Host

Organizzate i siti e gli ambienti di pre-produzione per semplificare la gestione e la generazione di rapporti separati in Adobe Target.

L’obiettivo principale della gestione host è quello di garantire che nessun contenuto inattivo venga visualizzato accidentalmente sui siti web. La gestione dell'host consente inoltre di separare i dati dei report per ambiente.

Un host è qualsiasi dominio da cui viene eseguita una richiesta Target. In un sito Web, si tratta in genere della proprietà location.hostname dell'URL che effettua la richiesta Target.

Per impostazione predefinita, Target non limita un host in grado di effettuare richieste Target e ricevere risposte Target. Quando i nuovi ospitanti effettuano delle richieste, queste funzionano automaticamente. Questo consente anche di eseguire test su domini diversi che non conosci o che non puoi prevedere. Se si desidera ignorare questo comportamento predefinito, è possibile impostare un inserire nell'elenco Consentiti o inserii nell'elenco Bloccati per limitare gli host con cui lavorare Target.

Per gestire gli host, fare clic su Amministrazione > Host.

Riconoscimento host

Per riconoscere un host e aggiungerlo all'elenco Host, è necessario soddisfare le seguenti condizioni:

  • Almeno una richiesta Target deve esistere sull'host

  • Una pagina sull’host deve avere quanto segue:

    • Un riferimento preciso a at.js o mbox.js
    • Una richiesta Target o una richiesta globale generata automaticamenteTarget
  • La pagina con la richiesta Target deve essere visualizzata in un browser

Dopo che la pagina è stata visualizzata, l'host è elencato nell'elenco Host, che consente di gestirla in un ambiente, nonché attività di anteprima e avvio e test.

NOTA

Questo include tutti i server di sviluppo personali.

Dopo aver aggiunto un host all’elenco degli host, assicurati che l’host sia riconosciuto.

  1. Fare clic su Amministrazione > Host.

  2. Se l’host non è elencato, aggiorna il browser.

    Per impostazione predefinita, un nuovo host riconosciuto viene posizionato nell'ambiente Produzione. Questo è l’ambiente più sicuro perché non consente di visualizzare le attività inattive da questi host.

  3. (Condizionale) Fare clic sull'icona Sposta ( icona Sposta ) per spostare l'host in Sviluppo, Gestione temporanea o in un altro ambiente.

NOTA

L'ambiente Produzione non può essere eliminato, anche se lo si rinomina. Si presuppone che è qui che verranno eseguiti attività e test attivi e finali. L’ambiente predefinito non consente di visualizzare le campagne inattive.

Ordinare o cercare l'elenco Host

Per ordinare l'elenco Ospitanti, fare clic sull'intestazione di una colonna (Nome, Ambiente o Ultima richiesta) per ordinare l'elenco in ordine crescente o decrescente.

Per cercare nell'elenco Host, digitare un termine di ricerca nella casella Host di ricerca.

Create inserire nell'elenco Consentiti che specificano gli host autorizzati a inviare richieste Target a Target.

Potete creare un inserire nell'elenco Consentiti che specifica gli host (domini) autorizzati a inviare richieste Target a Target. Tutti gli altri host che generano richieste riceveranno una risposta di errore di autorizzazione con commenti. Per impostazione predefinita, qualsiasi host che contiene una richiesta Target si registra con Target nell'ambiente Produzione e ha accesso a tutte le attività attive e approvate. Se questo non è l'approccio desiderato, potete utilizzare il inserire nell'elenco Consentiti per registrare host specifici idonei a effettuare richieste Target e ricevere contenuto Target. Tutti gli host continueranno a essere visualizzati nell'elenco Ospitanti e gli ambienti possono ancora essere utilizzati per raggruppare questi host e assegnare livelli diversi a ciascuno di essi, ad esempio se l'ospitante può visualizzare attività attive e/o inattive.

Per creare un inserire nell'elenco Consentiti di :

  1. Nell'elenco Host, fare clic su Autorizza host.

  2. Attiva l'interruttore Abilita ospitanti autorizzati per la distribuzione del contenuto.

  3. Aggiungere gli host desiderati nella casella Host contiene, come desiderato.

    È possibile elencare più host, ciascuno sulla propria linea.

