a essa associata rispetto all’esperienza o all’offerta di controllo sia “reale” (non casuale). Tipicamente, 95% è il livello consigliato di affidabilità per considerare l’incremento significativo.

Come vengono calcolati i limiti dell'incremento?

I limiti di incremento rappresentano gli intervalli di affidabilità al 95% dell’incremento per l’esperienza o l’offerta specifica rispetto all’esperienza o all’offerta di controllo. In altre parole, significa che l’incremento reale ha circa il 95% di probabilità di essere compreso tra questi limiti.

I limiti di incremento vengono calcolati con la seguente formula:

Vi sono dei calcoli aggiuntivi per ottenere l’input per i limiti di incremento:

  • Valore-t: il dato statistico cruciale per il livello di affidabilità al 95% è di 1,96. Ulteriori informazioni sul valore-t.

  • Varianza dell’incremento: l’errore standard della metrica di successo dell’esperienza N e l’errore standard della metrica di successo dell’esperienza di controllo sono necessari per determinare la varianza dell’incremento, la quale è calcolata con la seguente formula (illustrata per un caso in cui la metrica di successo è la conversione).

  • Errore standard per tasso di conversione/metrica di successo: l’errore standard viene calcolato nello stesso modo per l’esperienza N e per il controllo, con la seguente formula (illustrata per un caso in cui la metrica di successo è la conversione). Ulteriori informazioni su Errore standard.

    NOTA

    L’errore standard per le attività con metriche di successo sul ricavo si basa sulla varianza dei ricavi del campione.

Esempio di calcolo

Consideriamo un’attività di esempio con due esperienze e i seguenti risultati:

Esperienza Visitatori Conversioni Tasso di conversione
Esperienza A (controllo) 219, 328 2.466 1,12%
Esperienza B 218, 362 3.040 1,39%

Basandoci sulle formule, possiamo calcolare gli input necessari per i limiti di incremento.

Errore standard per l’esperienza A (controllo)

Errore standard per l’esperienza B

Varianza di incremento per l’esperienza B

Limiti di incremento per l’esperienza B

Incremento atteso per l’esperienza B:

Pertanto, i limiti di incremento per l’esperienza B saranno:

NOTA

Potrebbero esserci lievi varianze tra i calcoli manuali svolti utilizzando le formule di cui sopra e i numeri visualizzati nel rapporto. La differenza può essere attribuita al fatto che i numeri delle visualizzazioni di pagina utilizzati nei calcoli manuali sono arrotondati. L'incremento mostrato nel report Target si basa sui numeri esatti ottenuti dal coinvolgimento totale e dal conteggio del coinvolgimento. I numeri di coinvolgimento possono essere ottenuti tramite l'API di rapporto sulle prestazioni.

Quando non vengono visualizzati i limiti di incremento?

In alcuni casi, Target non visualizza i limiti di incremento:

  • Per qualsiasi attività, quando il numero totale di visite o visitatori è inferiore a 30.
  • Per le attività Allocazione automatica, non vengono visualizzati limiti di incremento finché un'esperienza non raggiunge un livello di confidenza del 60%.

In questa pagina