Implementazione di mbox.js

Per utilizzare Adobe Target Standard o Target Premium, aggiungi una riga di codice per chiamare mbox.js.

Potete utilizzare uno dei due riferimenti libreria: Adobe Experience Platform Web SDK o at.js. I vantaggi di at. jsspiega le differenze tra le librerie mbox.js e at.js.

IMPORTANTE

fine ciclo di vita di mbox.js: Il 31 marzo 2021 non Adobe Target supporterà più la libreria mbox.js. Dopo il 31 marzo 2021, tutte le chiamate effettuate da mbox.js avranno esito negativo e avranno un impatto positivo sulle pagine che hanno attività Target in esecuzione distribuendo contenuti predefiniti.

È consigliabile che tutti i clienti effettuino la migrazione alla versione più recente della nuova Adobe Experience Platform Web SDK o della libreria JavaScript at.js prima di tale data, per evitare potenziali problemi con i siti. Per ulteriori informazioni, vedere Panoramica: implementate Target per Web lato client.

Il singolo riferimento a mbox.js in ogni pagina fornisce le librerie necessarie per tutte le attività. mbox.js chiama Target da ogni pagina che fa riferimento al file mbox.js. Questo consente a Target di effettuare le seguenti operazioni:

  • Fornire attività Target
  • Tracciamento dei clic
  • Tracciare le metriche di maggior successo
SUGGERIMENTO

Per semplificare l’implementazione, puoi fare riferimento a mbox.js nell’intestazione globale.

Non è necessario mantenere diverse versioni del file specifiche per le singole attività.

  1. Inserisci un riferimento a mbox.js nella sezione <head> di ogni pagina del tuo sito.

    <script src="/%20*%60directory%60*/%20*%60scripts%60*/mbox.js?lang=it"></script>

    Dove *directory*/ *scripts* è la directory in cui è stato salvato il file mbox.js dopo averlo scaricato.
    Se disponi già di elementi mbox sulla tua pagina derivanti da un'implementazione precedente, questi possono ancora essere utilizzati nella nuova interfaccia. Il file mbox.js aggiornato rimane necessario, ma queste mbox possono essere selezionate per le attività e modificate utilizzando il Compositore esperienza visivo.

In questa pagina