  4. Aggiungere gli host desiderati nella casella Host non contiene, come desiderato.

    È possibile elencare più host, ciascuno sulla propria linea.

  5. Fai clic su Salva.

Se una Target richiesta viene effettuata su un host non autorizzato, la chiamata risponderà con /* no display - unauthorized mbox host */.

IMPORTANTE

Best practice di protezione: Se utilizzate la funzionalità ubox di Target, tenete presente che questo inserì nell'elenco Consentiti controllerà anche l'elenco dei domini a cui il reindirizzamento naviga. Accertati di aggiungere eventuali domini a cui vuoi reindirizzare quando utilizzi ubox come parte dell'implementazione. Se il inserire nell'elenco Consentiti di non viene specificato, Adobe non sarà in grado di verificare gli URL di reindirizzamento e di proteggere da potenziali reindirizzamenti dannosi.

Il inserire nell'elenco Consentiti ha la precedenza sugli ambienti. Prima di utilizzare la funzione di inserire nell'elenco Consentiti di , è necessario eliminare tutti gli host, quindi solo gli host consentiti dal inserire nell'elenco Consentiti di vengono visualizzati nell'elenco degli host. A questo punto puoi spostare gli host nell’ambiente desiderato.

A volte i domini da altri siti appaiono negli ambienti. Un dominio viene visualizzato nell'elenco se il dominio effettua una chiamata al tuo at.js o mbox.js. Ad esempio, se qualcuno copia una delle tue pagine web sul suo server, tale dominio verrà visualizzato nel tuo ambiente. Potrebbe anche essere possibile vedere domini da motori spider, siti di traduzione linguistica o unità disco locali.

Nei casi in cui mboxHost viene passato in una chiamata API, la conversione viene registrata per l’ambiente passato. Se non viene passato alcun ambiente, per impostazione predefinita l'host nella chiamata è Production.

È inoltre possibile creare un elenco Bloccati che specifica gli host (domini) che non può inviare Target richieste a Target aggiungendo gli host desiderati nella casella Host non contiene.

NOTA

Poiché l'elenco Host autorizzati è utilizzato sia per gli host Target che per gli host di reindirizzamento predefiniti, è necessario aggiungere tutti i domini esistenti approvati per utilizzare l'SDK Adobe Target Javascript (at.js) AND tutti i domini utilizzati negli URL di reindirizzamento predefiniti di ubox. È inoltre necessario aggiungere nuovi domini simili al inserire nell'elenco Consentiti in futuro.

Eliminare un host

Quando un host non è più necessario, è possibile eliminarlo.

  1. Nell'elenco Host, fare clic sull'icona Elimina.
  2. Fai clic su Elimina per confermare l’eliminazione.
NOTA

L'host verrà elencato di nuovo se qualcuno naviga in una pagina che contiene una richiesta Target sull'host.

Risoluzione dei problemi relativi agli host

Se si verificano problemi con gli host, prova i seguenti suggerimenti di risoluzione:

L'host non viene visualizzato nell'elenco dell'account.

  • Aggiorna la pagina Host nel browser.
  • Verificate che la richiesta Target sia corretta, compreso il riferimento at.js o mbox.js.
  • Provate a individuare una delle Target richieste sull'host. È possibile che nessuna richiesta Target sull'host sia mai stata sottoposta a rendering in un browser.

Domini casuali o sconosciuti vengono visualizzati nell'elenco Host.

Un dominio viene visualizzato in questo elenco se dal dominio viene effettuata una richiesta a Target. Spesso, è possibile vedere domini da motori spider, siti di traduzione linguistica o unità disco locali. Se il dominio elencato non è tra quelli utilizzati dal team, è possibile fare clic su Elimina per rimuoverlo.

La mia Target richiesta restituisce / nessun display - host mbox non autorizzato /.

Se una Target richiesta viene effettuata su un host non autorizzato, la richiesta risponderà con /* nessun display - host mbox non autorizzato */.

In questa pagina